“Ci chiamavano No global”

Vent’anni fa uno straordinario movimento pagò per non aver riconosciuto legittimità al tavolo dei potenti. «Ci chiamavano “No global”, ma ci eravamo presi il mondo», scrive Luca Casarini. La fragilità e la violenza di quel tavolo oggi sono evidenti a tutti.

Newsletter

logo-comune

Ci chiamavano No global

Ci chiamavano No global
Vent’anni fa uno straordinario movimento pagò per non aver riconosciuto legittimità al tavolo dei potenti. «Ci chiamavano “No global”, ma ci eravamo presi il mondo», scrive Luca Casarini. La fragilità e la violenza di quel tavolo oggi sono evidenti a tutti

Una stagione ribelle

Una stagione ribelle
Genova 2021: è giunto il momento per i movimenti di rimettersi in cammino

Costruendo autonomie. Cooperative post-capitaliste

Costruendo autonomie. Le cooperative post-capitaliste
Viaggio nelle esperienze di dell’ecosistema sociale che cresce dentro il movimento post-capitalista delle cooperative. Dall’autogestione delle strutture chiuse dai tagli alla sanità agli spazi sottratti alla speculazione nei quartieri fino all’accesso al credito

Sfida all’immaginario ribelle

Sfida all'immaginario ribelle
Sulla penetrazione delle logiche militari nel pensiero critico dei movimenti

Il mondo che non vogliamo più

Il mondo che non vogliamo più
Il problema non è più il negazionismo ma il greenwashing

All’origine della violenza

All’origine della violenza
Dietro la violenza contro le soggettività Lgbtqui + c’è la misoginia

Il pudore del G20

Il pudore del G20
Hanno cambiato la “P” di Profit in Prosperity e parlano di ripresa

I panni sporchi della pandemia

I panni sporchi della pandemia
H&M, Nike e Primark usano la crisi post covid per sfruttare i lavoratori del tessile

Un nuovo tempo pieno

Tempo pieno 4
Estendere il tempo scuola per innescare processi di rinnovamento
--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi