L’importanza dell’alfabetizzazione Braille

L’importanza dell’alfabetizzazione Braille

Superando.it

Il 4 gennaio è stata la seconda Giornata Mondiale del Braille, come stabilito dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite per sensibilizzare sull’importanza del sistema di lettura e scrittura Braille, ai fini della piena realizzazione dei diritti umani delle persone cieche e ipovedenti, e per l’occasione anche l’Unione Mondiale dei Ciechi (WBU) ha voluto mettere in risalto l’importanza del Braille per le persone con disabilità visiva, rivendicando la necessità di continuare a utilizzarlo come mezzo per rendere le informazioni accessibili, in particolare all’interno del sistema educativo
(continua…)

Il disability manager nei contesti educativi, formativi, professionali e di cura
«Rispondere all’esigenza culturale e normativa di formare professionisti che abbiano le competenze per accompagnare e sostenere l’inclusione delle persone in condizione di disabilità nei contesti formativi, professionali e di cura»: è questo l’obiettivo del Master post-laurea denominato appunto “Il disability manager nei contesti educativi, formativi, professionali e di cura”, promosso dal Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università Federico II di Napoli e per il quale ci sono ancora alcuni giorni (fino al 10 gennaio), per presentare la propria domanda di iscrizione
(continua…)

Il diritto all’assistenza va garantito, senza se e senza ma
«L’assistenza alle persone con disabilità non può né deve dipendere dalle risorse finanziarie disponibili, e nemmeno dai posti presso le strutture semiresidenziali»: lo ha stabilito qualche giorno fa una Sentenza del Consiglio di Stato, che memore di altri fondamentali pronunciamenti prodotti soprattutto in àmbito di inclusione scolastica, ha rovesciato un precedente provvedimento del TAR del Veneto, dando ragione ai familiari di un minore con disabilità cui l’Azienda ULSS 6 del Veneto aveva negato l’inserimento in un Centro Diurno, motivando la decisione con «ragioni di bilancio»
(continua…)

La pietra angolare della comunità
«Uno dei modi di vivere una condizione di disabilità – scrive Salvatore Cimmino – consiste nel riconoscere un punto di forza proprio nella debolezza della disabilità: la pietra scartata dai costruttori che diventa testata d’angolo. E parafrasando le Sacre Scritture, sono i diritti delle persone con disabilità violati e calpestati che diventano la pietra angolare della comunità»
(continua…)

Roma: il rischio di nuovi tagli al sociale
«È alto il rischio che l’Amministrazione romana possa predisporre politiche di retroguardia nel settore sociale, proprio dopo avere convocato il Tavolo di Concertazione sui Servizi alla Persona, gruppo di lavoro costituito per affrontare le tematiche inerenti “la promozione della salute e del benessere per le persone con disabilità”»: lo sottolinea con preoccupazione la FISH Lazio (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), alla luce di quanto emerge dai lavori in corso per il Bilancio di Previsione 2020-2022 di Roma Capitale
(continua…)

Sharing - Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *