Dubai, vietato dar da mangiare a cani e gatti randagi!

Una circolare diffusa a fine agosto dalla municipalità di Dubai vieta a residenti e turisti di alimentare cani e gatti e volatili.
https://www.oipa.org/italia/newsletteroipa/foto/200928/testata.jpg


https://www.oipa.org/italia/newsletteroipa/foto/elementi/banda-news1.jpg



https://www.oipa.org/italia/newsletteroipa/foto/200928/01.jpg

 



DUBAI, CANI E GATTI RANDAGI LASCIATI SENZA
CIBO NÉ ACQUA: GLI ANIMALI STANNO MORENDO DI
FAME


Una circolare diffusa a fine agosto dalla
municipalità di Dubai vieta a residenti e
turisti di alimentare cani e gatti e
volatili. Il divieto di nutrire i randagi
riguarda anche le associazioni animaliste di
recupero e salvataggio che, improvvisamente
obbligate a chiudere dalla municipalità,
multate e con i loro account social
bloccati, non possono aiutare e soccorrere
gli animali che stanno morendo di fame.
Molti sono catturati e soppressi nei
cosiddetti kill shelters, o portati nel
deserto dove vengono abbandonati a morire di
fame e di sete. L’Oipa Onlus International
ha lanciato una petizione mondiale in cui
chiede alle autorità di Dubai di fermare
l’atroce strage.



https://www.oipa.org/italia/newsletteroipa/foto/elementi/bottone-scopri.gif




https://www.oipa.org/italia/newsletteroipa/foto/elementi/bottone-petizione2.gif

 



https://www.oipa.org/italia/newsletteroipa/foto/200928/02.jpg

 



CANE TRASCINATO DA UN’AUTO IN PROVINCIA DI
PALERMO. SOCCORSO DAI VOLONTARI DELL’OIPA,
IL CONDUCENTE È INDAGATO PER MALTRATTAMENTO


L’ha trascinato per qualche metro legato a
una corda che usciva dal finestrino
anteriore dell’auto per poi fermarsi non
appena una donna, assistendo alla scena, è
riuscita a farlo fermare. Vittima
dell’episodio di crudeltà è Kiko, giovane
cagnolino padronale condotto d’urgenza in
una clinica veterinaria dai volontari
dell’OIPA di Campofelice di Roccella.
Fortunatamente, il cane non era in gravi
condizioni e tra una decina di giorni sarà
condotto ad un controllo veterinario.
Identificato e denunciato all’autorità
giudiziaria dai Carabinieri del Comando
locale, il conducente è indagato per
maltrattamento.



https://www.oipa.org/italia/newsletteroipa/foto/elementi/pulsante-comunicatostampa.gif

 



https://www.oipa.org/italia/newsletteroipa/foto/200928/03.jpg

 



SOLO UNA TRASFUSIONE L’HA SALVATO: ALIEN,
PICCOLO MICIO, LOTTA PER LA VITA. CURIAMOLO
INSIEME AI VOLONTARI DELL’OIPA DI BARI


Recuperato febbricitante dai volontari
dell’OIPA di Bari lo scorso luglio, quando
aveva appena 50 giorni di vita, Alien era
stato curato con successo per una forma di
rinotracheite. Poi, di nuovo, senza alcun
preavviso, ha avuto una ricaduta: il suo
corpicino si è riempito di ematomi e colava
sangue dal naso. Ricoverato d’urgenza, Alien
ha rischiato di non farcela e per salvarlo è
stata necessaria una trasfusione di sangue.
Ancora in prognosi riservata, il micino è
molto debilitato e la strada verso la
guarigione sarà ancora lunga.



https://www.oipa.org/italia/newsletteroipa/foto/elementi/bottone-aiuto.gif

 



https://www.oipa.org/italia/newsletteroipa/foto/200928/04.jpg

 



BLITZ DELLE GUARDIE ECOZOOFILE OIPA DI UDINE
E DEI CARABINIERI. SEQUESTRATI 16 GATTI, ORA
IN ATTESA DI AFFIDAMENTO


Li pubblicizzavano su Subito.it, li
descrivevano come gattini di razza Maine
Coon, Siamese, Ragdoll, vendendoli a cifre
che andavano da 150 a 400 euro, ma i gattini
non erano di razza. Allevati nella sporcizia
in piccole gabbie, privi di acqua e
malnutriti, i gatti erano malati e
debilitati. Grazie al blitz delle guardie
dell’OIPA di Udine, intervenute insieme ai
Carabinieri e i veterinari dell’ASL,
l’allevatore è stato denunciato per
maltrattamento e i sedici cuccioli sono
stati sequestrati e portati in struttura
protetta.



https://www.oipa.org/italia/newsletteroipa/foto/elementi/bottone-scopri.gif

 



https://www.oipa.org/italia/newsletteroipa/foto/200928/05.jpg

 



CONDANNATO A MORIRE IN UN PICCOLO BOX,
RINGHIO, GIOVANE MAREMMANO SEQUESTRATO DALLE
GUARDIE ZOOFILE OIPA DI ANCONA, HA BISOGNO
DI CURE


Era rinchiuso in un piccolo box perché
“doveva” far da guardia ai polli: Ringhio,
splendido maremmano, viveva tra sue feci e
resti di pollame, circondato da mosche e
insetti. Mai curato, le guardie dell’OIPA di
Ancona l’hanno trovato in pericolo di vita,
con una zampa gravemente lacerata e
sanguinante. Sequestrato e ricoverato
d’urgenza, è stato operato e sembra
rispondere bene alle cure. Aiutiamolo a
risollevarsi, Ringhio ha bisogno della
nostra solidarietà!



https://www.oipa.org/italia/newsletteroipa/foto/elementi/bottone-aiuto.gif

 



https://www.oipa.org/italia/newsletteroipa/foto/200928/06.jpg

 



DIRITTI ANIMALI: L’OIPA PARTECIPA ALLE
AUDIZIONI DELLA COMMISSIONE GIUSTIZIA DEL
SENATO DELLA REPUBBLICA


Inasprimento delle pene previste per i reati
di maltrattamento, divieto di importazione,
vendita e utilizzo sul territorio nazionale
di collari elettronici, elettrici, con le
punte e a strozzo; abolizione dell’art. 842
del Codice Civile che consente ai cacciatori
di accedere nelle proprietà private; divieto
di esche avvelenate sancito da una legge
dello Stato anziché stabilito da
un’ordinanza ministeriale annuale; condanne
penali anche per zoorastia e divulgazione
online di video violenti. E’ quanto, in
sintesi, è stato proposto dall’OIPA Italia
nell’audizione in Commissione Giustizia del
Senato della Repubblica riunitasi lo scorso
22 settembre 2020 per discutere vari disegni
di legge il cui comune denominatore è
l’adeguamento al concetto di animale come
“essere senziente”, così come definito
dall’articolo 13 del “Trattato sul
Funzionamento dell’Unione Europea “di
Lisbona del 2008.



https://www.oipa.org/italia/newsletteroipa/foto/elementi/bottone-scopri.gif

 


https://www.oipa.org/italia/newsletteroipa/foto/elementi/banda-5xmille.jpg



https://www.oipa.org/italia/newsletteroipa/foto/200928/07.jpg

 



BUONA VITA LA PICCOLO KEN, OGGI IN SALUTE E
FELICEMENTE ADOTTATO


“Il gatto è un problema dell’associazione”:
così era stato scaricato il piccolo Ken,
ricordate? Soccorso in fin di vita, con
difficoltà respiratorie, per il Comune di
Castelvetrano poteva anche morire, ma non
per i volontari dell’OIPA di Trapani, che
grazie al vostro sostegno, hanno potuto
farlo operare. Ed eccolo il nostro
campioncino: a distanza di 3 mesi è tornato
in salute e circondato dall’affetto della
sua nuova famiglia, si gode pacioso e
rilassato uno dei suoi tanti pisolini.
Auguriamo buona vita al piccolo Ken, un vita
serena donata grazie a tanti di voi, che non
mancano mai di sostenere i nostri amici
animali anche nei momenti più difficili!


Continuate ad aiutarci: codice fiscale
97229260159



https://www.oipa.org/italia/5×1000/



https://www.oipa.org/italia/newsletteroipa/foto/elementi/pulsante-5xmille.gif

 


https://www.oipa.org/italia/newsletteroipa/foto/elementi/banda-regali.jpg



https://www.oipa.org/italia/newsletteroipa/foto/slide/emporio3.jpg

 



CHIAVETTE USB OIPA


Porta sempre con te le simpatiche chiavette
USB OIPA, a forma di cane o gatto. La tua
offerta salverà gli animali!



https://www.oipa.org/italia/newsletteroipa/foto/elementi/bottone-scopri.gif

 


https://www.oipa.org/italia/newsletteroipa/foto/elementi/banda-appuntamenti1.jpg

 

 

 




https://www.oipa.org/italia/newsletteroipa/foto/appuntamenti/cibo1.gif

 



3 ottobre




Ravenna
Raccolta alimentare
per gli animali

 

 

 

 

 

Sharing - Condividi