Evo Morales raggiunge l’Argentina dove rimarrà come rifugiato

Il presidente costituzionale della Bolivia, Evo Morales, costretto a dimettersi dopo l’ammutinamento delle forze di sicurezza del suo paese, è giunto in Argentina come rifugiato.

“È appena atterrato a Ezeiza. Viene per rimanere in Argentina, perché avrà lo status di rifugiato”, ha annunciato il ministro degli Esteri di Buenos Aires, Felipe Solá.

Attraverso dichiarazioni rilasciate a TN, il diplomatico ha affermato di aver firmato mercoledì sera le procedure per accettarlo come richiedente asilo e nei prossimi giorni chiederà la sua dichiarazione di rifugiato.

Il nuovo capo della diplomazia argentina ha affermato che “un incontro tra Morales e il presidente Alberto Fernández non è previsto per giovedì, ma non ha escluso la possibilità di una telefonata.

Solá ha anche affermato che quello dell’autoproclamata presidente ad interim della Bolivia, Jeanine Añez, “sia un governo di fatto”.

Evo Morales raggiunge l’Argentina con il suo vicepresidente Álvaro García Linera, l’ex Ministro degli Esteri Diego Pary Rodríguez, l’ex Ministro della Salute Gabriela Montaño e l’ex Ambasciatore della Bolivia presso l’OSA José Alberto Gonzales. I politici boliviani hanno iniziato il processo per essere accettati come rifugiati politici, una condizione che deve essere ratificata dal Ministero degli Interni, guidato da Eduardo de Pedro.

I figli di Evo Morales si trovano in Argentina già da tre settimane, sono stati ricevuti dal governo dell’ex presidente, Mauricio Macri, dopo una gestione personale da parte del presidente Alberto Fernández.

“Evo è molto grato, ci ha detto che si sente meglio qui che in Messico e non ci ha chiesto alcuna custodia speciale”, ha detto Solá.

Il ministro degli Esteri messicano Marcelo Ebrard aveva precedentemente avanzato la decisione di Morales e ha osservato che il leader boliviano “ha ringraziato pienamente la generosità del popolo e del governo del Messico”.

Sostuve ayer conversación con Evo Morales quien me informó su decisión de trasladarse a Buenos Aires. Agradeció cumplidamente la generosidad de pueblo y gobierno de México.

— Marcelo Ebrard C. (@m_ebrard) December 12, 2019

https://www.lantidiplomatico.it/dettnews-evo_morales_raggiunge_largentina_dove_rimarr_come_rifugiato/82_32123/

 

Sharing - Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *