Cinque nuovi taxi a Pisa, per trasportare persone in carrozzina

Nei giorni scorsi la Giunta Comunale della città di Pisa ha deliberato un atto di indirizzo per la presentazione di un bando di gara, «ai fini dell’incremento di cinque licenze taxi a titolo oneroso», che dovranno svolgere «il servizio di turnazione ordinario con autovetture munite delle attrezzature necessarie per il trasporto di persone che fanno uso di carrozzina».

 

 

Superando.it

Segnaliamo la pubblicazione in Superando.it dei seguenti articoli

Cinque nuovi taxi a Pisa, per trasportare persone in carrozzina
Nei giorni scorsi la Giunta Comunale della città di Pisa ha deliberato un atto di indirizzo per la presentazione di un bando di gara, «ai fini dell’incremento di cinque licenze taxi a titolo oneroso», che dovranno svolgere «il servizio di turnazione ordinario con autovetture munite delle attrezzature necessarie per il trasporto di persone affette da grave handicap motorio e che fanno uso di carrozzina»
(continua…)

Una serie di spiagge accessibili e inclusive
«Rendere accessibile una spiaggia, o qualsiasi altro ambiente, non è solo una questione di strutture tecniche o di barriere architettoniche, le barriere più difficili da abbattere, infatti, sono proprio quelle culturali, per far sì che una persona con disabilità si senta accolta, a proprio agio e mai “diversa”. È proprio questo tipo di sensibilità che abbiamo riscontrato negli stabilimenti da noi visitati»: lo ha dichiarato Gianfranco Conti, direttore della Fondazione Cesare Serono, presentando i primi dati della mappatura multimediale di alcune spiagge accessibili della Toscana
(continua…)

Troppe criticità richiedono un confronto urgente
I fondi azzerati agli Ambiti Territoriali Sociali, ai quali, di contro, sono state dirottate numerose funzioni riguardanti le persone con disabilità, ma anche i criteri adottati nei finanziamenti della cosiddetta “Legge sul Dopo di Noi” e i ritardi nei pagamenti per i progetti di vita indipendente: sono varie le criticità evidenziate dalla Consulta per la Disabilità delle Marche, che inducono il presidente di essa, Roberto Zazzetti, a chiedere un confronto urgente con il presidente della Regione Luca Ceriscioli, detentore anche delle deleghe ai Servizi Sociali e alla Tutela della Salute
(continua…)

Il valore dell’indipendenza
«Raccontaci in un video di un minuto cosa significa per te “Indipendenza per Tutti” e che cosa si può essere disposti a fare per raggiungerla. In tal modo ti chiediamo di contribuire alla crescita e alla diffusione di una nuova cultura sul diritto alla vita indipendente, sulle possibilità e sui cambiamenti che questo potrà generare anche per i cittadini con disabilità»: viene presentata così l’iniziativa denominata “Il valore dell’indipendenza”, lanciata dalla CPD di Torino (Consulta per le Persone in Difficoltà) e alla quale si potrà partecipare fino al 12 ottobre
(continua…)

Una figlia e il suo risveglio, dopo sette anni di coma
Nel luogo dov’era diventata maggiorenne, Giulia torna a far sentire la sua voce dopo sette anni di silenzio: il percorso prima e dopo quella “curva imprevista” della sua vita è stato raccontato da Maura Lombardi, mamma di Giulia, nel libro “L’amore non toglie la vita”, ove scrive tra l’altro: «La sofferenza definisce il nostro sguardo, non quello che guardiamo. E ti può anche rendere più profondo, ma solo se non ti distrugge, se non annienta tutto quello che hai dentro, se non ti cancella la forza di credere che vale la pena vivere anche in questi momenti, che vale sempre la pena»
(continua…)

Un’offesa a tutte le persone con disabilità
«Quelle parole costituiscono una gravissima offesa a tutte le persone con disabilità»: per questo la LEDHA (Lega per i Diritti delle Persone con Disabilità), componente lombarda della FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), ha deciso di sporgere presso la Questura di Milano una denuncia-querela nei confronti dell’autore di quel famigerato cartello affisso in un Centro Commerciale, che si è scoperto in questi giorni essere un imprenditore quarantenne, per giunta laureato, nonostante le grossolane sgrammaticature contenute nel suo incommentabile messaggio
(continua…)

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.