“Le mamme no-pfas del Veneto”

La “scoperta” dell’inquinamento da PFAS nelle acque superficiali, sotterranee e potabili nelle province venete di Verona, Vicenza e Padova è avvenuta nel 2013 per merito di uno studio del IRSA-CNR su segnalazione della Comunità Europea anche se la pericolosità di queste sostanze era già nota dagli anni ’70. Già nel 2006 un medico dell’ISDE , Vincenzo Cordiano, lanciava l’allarme su pericolosi aumenti di patologie negli abitanti della zona, rimanendo inascoltato.

 

 

Le mamme no-pfas del Veneto

 

Le mamme no-pfas del Veneto
(Foto di Leopoldo Salmaso)

Abbiamo pubblicato qui la lettera-appello delle mamme No-PFAS, e ora queste determinate mamme si presentano.

 

La “scoperta” dell’inquinamento da PFAS nelle acque superficiali, sotterranee e potabili nelle province venete di Verona, Vicenza e Padova è avvenuta nel 2013 per merito di uno studio del IRSA-CNR su segnalazione della Comunità Europea anche se la pericolosità di queste sostanze era già nota dagli anni ’70.

Già nel 2006 un medico dell’ISDE , Vincenzo Cordiano, lanciava l’allarme su pericolosi aumenti di patologie negli abitanti della zona,rimanendo purtroppo inascoltato e a volte anche boicottato e deriso.

La notizia fece attivare da subito una serie di associazioni e movimenti,dal circolo “Perla blu di Legambiente di Cologna veneta ai comitati “acqua bene comune di Vicenza,Verona e Padova, ai “GAS” , gruppi di acquisto solidale che si riunirono nel “Coordinamento Acqua libera dai Pfas”.

Si fecero alcuni convegni per diffondere l’allarme invitando isituzioni sanitarie e politiche e coinvolgendo la popolazione. Furono fatte molte richieste tra le quali quelle di mettere dei limiti restrittivi nelle acque ,di cambiare le fonti di approvvigionamento degli acquedotti contaminati e quella di attivare uno screening sanitario sulla popolazione dei territori interessati (2015).

Il primo screening venne fatto sulla popolazione di giovani tra i 14 e i 29 anni. I primi risultati furono oltre le peggiori aspettative:i valori di questi ragazzi superavano di 30-40 volte i limiti di tollerabilità (tra 1,5 a 8 ng/l ) stabiliti dalla OMS. Ragazzi di 14-15 anni con valori di pfas di 80,120,350 ng/ml di sangue.

A questo punto uno sparuto gruppo di 4 mamme iniziò a preoccuparsi di tali risultati e, tramite contatti scolastici ,parrocchiali e di altro genere , in pochi giorni si ritrovarono ad essere in una centinaia e formarono il “Gruppo Mamme no-pfas”. Dopo pochi mesi si ritrovarono in 1500 e iniziarono una lotta che le fece arrivare a chiedere incontri con i sindaci,i responsabili sanitari regionali, il governo regionale e anche diretti con il ministero dell’ambiente e della sanità. Niente e nessuno le ha spaventate, anzi è la loro determinazione a spaventare politici,responsabili sanitari, dirigenti dei Gestori dell’acqua e dell’azienda Miteni,responsabile del disastro. Ora tutti i giornali,le radio e le tv le intervistano . .Servizi di Report, Le Jene, Presa Diretta sono all’ordine del giorno.

Cosa spinge a tanta determinazione? Una domanda che non viene mai posta dai giornalisti e che invece credo abbia una risposta molto semplice ma di un valore elevatissimo:la difesa della prole.

Sembra una banalità in tempi di femminismo, ma l’essenza umana femminile è proprio “LA RIPRODUZIONE DELLA VITA” e qui, in questi luoghi viene messa in forse proprio questa funzione propria e indissolubile della donna. La vita dei figli è il futuro ,è la prosecuzione dell’umanità, della specie, compito che spetta unicamente alle donne e che noi maschi non potremo mai capire fino in fondo. Generare una vita, vederla crescere,cambiare ogni giorno.

L’ avidità ,la stupidità , la miopia di questo sistema che è diventato predatorio e distruttore non solo delle risorse del territorio ma anche della vita dei nostri figli che non vorremmo mai vedere   ammalarsi e soprattutto mettere in forse il loro futuro..

Questa è la forza che si è liberata profondo dell’animo di queste persone. Una forza che è generatrice di altre forze , di relazioni, di solidarietà, non distruttiva ma creatrice e capace di riportare chiunque all’essenza delle cose importanti, come la RIGENERAZIONE DELLA VITA.

Una forza che sta mettendo in crisi la potenza della nuova religione occidentale:l’economia del mercato . Nessuno le fermerà, perchè la loro semplicità è disarmante per i potenti chiunque essi siano.

Esiste un legame indissolubile tra l’acqua che è la vita e la donna che rigenera la vita. Sono entrambe femmine. Guai a chi si mette contro di loro.

 

Per saperne di più:

http://www.arpa.veneto.it/arpav/pagine-generiche/sostanze-perfluoro-alchiliche-pfas

http://www.lettera43.it/it/articoli/cronaca/2017/03/09/pfas-in-veneto-storia-di-una-contaminazione-di-massa/209109/http://atlanteitaliano.cdca.it/conflitto/inquinamento-da-pfas-nelle-province-di-vicenza-verona-e-padova

http://www.unipd.it/ilbo/studio-unipd-pfas-inibiscono-attivita-testosterone-

29.03.2018 Redazione Italia

 

 

Pfas? Pfui!!!

Posted: 28 Mar 2018 11:44 PM PDT

Sono una delle mamme Nopfas, la mia  è una storia semplice come quella di tante altre mamme. Abito sui colli Berici  a pochi metri dalla magnifica Rocca Pisana del Palladio, in lontananza dal giardino della mia casa vedo le cime innevate dell’Appennino tosco-Emiliano e le distese di campi coltivati che mi ricordano una coperta di […]

Redazione Italia

Ergastolo: la voce dei detenuti, delle famiglie e di chi vive il carcere. Marzo 2018

Posted: 28 Mar 2018 02:55 PM PDT

Venerdì 30 marzo 2018 (venerdì santo): Giornata di digiuno nazionale per l’abolizione dell’ergastolo. Sostenitori ufficiali della campagna: “Associazione Fuori dall’ombra”, “Associazione Yairaiha”, “Ristretti Orizzonti” e la “Comunità Papa Giovanni XXIII”. Dedico questa ballata ai miei compagni ergastolani: LA BALLATA DELL’ERGASTOLANO Si muovono come spettri / tre passi avanti / tre passi indietro / nulla neppure […]

Carmelo Musumeci

E’ tempo di fare pace

Posted: 28 Mar 2018 01:59 PM PDT

Oggi 70 milioni di donne e uomini, bambini e anziani sono in cammino alla ricerca di un posto dove vivere in pace. Ma il problema della pace è anche nostro. Crisi economica, disoccupazione, cambiamenti climatici, violenza, razzismo, xenofobia, nazionalismi, aumento delle spese militari e corsa al riarmo nucleare ci stanno mettendo in serio pericolo. Per […]

Redazione Italia

Genova: Ordinanza contro chi fruga nei cassonetti? 10 mila firme per REVOCARLA

Posted: 28 Mar 2018 01:43 PM PDT

GENOVA 2018 – Chi viene colto a rovistare nei contenitori per la raccolta dei rifiuti sarà sanzionato con una multa da 200 euro: è quanto è emerso di recente in commissione a Tursi dove è stata discussa la delibera di Giunta del Comune di Genova che modifica il regolamento di polizia municipale. L’ assessore Stefano Garassino (Lega Nord) ne è responsabile. Noi del “Comitato per gli Immigrati […]

Redazione Italia

Calabria: Anche Oliverio per l’acqua pubblica? Attendiamo i fatti!

Posted: 28 Mar 2018 01:26 PM PDT

Accogliamo con piacere le esternazioni del Presidente della Giunta Regionale, Mario Oliverio circa il suo impegno per la gestione pubblica dell’acqua. Proprio ieri, infatti, Oliverio ha affermato con forza che: “Sulla gestione pubblica del servizio idrico calabrese non ho avuto alcuna esitazione ad essere un promotore e tra i più attivi sostenitori del referendum contro la […]

Redazione Italia

World Water Forum: è necessario cooperare a livello globale

Posted: 28 Mar 2018 01:10 PM PDT

L’ottavo World Water Forum mette in evidenza il bisogno di condividere informazioni e cooperare a livello globale per far fronte alle nuove sfide in materia di sicurezza idrica. – Co-organizzato dal Consiglio Mondiale dell’Acqua e dal governo brasiliano, l’ottavo World Water Forum tenutosi a Brasilia la settimana scorsa ha riunito oltre 70,000 cittadini, 12 capi […]

Redazione Italia

Etiopia, per guidare il governo eletto un oromo: è la prima volta

Posted: 28 Mar 2018 10:33 AM PDT

Per la prima volta l’Etiopia avra’ un primo ministro originario della comunità oromo: a indicarlo l’elezione di Ahmed Abiy come candidato della coalizione al potere ad Addis Abeba dagli anni ’90. Della scelta del Fronte democratico rivoluzionario dei popoli etiopici (Eprdf) ha riferito nella serata di ieri l’emittente nazionale ‘Fana’. Dopo le dimissioni del primo ministro […]

Agenzia DIRE

Niscemi, NO MUOS: manifestazione 31 marzo 2018

Posted: 28 Mar 2018 09:53 AM PDT

SABATO 31 MARZO 2018 Ore 15.00 LARGO MASCIONE, NISCEMI (CL) Sabato 31 marzo il movimento No MUOS scende di nuovo in piazza, a Niscemi, a distanza di 5 anni dalla grande manifestazione di marzo 2013 quando 15.000 persone, convinte e decise, invasero contrada Ulmo e circondarono la base della marina USA. Oggi manteniamo quella fermezza […]

Redazione Italia

Il Venezuela diventa il settimo paese a vietare le armi nucleari

Posted: 28 Mar 2018 09:20 AM PDT

Dopo la dichiarazione rilasciata la settimana scorsa dalla Palestina, questa settimana il Venezuela si è unito ai sei paesi che hanno ratificato  il Trattato di Proibizione delle Armi Nucleari. Il Ministero Venezuelano delle Comunicazioni ha dichiarato: “Martedì, il Rappresentante Permanente della Repubblica Bolivariana del Venezuela alle Nazioni Unite, Samuel Moncada, ha presentato lo strumento di […]

Tony Robinson

Per un rinnovamento della politica: mitezza e nonviolenza attiva

Posted: 28 Mar 2018 08:50 AM PDT

di Moreno Biagioni Il lavoro intellettuale collettivo – Nella politica oggi c’è la necessità di un lavoro intellettuale collettivo, una necessità ricollegabile a quanto aveva pensato, quasi un secolo fa, Antonio Gramsci (non è tutto da “rottamare” ciò che è stato elaborato e praticato nel corso del ‘900). Gramsci infatti aveva prospettato il partito come […]

Redazione Italia

Francia: Grande moschea Roma condanna omicidio Knoll, atto ignobile

Posted: 28 Mar 2018 07:26 AM PDT

Il Centro islamico culturale d’Italia, noto come la Grande moschea di Roma, ha condannato con forza l’omicidio di Mireille Knoll, l’ottantenne uccisa venerdi’ scorso a Parigi “in quanto ebrea”, definendolo “ignobile” in una nota diffusa alla stampa a firma del suo segretario generale, Abdellah Redouane. “Abbiamo appreso con costernazione e dolore la notizia dell’ennesimo crimine […]

Redazione Italia

Professioni del futuro: come cambierà il lavoro nei prossimi dieci anni?

Posted: 28 Mar 2018 07:05 AM PDT

Giovedì 5 aprile 201, ore 20.45 in Via Veneto, 5 Bologna  presso la sede di BEA, Bologna Edu Action. Il lavoro rappresenta per l’individuo una delle dimensioni più importanti del suo rapporto col mondo. Oggi ci troviamo nel bel mezzo di un’epoca di grandi trasformazioni dettate dall’innovazione tecnologica, dalla globalizzazione, dai nuovi media e dalla scolarizzazione […]

Daniele Quattrocchi

 

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.