Disability Management: una competenza innovativa

«Anche per questo 2019 saranno numerose le nostre iniziative volte a promuovere la figura del disability manager, da portare avanti in collaborazione con partner qualificati come le Università»: a dirlo è Rodollfo Dalla Mora, presidente della SIDIMA (Società Italiana Disability Manager).

 

Segnaliamo la pubblicazione in Superando.it dei seguenti articoli

Disability Management: una competenza innovativa

«Anche per questo 2019 saranno numerose le nostre iniziative volte a promuovere la figura del disability manager, da portare avanti in collaborazione con partner qualificati come le Università»: a dirlo è Rodollfo Dalla Mora, presidente della SIDIMA (Società Italiana Disability Manager), e in tal senso il primo importante evento dell’anno sarà il convegno “Disability Mangement. Una competenza innovativa”, promosso ad Alessandria per il 2 febbraio, con il patrocinio dell’Università del Piemonte Orientale, del Comune di Alessandria e dell’Azienda Ospedaliera della città piemontese
(continua…)

E alla fine Gimmi ha “trovato casa”!
Costretto a restare chiuso in un armadio per un sacco di tempo, nonostante i tanti apprezzamenti, come aveva raccontato su queste pagine l’APIC di Torino (Associazione Portatori Impianto Cocleare), ha finalmente “trovato casa”, presso una scuola di Torino, il piccolo loop “Gimmi”, amplificatore portatile a induzione magnetica per persone sorde portatrici di impianto cocleare e protesi acustica, frutto di un progetto condotto dalla stessa APIC. E anche in questo caso è l’Associazione a “dargli la voce”, per un doveroso ringraziamento a tutti…
(continua…)

Ma è inclusione oppure esclusione scolastica?
Persistenza di barriere architettoniche e senso-percettive, una rivoluzione informatica che ben poco “si sposa” con la disabilità, inadeguata e scarsa preparazione degli insegnanti di sostegno, continuità didattica ben lungi dall’essere garantita: «Da un’attenta analisi dei dati proposti dal Rapporto ISTAT riguardante l’inclusione scolastica degli alunni e studenti con disabilità nell’anno 2017-2018 – scrive Gianluca Rapisarda -, vien da dire “anno nuovo, ma problemi vecchi!”, visto il persistere delle tradizionali e ataviche criticità del nostro sistema inclusivo»
(continua…)

Un premio a chi sa guardare la diversità “con gli occhi del cuore”
Si può partecipare fino al 4 marzo alla terza edizione del Premio Artistico Letterario Internazionale “Giuseppe Melchionna”, promosso dall’Associazione Prodigio di Trento e centrato quest’anno sul tema “Con gli occhi del cuore”, «per andare oltre le apparenze – come si legge nel bando – e guardare alla nostra società attraverso gli occhi del cuore, valorizzando così l’unicità di cui ciascuno di noi è portatore, a volte inconsapevole». Quattro sono le Sezioni in cui si articola il concorso (racconto, fotografia, poesie e scuole) e la partecipazione è gratuita e aperta a tutti
(continua…)

Una diffusione capillare del Manifesto sui diritti delle donne con disabilità
Come mai tra gli Enti Pubblici e le Associazioni che hanno aderito finora al “Secondo Manifesto sui diritti delle Donne e delle Ragazze con Disabilità nell’Unione Europea”, vi è una netta preponderanza delle organizzazioni della Sardegna? È senz’altro il frutto del grande lavoro promosso negli ultimi anni da Veronica Asara, presidente dell’Associazione SensibilMente di Olbia, ed è lei stessa a raccontare tale percorso, a partire da quanto realizzato insieme agli studenti di una scuola superiore
(continua…)

Più di duecento risposte sull’inclusione scolastica
Una nuova presentazione è in programma per domani, 23 gennaio, a Milano, di “Inclusione scolastica: domande e risposte. La normativa per genitori e insegnanti”, libro pubblicato qualche mese fa da Flavio Fogarolo e Giancarlo Onger, «antologia dei più frequenti casi problematici presenti nelle scuole – come ha scritto Salbvatore Nocera – che, se non affrontati con competenza pedagogica e padronanza della normativa vigente, rischiano di frustrare il lavoro generoso svolti da tanti docenti e talora di mettere in dubbio la bontà della nostra scelta pluridecennale dell’inclusione generalizzata»
(continua…)

Special Olympics: quanta energia, anche “in salita”!
«Ho vinto la medaglia d’oro, ce l’ho fatta, ho avuto energia anche in salita»: la testimonianza di Nicola Capraro, uno degli oltre 500 atleti che hanno partecipato in Piemonte ai XXX Giochi Nazionali Invernali Special Olympics – il movimento dello sport praticato da persone con disabilità intellettiva e/o relazionale – può essere certamente emblematica per tutte le persone con disabilità intellettiva e per le loro famiglie, che tanta energia “in salita” devono spendere, in una società ancora troppo spesso legata a tanti stereotipi e pregiudizi
(continua…)

Superando.it

 

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.