[Superando.it] Per MagicaMusica l’importante è far conoscere il valore inclusivo dell’arte

La pausa estiva non ha certo fermato l’entusiasmo dell’Orchestra MagicaMusica, composta da musicisti con disabilità, “fiore all’occhiello” dell’omonima Associazione di Promozione Sociale lombarda, impegnata nei settori dell’arte, della danza e della tecnica vocale, e il cui principale intento è quello di far conoscere il valore inclusivo dell’arte, nelle sue diverse modalità espressive. L’Orchestra, infatti, sta continuando a lavorare per il fitto programma di appuntamenti che la attende nel mese di settembre
(continua…)

Quando una fontanella parla di solidarietà vera
«Una fontanella in legno – scrive Elena Gabardi -, costruita a mano e regalata alle ragazze e ai ragazzi con autismo di Casa Sebastiano, centro della Fondazione Trentina per l’Autismo, ben simboleggia, con la dedica “Noi per Loro”, il senso della solidarietà vera e concreta, quel legame che crea e alimenta relazioni di aiuto materiale e morale tra persone che si riconoscono appartenenti ad un’unica collettività e che dev’essere alla base dello sviluppo di una società armoniosa, fondata sui valori di interdipendenza, condivisione e cooperazione»
(continua…)

L’antica tradizione siciliana degli “orbi” cantori
La tradizione siciliana degli “orbi”, cantori ciechi di inni religiosi, affonda le proprie origini al primo Seicento. Furono infatti i Gesuiti a fondare a Palermo la prima confraternita organizzata di questi mendicanti “artisti di strada”. L’operazione faceva riferimento alla diffusa credenza che la preghiera dei sofferenti fosse particolarmente gradita al Cielo. In realtà, queste confraternite erano diffuse anche in altre Regioni italiane, ma il fatto che in Sicilia l’uso sia sopravvissuto fin oltre la metà del Novecento consente di avere a disposizione anche documentazione sonora e visiva
(continua…)

Sindrome di Sjögren: ora è disponibile su Amazon il film “La sabbia negli occhi”
«Questo film è stato realizzato per sensibilizzare la cittadinanza tutta, i medici, i ricercatori, le istituzioni, i politici e il mondo giovanile su una malattia rara quale la sindrome di Sjögren, e per creare accoglienza, empatia e solidarietà intorno a questa patologia invisibile che colpisce prevalentemente le donne, rendendo spesso la loro qualità di vita molto scadente»: a dirlo è Lucia Marotta, presidente dell’ANIMASS, parlando del film “La sabbia negli occhi”, ora disponibile anche in “Amazon Prime Video”. L’opera è liberamente ispirata all’omonimo libro scritto dalla stessa Marotta
(continua…)

Rifugiati e richiedenti asilo con disabilità: una questione che riguarda tutti
«È una questione culturale: ampliare infatti lo sguardo su questo fenomeno, studiarlo, comprenderlo, ne può contrastare l’invisibilità. E le Associazioni di persone con disabilità dovrebbero proseguire a diffondere conoscenza e raccordarsi con le organizzazioni territoriali che si occupano dei migranti»: a dirlo è Lavinia D’Errico, coautrice con Giampiero Griffo del libro “I rifugiati e i richiedenti asilo con disabilità in Italia”, prima opera organica in italiano sulla condizione delle persone migranti con disabilità, che vivono spesso una situazione di vera e propria “invisibilità”
(continua…)

Far rivivere quel murale storico da cui nacque l’ANFFAS di Cremona
Con il progetto “Another print in the wall”, che riecheggia il titolo di una celebre canzone dei Pink Floyd, il Parco del Vecchio Passeggio di Cremona intende raccontare il proprio passato e affacciarsi sul futuro, grazie a un murale partecipato. Il progetto è un’iniziativa della Cooperativa Sociale Ventaglio Blu e prenderà spunto da un’esperienza di molti anni fa, un murale realizzato da un gruppo di artisti insieme ad alcune persone con disabilità, ciò che diede origine alla stessa Associazione ANFFAS di Cremona.
(continua…)

Quell’ecospiaggia non è un “gioiello di inclusione”
«Così come è stata realizzata, l’ecospiaggia di Pescara non affatto un “gioiello di inclusione”, come è stata presentata, se è vero che le persone in carrozzina o quelle che hanno difficoltà di deambulazione non possono accedervi»: a denunciarlo è l’Associazione Carrozzine Determinate Abruzzo, che a tal proposito ha indetto per domani, 26 agosto, un presidio di protesta, invitando tutti a parteciparvi
(continua…)

La cerimonia di apertura e le prime medaglie ai Giochi Paralimpici di Tokyo
4.537 atleti e atlete in rappresentanza di 163 Paesi e l’Italia presente con la delegazione più numerosa di sempre: hanno preso ufficialmente il via ieri, 24 agosto, i XVI Giochi Paralimpici Estivi di Tokyo, con una spettacolare cerimonia di apertura. Poi il via alle gare, oggi, 25 agosto, e anche le prime medaglie italiane nel nuoto, con due ori (Carlotta Gilli e Francesco Bocciardo), un argento (Alessia Berra) e due bronzi (Francesco Bettella e Monica Boggioni)
(continua…)

 

La redazione di Superando.it

 

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi