Respinta richiesta archiviazione, l’orsa KJ2 avrà giustizia

Riaperte nuovamente le indagini per fare luce sul barbaro assassinio dell’orsa KJ2, avvenutoiil 12 agosto del 2017 dalla Forestale di Trento. L’OIPA porterà avanti questa battaglia di giustizia fino alla fine, cercando di dimostrare che l’uccisione poteva essere evitata utilizzando metodi alternativi come la legge impone.

 

CASO ORSA KJ2: RESPINTA LA RICHIESTA DI ARCHIVIAZIONE, VITTORIA PER LE ASSOCIAZIONI ANIMALISTE
 
Vi ricordate KJ2, l’orsa barbaramente uccisa il 12 agosto del 2017 dalla Forestale di Trento perché ritenuta pericolosa per l’uomo? Dopo la richiesta di archiviazione del caso oggi è stato accolta la richiesta avanzata da OIPA, in collaborazione con altre associazioni di protezione animale, di riaprire nuovamente le indagini. L’OIPA porterà avanti questa battaglia di giustizia fino alla fine, cercando di dimostrare che l’uccisione poteva essere evitata utilizzando metodi alternativi come la legge impone

Ripercorri la storia di KJ2

 
 
UNA CORDA STRETTA AL COLLO E UNA BUSTA PER SOFFOCARLI: IN ITALIA C’E’ ANCORA CHI SCEGLIE IL CRIMINE AL POSTO DELLA STERILIZZAZIONE. 3 CUCCIOLI MORTI E 4 SALVATI IN EXTREMIS GRAZIE AL PRONTO SOCCORSO DEGLI ANGELI BLU DELL’OIPA DI TERAMO
 

Hanno tentato di soffocarli con una corda stretta al collo, chiudendoli in una busta e gettandoli in un tombino così come farebbe il più efferato dei criminali, la differenza sta soltanto nel fatto che si tratta di una specie diversa dalla nostra, ma non per questo meno importante. All’arrivo dei volontari OIPA, uno dei 7 cuccioli di cane pastore era già morto, mentre gli altri 6 erano ancora agonizzanti, stretti da un filo intorno al collo, congelati e mangiati dalle mosche. Solo 4 sono sopravvissuti: accuditi h24 dai volontari, che si sono occupati oltre che delle cure di primo soccorso anche del loro allattamento e svezzamento, ora si stanno riprendendo.

Leggi tutta la notizia e scopri come aiutarli

 
 
VERONA, DETENEVA DUE CANI NELLO SCIVOLO DEL GARAGE, TRA LE PROPRIE FECI E CON CIBO AMMUFFITO: SEQUESTRATI NEL 2017 DALLE GUARDIE ZOOFILE DELL’OIPA, ARRIVA OGGI LA CONDANNA
 

Condannata al pagamento di € 4.000 e alla confisca del cane: dopo il sequestro da parte del nucleo delle guardie zoofile dell’OIPA di Verona, effettuato nel luglio 2017, questa la condanna inflitta alla proprietaria di due cani costretti a vivere costantemente sullo scivolo del garage dell’abitazione, tra le feci e sotto il sole. Condanne come questa, anche se troppo lievi se le confrontiamo con la sofferenza ed i maltrattamenti che gli animali subiscono, sono comunque un’importante conquista perché permettono di punire chiunque, senza ragione e senza rispetto, si arroghi il diritto di trattare i propri animali domestici non come esseri viventi ma come meri oggetti di cui disporre a proprio piacimento, abbandonandoli letteralmente a loro stessi.

Leggi la notizia

 
 
“LE PETIT STORY, LOVES DOG&KITTY”: LA NUOVA LINEA DI GIOIELLI A FIANCO DEI CANI E GATTI SALVATI DALL’OIPA
 

LE PETIT STORY, il nuovo brand di “gioielli sentimentali”, sarà al fianco di OIPA per fornire cibo e cure veterinarie ai cani e gatti senza famiglia che l’associazione accudisce in tutta Italia. A partire da fine novembre 2018 attraverso l’iniziativa “LE PETIT STORY LOVES DOG&KITTY”, LE PETIT STORY donerà infatti parte del ricavato delle vendite dei gioielli a sostegno di progetti e iniziative concrete volte alla gestione del randagismo canino e felino e al supporto a canili e gattili presenti nel territorio italiano.

Leggi tutta la notizia

 
 

WILLY
Willy è un simpaticissimo cucciolone di 9 mesi recuperato in provincia di Napoli quando aveva appena 20 giorni. Allattato e svezzato dai volontari dell’OIPA, è un cane dolcissimo e affettuoso, è abituato all’ambiente domestico e ama in particolar modo anziani e bambini. Microchippato e vaccinato, cerca adozione ovunque ci sia una famiglia disposta ad accoglierlo come un vero e proprio amico.

Leggi la sua storia e guarda tutti gli altri appelli
di adozione sulla bacheca animali

 

 

CALENDARIO E AGENDA OIPA 2019, IL MODO MIGLIORE
PER ESSERE DALLA PARTE DEGLI ANIMALI TUTTO L’ANNO

L’empatia è il sentimento più prezioso che abbiamo e dovremmo imparare a estenderlo a tutti gli esseri viventi: questo l’obiettivo che ci siamo prefissati per il calendario 2019. I protagonisti sono loro, gli altri animali, che con noi condividono questa terra e che dobbiamo imparare a capire, sempre di più, prendendocene cura, proteggendoli. Uno sguardo, a volte timido, a volte intenso, una carezza, un tocco delicato della nostra mano su di loro, un qualsiasi altro gesto, parlare loro dolcemente, ascoltarli. Creare quella reciproca empatia, di cui certamente hanno bisogno loro, ma di cui forse abbiamo bisogno anche noi.

Scandisci il 2019 con i 12 bellissimi scatti del nuovo calendario OIPA e con l’agenda settimanale: ordinali subito su https://regalisolidali.oipa.org/categoria-prodotto/calendari

Se ordini un’agenda e un calendario, l’altro calendario è in regalo! Scopri l’offerta alla pagina
https://regalisolidali.oipa.org/prodotto/set-calendariagenda/
 

 


1-2 dicembre
Bracciano (RM) – L’OIPA a VegAmiamo – festival vegan


1 dicembre
Enego (VI) – “Un mese dopo la catastrofe”: manifestazione nazionale – Il destino degli animali selvatici delle foreste rase al suolo


1 dicembre
Firenze – Aspettando il Natale con i nostri amici animali: mercatino solidale e aperiveg

 

1 dicembre
Mezzolombardo (TN) – Cena solidale di Natale

 

2 dicembre
Oderzo (TV) – Indovina chi viene a pranzo

3-6 dicembre
Trento – Tavolo informativo OIPA ai Mercatini di Natale

 

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.