Un supporto immediato ed esperto a chi cerca la vita indipendente in Campania

«Con questo progetto si vuole fornire un supporto immediato ed esperto alle persone con disabilità che vogliano realizzare il proprio progetto di vita»: a dirlo è Maria Rosaria Duraccio, presidente del MOVICA (Movimento per la Vita Indipendente delle Persone con Disabilità Campania), a proposito della nuova Agenzia per la Vita Indipendente, realizzata presso l’Ambito Sociale A5 della Regione Campania. Oltre al Consorzio dei Servizi Sociali Ambito A5, partner del MOVICA sono anche la Federazione FISH Campania e la Cooperativa Sociale Icaro a marchio ANFFAS
(continua…)

Una campagna di comunicazione che riduce la distanza tra sessualità e disabilità
Si chiama “#ihavethisability” (letteralmente: “#iohoquestaabilità”) una nuova campagna di comunicazione che si è posizionata al secondo posto nella categoria “New Blood Entry” agli “D&AD New Blood Awards”, prestigioso premio dedicato ai giovani talenti che si affacciano al mondo della comunicazione creativa. Scopo dichiarato dell’iniziativa è quello di ridurre la distanza tra sessualità e disabilità, “normalizzando” i tabù che ancora esistono su questi temi, e mostrando come, nella misura in cui è sicuro, «il sesso è bello in tutte le sue forme»
(continua…)

L’emozionante percorso verso l’inclusione di MagicaMusica
Tra le varie esperienze che hanno trovato visibilità nel recente convegno internazionale organizzato dal Centro Studi Erickson, denominato “Sono adulto. Disabilità diritto alla scelta e progetto di vita”, vi è stato anche il progetto condotto dall’Associazione di Promozione Sociale MagicaMusica di Castelleone (Cremona), impegnata nei settori dell’arte, della danza e della tecnica vocale, anche attraverso incontri con le scuole e specifici laboratori per bimbi e bimbe con disturbo dello spettro autistico, il cui “fiore all’occhiello” è l’orchestra composta da musicisti con disabilità
(continua…)

Una grande asta solidale a sostegno di bambini con disabilità neuromotorie
Artisti e galleristi, collezionisti e appassionati d’arte da tutta Italia hanno donato le loro opere, per dare vita alla mostra “AAA Arte Amica di Ariel” e alla relativa asta benefica in favore della Fondazione Ariel, impegnata a fianco delle famiglie di bambini e bambine colpiti/e da paralisi cerebrale infantile e altre malattie neuromotorie. L’appuntamento per l’asta solidale, sia in presenza a Milano, sia in diretta streaming, è per il tardo pomeriggio di oggi, 3 giugno
(continua…)

Sindrome di Sjögren: una Malattia Rara alla ricerca di riconoscimento
Confrontare e approfondire le prospettive sulla sindrome di Sjögren, evidenziando le varie criticità e i bisogni inevasi di coloro che ne soffrono, e anche l’occasione per tornare a presentare un’Interrogazione Parlamentare e una Mozione a livello di Consiglio Regionale del Veneto, che tuteli le persone malate e porti all’inserimento della Sjögren primaria sistemica come rara nei Livelli Essenziali di Assistenza: sarà questo il convegno online “Sindrome di Sjögren primaria sistemica: malattia rara, degenerativa e multiorgano”, promosso per domani, 4 giugno, dall’Associazione ANIMASS
(continua…)

Albert Llovera: non ci sono limiti, ma limitazioni
«Non ci sono limiti, ma limitazioni», ripete Albert Llovera, nativo di Andorra, pilota di rally e della “Dakar” in sedia a rotelle. È stato uno dei più giovani sciatori al mondo a partecipare a un’Olimpiade, quella invernale del 1984 a Sarajevo. Poi un incidente sugli sci in Bosnia, l’anno successivo, lo ha “seduto” per la vita. Ma non si è dato per vinto. Dopo poco tempo ha iniziato a gareggiare nel “World Rally Championship”, nell’“RX2 World RallyCross” o alla “Dakar”, pilota con disabilità tra i “normodotati”
(continua…)

Caregiver: fine pena mai?
«Negli ultimi tempi – scrive Giorgio Genta – si è parlato e letto molto delle problematiche collegate al cosiddetto “fine pena mai” (“ergastolo ostativo”) e al “carcere duro”. Allora il vecchio caregiver riflette che il “fine pena mai” è rimasto per tutti i caregiver, con l’aggravante delle conseguenze della pandemia, come è rimasto il “carcere duro” al quale sono sottoposti per la quasi totale mancanza di aiuti, mentre le “malvagità burocratiche” che infieriscono su di loro sono numerose»
(continua…)

Che la Festa della Repubblica sia tale anche per tutte le persone con disabilità
Una concreta riforma del sistema di welfare, che porti a reali politiche inclusive per le persone con disabilità, da attuare a partire dalle risorse messe a disposizione dal Recovery Fund e dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza: è l’istanza ribadita dalla Federazione FISH, in occasione della Festa della Repubblica di ieri, 2 Giugno, tramite una nota in cui si chiede tra l’altro «che vengano rimossi gli ostacoli che espongono le persone con disabilità agli abusi e alle violenze e che vengano attuate, nel concreto, tutte quelle politiche idonee a prevenirle»
(continua…)

 

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi