No alla legge anti-LGBT+ in Ungheria. Manifestazioni in otto città europee

Lo scorso fine settimana, i membri di All Out si sono riuniti in otto città per protestare contro la legge ungherese anti-LGBT+. Da Copenaghen a Torino, si sono levate voci coraggiose in solidarietà con le persone LGBT+ ungheresi.

In questa giornata di azione globale, i presidi si sono tenuti di fronte alle ambasciate e ai consolati ungheresi di tutto il mondo. Guarda le foto di Copenaghen, Berlino, Torino, Cracovia, Lisbona, Sofia, Dublino e Stoccolma.

A Copenaghen, in occasione del #WorldPride2021, la manifestazione, organizzata insieme al Budapest Pride e al Copenaghen pride, ha visto una marcia dall’ambasciata ungherese a quella polacca, per denunciare le leggi anti-LGBT+ di entrambi i paesi.

Qui il link alla petizione che sollecita l’Unione Europea a mantenere la pressione sul governo ungherese per ritirare la loro legge anti-LGBT+.

 

Pressenza

17.08.21

No alla legge anti-LGBT+ in Ungheria. Manifestazioni in otto città europee (pressenza.com)

 

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi