L’asse del Male in Medio Oriente si incontra “segretamente”

Il primo ministro israeliano si è recato segretamente in Arabia Saudita ieri e ha incontrato il principe ereditario saudita Muhammad bin Salman e il segretario di Stato americano Mike Pompeo nella città di Neom, nella provincia nord-occidentale di Tabuk, come riportato dai media del regime di occupazione di Tel Aviv.

Inoltre, secondo le informazioni fornite dal quotidiano Haaretz , all’incontro ha partecipato anche il capo dei servizi segreti israeliani, il Mossad, Yossi Cohen.

Sebbene Haaretz abbia rilasciato i dati di monitoraggio del volo che mostrano che un volo commerciale ha fatto un breve viaggio da Tel Aviv a Neom, dove Bin Salman e Pompeo avevano un incontro programmato, finora né l’ufficio di Netanyahu né l’ambasciata degli Stati Uniti. Gli Stati Uniti ad Al-Quds (Gerusalemme) hanno commentato la notizia.

Secondo il quotidiano, l’aereo è atterrato ed è rimasto per due ore sul suolo saudita e poi, circa mezz’ora dopo la mezzanotte (ora locale), è rientrato nei territori palestinesi occupati.

La notizia viene alla luce quattro giorni dopo l’incontro di Pompeo e Netanyahu ad Al-Quds e due giorni dopo che il ministro degli Esteri saudita, il principe Faisal bin Farhan Al Saud, ha affermato che Riad difende la normalizzazione dei legami tra i paesi arabi e Israele , e cerca il sostegno del nuovo governo degli Stati Uniti per la sua politica nella regione.

L’asse del Male in Medio Oriente si incontra “segretamente” – World Affairs – L’Antidiplomatico

 

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi