[Superando.it] Un nuovo corso per assistenti personali sulle malattie neuromuscolari

Una formazione qualificata e gratuita, un’opportunità di lavoro concreta per acquisire le conoscenze di base e inserirsi nel mondo dell’assistenza alle persone con disabilità motoria e, nello specifico, con malattie neuromuscolari come le distrofie o la SMA (atrofia muscolare spinale): è questo il corso per assistenti personali promosso dalle Associazioni UILDM e Famiglie SMA, supportato dagli esperti dei Centri Clinici NEMO, erogato dalla Fondazione Luigi Clerici e realizzato grazie al Bando “Fondazione Roche per i Pazienti”, di cui tra ottobre e novembre verrà proposta una nuova edizione
(continua…)

Le visite alle persone nelle strutture residenziali e le loro uscite
Una Nota Circolare prodotta a fine luglio dal Ministero della Salute ha stabilito che le visite nelle strutture residenziali (RSD-Residenze Sanitarie Disabili e RSA-Residenze Sanitarie Assistite) debbano essere garantite tutti i giorni della settimana, festivi inclusi, e durare sino a 45 minuti. Per quanto riguarda invece le uscite degli ospiti dalle medesime strutture, la stessa Nota ha prescritto che essi possano uscire temporaneamente, se in possesso di Green Pass, senza poi dovere stare in isolamento al loro rientro
(continua…)

Tutte le domande e le risposte sul Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza
Il Centro Formez PA, d’intesa con il Ministero per la Pubblica Amministrazione e il Dipartimento della Funzione Pubblica, ha prodotto una serie di guide sulle varie parti del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, per rispondere a tutte le domande più comuni sul documento. Nello specifico della disabilità, pur essendo ovviamente necessaria una lettura del Piano in modo trasversale, le guide riguardanti le famiglie e i Comuni sono quelle che contengono le indicazioni più ampie sul tema, senza trascurare quella che si sofferma sulla dotazione finanziaria destinata ai vari provvedimenti
(continua…)

Quale sarà quest’anno l’aeroporto più accessibile in Europa?
Nel 2020 è stato l’aeroporto della capitale danese Copenaghen a vincere l’“Accessible Airport Award”, iniziativa promossa da ACI-Europe, il Consiglio Internazionale degli Aeroporti Europei, insieme al Forum Europeo sulla Disabilità, e rivolta agli scali continentali che abbiano raggiunto un alto livello di accessibilità, nonché una gamma di servizi e di assistenza ad alto livello, in riferimento alle persone con disabilità. Ora è in corso la sesta edizione del concorso e le candidature sono aperte fino all’8 settembre
(continua…)

Alla scoperta di Hans Goldmann, che fece progredire l’oftalmologia
In questo 2021 ricorre il trentesimo anniversario dalla scomparsa del grande oftalmologo ceco-elvetico Hans Goldmann il cui nome ricorre assai spesso, ancor oggi, negli ambulatori e negli studi oculistici. Portano infatti l’appellativo “di Goldmann” parecchi strumenti da lui inventati o perfezionati: la lampada a fissura, il tonometro, il perimetro (campimetro) manuale, la lente a tre specchi e altri. I pazienti, dunque, si trovano spesso ad orecchiare il nome di questo scienziato, ma ben pochi sanno qualcosa sulla sua vita e attività. Scopriamone qualcosa di più
(continua…)

Il Reddito di libertà alle donne vittime di violenza particolarmente vulnerabili
Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto del Presidente del Consiglio che istituisce il Reddito di libertà, per favorire, attraverso l’indipendenza economica, percorsi di autonomia ed emancipazione delle donne vittime di violenza in condizioni di particolare vulnerabilità o in situazione di povertà. Esso dovrebbe ricomprendere al proprio interno anche le donne con disabilità, anche se non convince molto la discrezionalità accordata ai servizi sociali professionali di riferimento territoriale nel dichiarare la condizione di bisogno straordinaria o urgente delle donne vittime di violenza
(continua…)

La scuola (e la vita) deve tornare ad essere realmente tridimensionale
«Come accompagnare gli alunni e le alunne fragili in un cammino costruttivo, in questo panorama sociale, caratterizzato da cambiamenti ultrarapidi, veicolati anche dall’uso delle tecnologie?»: è la domanda fondamentale che si pone l’insegnante Giovanni Maffullo in questo ampio excursus-bilancio dell’anno scolastico 2020-2021. «Innanzitutto – scrive – ricordando sempre che la scuola (e la vita) è a tre e non a due dimensioni». «E se i docenti – conclude – dovranno tornare a credere che l’insegnamento è il mestiere più bello del mondo, dall’altro la scuola ha bisogno di risposte concrete»
(continua…)

 

La redazione di Superando.it

 

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi