Francia, la polizia di Macron manganella i pompieri in sciopero (video)

Tornano in piazza i pompieri francesi che denunciano la totale “mancanza di considerazione” del governo di Macron verso la loro categoria. Durante il loro sciopero di oggi, 28 gennaio 2019, si sono scontrati contro la polizia che ha utilizzato gas lacrimogeni e manganelli in immagini che sono davvero incredibili.

Nel primo pomeriggio, molti vigili del fuoco si sono radunati in Place de la République a Parigi per manifestare in corteo su invito del sindacato di categoria che ha indetto una giornata di sciopero e di lotta per la mancanza di personale e i salari e pensioni giudicati eccessivamente bassi per la rischiosità della professione. La giornata di sciopero di oggi segue quella dell’ottobre scorso che aveva visto un’altra dura repressione da parte del governo di Macron.

https://www.lantidiplomatico.it/dettnews-video_la_polizia_di_macron_manganella_i_pompieri_in_sciopero/11_32811/

 

Per la Commissione Europea gli “alleati” hanno liberato Auschwitz, la risposta dello storico Alessandro Barbero

Lo stupro della verità storica non conosce confini. E’ così capita che nel giorno della Memoria si compie una svista comune ormai è tanti, troppi. Dal “socialista” Bernie Sanders al mostro della Commissione europea, in tanti si sono rincorsi a rilanciare la madre di tutte le fake news della storia: gli “alleati” che hanno liberato Auschwitz.

La migliore risposta possibile a questi stupri della storia la trovate in un video di Alessandro Barbero – noto storico italiano il quale al Fatto Quotidiano criticava l’infamia del Parlamento europeo che equiparava nazismo e comunismo in una famigerata mozione – pubblicato da Riscossa e che risale al Festival della storia del 2017.

Il riferimento è al film di Benigni “La vita è bella”, ma va bene per tutti i furbetti alla Sanders e ai mostri come la Commissione europea. Se avete a cuore la verità storica fate girare questo video:

 

Del resto “senza Stalin, eravamo tutti nazisti, questa è la realtà. Non come quella mascalzonata di Benigni in “La vita è bella”, quando alla fine fa entrare un carro armato con la bandiera americana. Quel campo, quel pezzo d’Europa la liberarono i russi, ma… l’Oscar si vince con la bandiera a stelle e strisce, cambiando la realtà.” Mario Monicelli

 

https://www.lantidiplomatico.it/dettnews-per_la_commissione_europea_gli_alleati_hanno_liberato_auschwitz_1_minuto_dello_storico_alessandro_barbero_la_miglior_risposta_possibile/82_32815/

 

L’esito delle elezioni del 26 gennaio in Emilia-Romagna, comunicato FPC

L’avevamo già scritto in un precedente comunicato alla vigilia delle elezioni regionali in Emilia-Romagna: lo scontro vero, quello che riassumeva il significato politico della contesa era quello tra Bonaccini e Borgonzoni, il resto era contorno ininfluente ai fini della prospettiva politica a breve termine e dunque su questa base andavano valutate le scelte. L’esito dimostra dunque che la linea del Piave contro Salvini si è attestata sulla candidatura del presidente Bonaccini che ha superato molto ampiamente la prova elettorale.

Quelli che in vario modo si ostinano, in malafede, a portare il discorso su altri terreni, non hanno capito o non vogliono capire ciò che realmente è successo domenica 26 gennaio. Questo vale per i commentatori dei giornaloni di regime che interpretano il voto a Bonaccini in modo rassicurante, ma anche per coloro che, grottescamente, dall’alto dello zero virgola mostrano i muscoli per il loro risultato.

A noi, e a chi ci segue, spetta ora il compito di analizzare gli effetti del voto e discutere i nuovi passaggi.

Comunicato del Fronte Politico Costituzionale

 

CdS sospende sperimentazione sui macachi perchè invasiva sugli animali

Il Consiglio di Stato ha ribaltato la sentenza del TAR del dicembre scorso, ordinando la sospensione degli esperimenti sui macachi in quanto la Direzione Generale del Ministero della Salute non è riuscita a dimostrare che sia impossibile trovare alternative a una sperimentazione considerata invasiva sugli animali.
Il Presidente degli Animalisti Italiani Walter Caporale dichiara: “Prendiamo atto dell’importante risultato conseguito. Per il momento sembra che i poveri 6 macachi detenuti negli stabulari di Parma potranno tirare un respiro di sollievo. Si tratta di una sospensione, ma almeno le loro speranze di salvezza aumentano. Grazie a tutti coloro che si sono impegnati con azioni mirate e concrete per il raggiungimento di questo risultato”. Aggiunge: “Animalisti Italiani comunque non si ferma e domani, insieme ad altri attivisti animalisti saremo a Parma per un corteo pacifico fin sotto agli stabulari affinché si arrivi allo stop definitivo, tutelando gli animali dagli esperimenti più atroci ed invasivi che successivamente li condurranno alla morte”.

Animalisti Italiani insieme ad altre sigle e ad altri attivisti non rinuncia a dare battaglia al progetto LightUp. Dopo gli appelli attraverso i tantissimi striscioni di protesta appesi anche stavolta (come lo scorso novembre) per la liberazione dei macachi in più di 30 città italiane, l’appuntamento è domani 25 gennaio alla stazione di Parma, ore 13:30, per manifestare contro questi abusi protetti da un muro istituzionale che finora ha difeso un progetto sperimentale che si è caratterizzato per incongruenze e valutazioni di parte.

La nostra priorità è, e sarà sempre, la protezione degli animali.

Ufficio Stampa, comunicazione e rapporti istituzionali
Associazione “Animalisti Italiani Onlus”
Via Tommaso Inghirami,82 – 00179 ROMA
Tel.: 342 8949304 – 06 78 04 171

www.animalisti.it

 

“Ostia Up!”, la scuola come presidio educativoper una Nuova Cultura del Territorio

La creazione di un’identità territoriale forte e riconoscibile, l’integrazione tra tecnologia e patrimonio ambientale, artistico e culturale, questo l’obiettivo di Ostia Up! – dichiara Maurizio Gubbiotti, Presidente di RomaNatura, il progetto finanziato dal MiBACT Read More ““Ostia Up!”, la scuola come presidio educativoper una Nuova Cultura del Territorio”

Una Mujer Mapuche: com’è cambiata la mia vita dal ‘campo’ al ‘pueblo’

Pochi giorni fa ho conosciuto Maria Pailahueque, una donna Mapuche che ha vissuto la sua vita in un campo all’interno di una comunità a sud del Cile, vicino Victoria, per poi trasferirsi a Santiago all’età di 25 anni. Read More “Una Mujer Mapuche: com’è cambiata la mia vita dal ‘campo’ al ‘pueblo’”

Consumo di suolo, Salviamo il Paesaggio e Pro Natura sollecitano il Parlamento

Appello alle Commissioni Ambiente e Agricoltura del Senato affinché riprenda pieno vigore l’iter parlamentare connesso alla Proposta di Legge formulata nel febbraio 2018 da 75 esperti multidisciplinari del Forum. Read More “Consumo di suolo, Salviamo il Paesaggio e Pro Natura sollecitano il Parlamento”

Iniziativa di solidarietà: la difesa del diritto alla casa è un diritto, non un crimine!

Domenica 2 febbraio a Padova, iniziativa di solidarietà con Cesare Ottolini, segretario Unione Inquilini di Padova, in attesa di processo per aver partecipato nel settembre 2017, del tutto pacificamente, alla difesa contro lo sfratto di una famiglia di origine algerina con 5 figli minori. Read More “Iniziativa di solidarietà: la difesa del diritto alla casa è un diritto, non un crimine!”

“Chiediamo un ulteriore passo avanti per lo screening neonatale esteso”

Superando.it

«Rappresentiamo persone con malattie rare di vario tipo – scrivono diciannove diverse organizzazioni – e abbiamo vissuto sulla nostra pelle e su quella dei nostri bimbi le conseguenze gravissime che derivano da una diagnosi che giunge tardiva. Oggi una diagnosi precocissima può migliorare l’aspettativa di vita e la qualità della stessa, spesso evitando una morte prematura o una gravissima disabilità. Per questo chiediamo al Governo e ai Parlamentari di appoggiare quell’emendamento al Decreto Milleproproghe, che costituirebbe un ulteriore passo in avanti per lo screening neonatale esteso»
(continua…)

Quattro giovani con disabilità assunti dall’Acquario di Genova
L’assunzione di quattro persone con disabilità nell’area dei servizi ai clienti dell’Acquario di Genova è una ricaduta positiva della partecipazione della Società Costa Edutainment al progetto di formazione “In viaggio come a casa”, volto appunto all’inserimento lavorativo di giovani con disabilità visiva, cognitiva o con sclerosi multipla nel settore turistico. Finanziato dalla Regione Liguria attraverso il Fondo Sociale Europeo, tale progetto è stato promosso dall’Istituto David Chiossone, con il contributo dell’AISM, della Cooperativa Download e dell’Istituto Alberghiero Marco Polo
(continua…)

Il Premio Giornalistico Alessandra Bisceglia per la Comunicazione Sociale
Riconoscere e stimolare l’impegno sia dei giovani che si apprestano alla professione di giornalisti, sia degli studenti delle Scuole di Giornalismo, con l’obiettivo di diffondere e sviluppare una cultura della solidarietà e dell’integrazione delle persone con disabilità, con particolare attenzione all’equità nell’accesso alla cura: è questo lo scopo del Premio Giornalistico Alessandra Bisceglia per la Comunicazione Sociale, promosso dalla Fondazione Alessandra Bisceglia W Ale ONLUS e dall’’Università LUMSA di Roma, alla cui quarta edizione si potrà partecipare fino al 28 febbraio
(continua…)

L’ANFFAS impegnata in tutta Italia per il Giorno della Memoria
«Manifestazioni, mostre, cortometraggi, testimonianze e tanto altro, per far conoscere le atrocità subite da esseri umani la cui unica “colpa” era quella di avere una disabilità o una malattia e di non essere per questo considerate come degne di vivere: una follia che va conosciuta per evitare che si possa ripetere»: così l’Associazione ANFFAS presenta le varie iniziative organizzate in questi giorni da altrettante proprie componenti, in occasione del Giorno della Memoria di oggi, 27 gennaio, che ricorda anche le centinaia di migliaia di persone con disabilità eliminate durante il nazismo
(continua…)

Ernst Lossa: storia di un quattordicenne ritenuto “indegno di vivere”
Sarà decisamente un evento unico, quello proposto per il 29 gennaio a Cinisello Balsamo (Milano) dal progetto L-inc, centrato sul film “Nebbia in agosto”, storia di Enrst Lossa, una tra le vittime più note del programma “Aktion T4”, a causa del quale vennero sterminate durante il nazismo migliaia e migliaia di persone con disabilità. Prima infatti della proiezione del film, lo storico Matteo Schianchi dibatterà con Michael von Cranach, psichiatra tedesco cui va il merito di avere portato a conoscenza di tutti, in anni relativamente recenti, vari orrori legati all’“Aktion T4”
(continua…)

Nel Giorno della Memoria vogliamo un futuro di inclusione, rispetto e libertà
«Fra le atrocità che il Giorno della Memoria di oggi, 27 gennaio, ci costringe a ricordare – si legge in una nota della Federazione FISH – c’è anche il programma “Aktion T4”, diventato tristemente noto come l’“Olocausto delle persone con disabilità”, di cui furono vittime decine di migliaia di persone». «Noi continuiamo a ritenere – commenta Vincenzo Falabella, presidente della FISH – che questa Giornata possa essere un’occasione di consapevolezza, per un futuro che vogliamo di inclusione, rispetto e libertà, nonostante non manchino preoccupazioni di fronte a segnali tutt’altro che positivi»
(continua…)

È il bilancio che deve piegarsi ai diritti e non viceversa!
La Federazione FISH Lazio esprime in una nota «seria preoccupazione per la situazione dei fondi che interessa le migliaia di persone con disabilità gravissima di Roma e i loro familiari, che rischiano di non vedersi erogare le prestazioni di gennaio 2020 e, nei mesi successivi, vedersi ridurre gli importi finora riconosciuti». Dal canto suo, la Consulta Cittadina Permanente sui Problemi delle Persone Handicappate della città di Roma sottolinea che «dev’essere il bilancio a piegarsi all’effettiva esigibilità di un diritto e non viceversa, come molte Sentenze stabiliscono»
(continua…)