La disabilità in un Paese dell’Africa, tra Covid, crisi economica e stigma

Superando.it

In Italia il Covid ha lasciato segni graffianti sulla società con disabilità, come la carenza di operatori socio sanitari a domicilio conseguente l’afflusso verso le residenze. In Africa è successo qualcosa di particolare. Nel nostro immaginario di povertà e denutrizione si può pensare a una vera e propria falcidia di persone con disabilità, invece le dinamiche possono essere tutt’altre. Vediamo cos’è successo ad esempio in Sudan, parlandone con Vincenzo Racalbuto, titolare nel Paese africano della sede dell’AICS (Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo)

(continua…)

Visite guidate, inclusive e accessibili, a una mostra di assoluto valore
Nei pomeriggi di sabato e domenica, dal 19 settembre al 4 ottobre, sono in programma sei visite guidate, inclusive e accessibili, alla mostra “Gauguin, Matisse, Chagall. La Passione nell’arte francese, dai Musei Vaticani”, in corso di svolgimento al Museo Diocesano di Milano. L’iniziativa si inserisce nell’àmbito di “DescriVedendo”, progetto dell’ANS (Associazione Nazionale Subvedenti) che costituisce un vero e proprio “ponte” fra persone con disabilità visiva e normovedenti, con il coinvolgimento dei maggiori musei milanesi e lombardi
(continua…)

Premiato Hackability, che crea ausili insieme alle persone con disabilità
Antico e prestigioso riconoscimento destinato al design industriale, il “Premio Compasso d’Oro” viene assegnato dall’Associazione per il Disegno Industriale ed è con particolare piacere che segnaliamo come, nell’àmbito del “XXVI Compasso d’Oro”, una Menzione d’Onore sia andata a un’iniziativa nata dal basso e impegnata sul fronte della disabilità e dell’inclusione, quale Hackability, organizzazione non profit avviata a Torino, ma diffusasi anche in altre città, della quale in questi anni ci siamo già occupati in varie occasioni
(continua…)

Come fenici. Donne con disabilità e vie per l’emancipazione
«Come l’Araba Fenice può risorgere luminosa dalle proprie ceneri dopo aver incontrato la morte, allo stesso modo le donne con disabilità affrontano percorsi connotati da ricorsive discriminazioni e possibili rinascite liberatorie. L’autrice ritesse la trama pedagogica di alcune di queste donne»: è quanto si legge nella presentazione editoriale di “Come fenici. Donne con disabilità e vie per l’emancipazione”, libro recentemente pubblicato da Arianna Taddei, ricercatrice che vi percorre sentieri di studio ancora ben poco battuti, per lo meno nel nostro Paese
(continua…)

Affrontare una malformazione complessa come quella anorettale
È in programma per il 19 e 20 settembre un seminario in rete promosso dall’AIMAR (Associazione Italiana Malformazioni AnoRettali), sul tema “MAR, una malformazione complessa. Come affrontarla”, durante il quale alcuni tra i migliori specialisti del settore risponderanno alle domande di quanti si saranno collegati. La MAR (malformazione anorettale) – anche se sarebbe più appropriato parlare di “malformazioni anorettali” al plurale – è un problema congenito che colpisce ogni anno in Italia dai 110 ai 130 bambini, coinvolgendo non solo l’apparato intestinale, ma anche quello urinario e genitale
(continua…)

Per un mondo dove non esistano l’indifferenza e le differenze
«L’amore, la responsabilità e la solidarietà – scrive Salvatore Cimmino – sono preziosi e indispensabili ingredienti per esercitare in libertà i nostri diritti. Difficili da trovare quando ci si dimentica che gli altri siamo noi, vittime di una società che emargina tutto e tutti, senza lasciare scampo alle persone con disabilità. Tutte le persone sono importanti e portano dentro di sé qualcosa da fare e da comunicare. Le persone con disabilità e le loro famiglie sognano un mondo dove non esistano l’indifferenza e le differenze, un mondo che sia realmente la casa di tutti»
(continua…)

Quali carenze ancora per gli alunni e le alunne con disabilità?
«Se molte criticità della scuola accomunano tutti gli studenti – viene sottolineato dall’Osservatorio Scuola dell’AIPD (Associazione Italiana Persone Down) – ve ne sono alcune che riguardano in particolare gli alunni e le alunne con disabilità»: a tal proposito lo stesso Osservatorio dell’AIPD ricorda ciò che si dovrebbe fare per assicurare l’inclusione scolastica, sulla base dei vari documenti ufficiali prodotti in questi mesi, dedicando ampio spazio anche all’incertezza tuttora presente sull’eventuale applicazione dei nuovi modelli di PEI (Piano Educativo Individualizzato)
(continua…)

Accessibilità dei prodotti e dei servizi: il percorso della Direttiva Europea
«È già tempo di agire, per tentare di abbreviare i tempi eccessivamente lunghi di applicazione, ma anche per rafforzare, in fase di recepimento da parte dei vari Stati, le parti più “deboli” della Direttiva»: a dirlo è l’EDF, il Forum Europeo sulla Disabilità, che a tal proposito rende pubbliche una serie di raccomandazioni riguardanti il processo di adozione, da parte dei vari Stati dell’Unione, dell’importante Direttiva Europea sull’accessibilità dei prodotti e dei servizi, approvata lo scorso anno, e il cui primo termine per entrare in vigore sarà il 28 giugno 2022
(continua…)

La storia di Oscar, ragazzo con autismo
La storia di Oscar, ragazzo cinese di 11 anni con disturbo dello spettro autistico, che vive in Sicilia con la madre, è al centro dell’omonimo bel documentario di Silvia Miola, selezionato al Festival “Visioni dal Mondo”, la cui edizione di quest’anno è in programma nei prossimi giorni. In tal senso, l’opera sarà visibile gratuitamente online dalle 14 del 18 settembre alle 14 del 19 settembre (prenotazione necessaria)
(continua…)

Quando l’arte fa ritrovare l’identità alle persone con disabilità motoria
Nata per migliorare la qualità di vita delle persone con disabilità motoria e per promuovere una nuova cultura dell’ inclusione sociale, la Società Cooperativa Spazio Vita Niguarda di Milano lo fa anche attraverso l’arte, all’interno del proprio Atelier, ove dipingendo o modellando, le persone tornano a scoprire il loro esserci, la loro identità. Solo lo scorso anno sono state più di settanta le persone con disabilità che hanno usufruito di tale esperienza e il prossimo appuntamento pubblico è previsto in occasione della “3^ Biennale Le Arti Possibili” di Milano, dedicata quest’anno al rame
(continua…)