Uccisione orsa KJ2: Ugo Rossi, ex Presidente Provincia Autonoma di Trento, sarà processato

Dopo due anni di battaglie legali, chi ha deciso di uccidere KJ2 risponderà in tribunale delle sue responsabilità. Ugo Rossi, ex Presidente della Provincia Autonoma di Trento, andrà infatti a processo



EX PRESIDENTE PROVINCIA DI TRENTO A PROCESSO PER L’UCCISIONE DI KJ2: LA SODDISFAZIONE DELL’OIPA DOPO DUE ANNI DI BATTAGLIA LEGALE

Due anni di battaglie legali, due opposizioni alla richiesta di archiviazione della nostra denuncia per uccisione di animale, due anni in cui abbiamo chiesto a gran voce che chi ha deciso di uccidere KJ2 rispondesse in tribunale delle sue responsabilità. Non possiamo che essere felici che finalmente Ugo Rossi, ex Presidente della Provincia Autonoma di Trento, andrà a processo. E noi non mancheremo come parte civile. Indipendentemente da come andrà, questo risultato rappresenta un importante precedente per la futura gestione degli orsi in Trentino.

 

SALVATO IN EXTREMIS DAGLI ANGELI BLU DELL’OIPA DI AVELLINO, ALE, CAGNOLINO ABBANDONATO E SFIGURATO AL VOLTO, LOTTA PER LA VITA

In seguito alla segnalazione della presenza di un cane nascosto dietro un cespuglio, gli angeli blu dell’OIPA di Avellino sono corsi in aiuto trovando una situazione straziante. Il cane, che guaiava disperatamente era in condizioni disperate perchè aveva il volto sfigurato da profonde ferite causate dall’aggressione da parte di altri cani.Operato d’urgenza ed è tuttora ricoverato in terapia intensiva e dovrà subire altri interventi. Gli angeli blu dell’OIPA Avellino hanno bisogno di aiuto per le onerose spese mediche di Ale e cercano per lui uno stallo dove possa essere accudito fino a completa guarigione.



PROPRIETARIO CONDANNATO PER AVER TAGLIATO CODA E ORECCHIE AL SUO DOBERMANN GRAZIE ALLA DENUNCIA DELLE GUARDIE ZOOFILE OIPA ROMA

Aveva tagliato la coda e le orecchie per motivi estetici al proprio dobermann: nell’aprile 2018 le guardie zoofile dell’OIPA di Roma avevano denunciato un proprietario che ha ora patteggiato una pena detentiva di 2 mesi e 21 giorni. Nell’ambito dell’operazione “Dirty Beauty” le guardie zoofile dell’OIPA di Roma stanno monitorando la pratica illegale del taglio della coda e delle orecchie: ad oggi sono state denunciate oltre 40 persone, di cui 3 veterinari. Le mutilazioni di coda e orecchie sono una forma di maltrattamento punito dall’art. 544 ter del Codice Penale.

L’INDIFFERENZA CHE UCCIDE: AVVILUPPATI IN UN GROVIGLIO MORTALE, CINQUE GATTINI APPENA NATI SOCCORSI CON LA MAMMA DAGLI ANGELI BLU DELL’OIPA DI GELA

In un luogo in cui gli animali abbandonati e lasciati a morire sono considerati una normalità, una mamma gatta ha cercato invano di mettere al riparo i suoi cinque gattini di appena 2-3 giorni, con ancora attaccato il cordone ombelicale. Gli angeli blu dell’OIPA di Gela sono accorsi per salvare i cinque gattini che si trovavano sotto la pioggia, imprigionati tra erbacce e spazzatura, stremati e feriti, nell’indifferenza più totale.


RECLUSI IN CASA, RIDOTTI A SCHELETRI E DISIDRATATI: LE GUARDIE ZOOFILE DELL’OIPA MILANO SEQUESTRANO DUE CANI

Ridotti a degli scheletri, vivevano reclusi in un appartamento da cui non potevano uscire, da cui guaivano giorno e notte: le guardie zoofile dell’OIPA di Milano hanno sequestrato due cani e denunciato il proprietario per maltrattamento e per detenzione di animali in condizioni incompatibili con la loro natura. A ridurre i cani in queste condizioni, la fine di un rapporto di coppia: i cani erano infatti dell’ex fidanzata del proprietario dell’appartamento che, dopo la fine del rapporto, gli aveva lasciato in gestione i cani, di cui però lui non si era minimamente occupato.


DUE VOLTE MALTRATTATA: AMIRA, SEGUGIA CON GLI ARTI POSTERIORI MALFORMATI E LANCIATA DA UN’AUTO IN CORSA, È SALVA GRAZIE ALL’OIPA DI LECCE

Affetta da dermatite, magra, sporca e con problemi a camminare, Amira, un segugio femmina di soli 7 mesi, è stata lanciata da un’auto in corsa. Recuperata dai volontari dell’OIPA di Lecce, è affetta da una malattia congenita che le ha deformato le zampe posteriori. L’unico modo per farla camminare normalmente è sottoporla ad un intervento chirurgico delicato e costoso. I cani di razza sono i più soggetti al “maltrattamento genetico”, un fenomeno per cui vengono appositamente fatti nascere individui con alto rischio di presentare malattie che causano malformazioni e sofferenza. Amira, nata “difettosa”, è stata letteralmente gettata via, probabilmente perché non poteva essere impiegata nella caccia.

I CERCAFAMIGLIA: LEO

Pesa troppo, questa la banale scusa con cui è stato liquidato Leo, che importa se adesso è finito in canile, cosa conta se in 10 mesi si era affezionato: di Leo non interessa più nulla. Quando è stato adottato era appena un cucciolo, oggi Leo ha un anno e due mesi e dato che è “cresciuto troppo”, è tornato ancora nello status di “trovatello”. Recuperato dalle guardie zoofile dell’OIPA di Napoli quando aveva appena 20 giorni, Leo ha bisogno di una famiglia che l’accolga finalmente come un fratello. Dolcissimo e affettuoso, Leo è una taglia medio-grande, 30 kg circa, sarà affidato microchippato e sterilizzato, previo controllo pre e post affido.

REGALI SOLIDALI NATALE 2019

Quest’anno a Natale regala solidale! Scopri gli accessori per gite fuori porta, come la borraccia e la bottiglia termica OIPA, in grado di tenere le bevande fresche o calde per diverse ore. Vai a vedere anche lo zainetto, pratico, leggero e solidale!

Grazie per il tuo contributo!

6 dicembre
Piacenza
Don’t shop, adopt:
tavolo informativo
e promozione adozioni

info@oipa.orgwww.oipa.org

 

Sharing - Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *