[Superando.it] Sarà sempre più accessibile il Museo del Design della Triennale di Milano

Ha preso il via un progetto volto a migliorare l’accessibilità e la fruibilità del Museo del Design della Triennale di Milano per tutte le persone con disabilità, voluto dalla Federazione LEDHA Milano, in collaborazione con le Associazioni L’abilità e ANS. È previsto il rinnovamento degli spazi museali con una serie di interventi, anche a cura delle Associazioni coinvolte, riguardanti gli spazi, gli arredi e la segnaletica di orientamento, nonché gli eventi specifici. Sono inoltre già iniziati i corsi di formazione sui servizi per l’accoglienza e l’informazione rivolti al personale
(continua…)

Un concorso letterario aperto a tutti, con il premio speciale “Ad occhi chiusi”
Come segnala la Community Orbolandia.it, è stata indetta una nuova edizione del concorso letterario “Città di Ravenna”, iniziativa per racconti e poesie inedite aperta a tutti e che prevede anche il premio speciale aggiuntivo “Ad occhi chiusi”, per il miglior elaborato scelto tra quelli redatti da partecipanti affetti da disabilità visiva. Le iscrizioni sono aperte fino al 31 ottobre e quest’anno vi è anche una sezione dedicata alla “Traduzione di un episodio della Commedia dantesca in dialetto romagnolo”
(continua…)

Disabilità e malattie rare: il peso delle parole e l’importanza di un glossario
«Chi ha a che fare con il mondo della disabilità e delle malattie rare sa bene che una parola può ferire, allontanare, ma anche rassicurare, abbracciare. Con questa iniziativa, dunque, vogliamo che le parole riguardanti le sindromi di cui ci occupiamo vengano spiegate a tutti con termini semplici»: così Silvia Cerbarano, presidente dell’Associazione ASSI Gulliver, presenta il primo glossario delle sindromi di Sotos (“gigantismo infantile”) e di Malan, voluto appunto per aiutare i genitori a comprendere le parole che dovranno affrontare nel corso della malattia del proprio figlio o figlia
(continua…)

Avere a scuola un compagno con disabilità favorisce un atteggiamento positivo
La presenza in classe di alunni o alunne con disabilità favorisce un atteggiamento maggiormente positivo, da parte dei loro compagni e compagne, rispetto alle classi di scuola in cui quegli alunne o alunne non vi sono: lo dimostrano anche i risultati del “Progetto Ponte”, iniziativa promossa dai Centri di Riabilitazione dell’Associazione La Nostra Famiglia con una serie di scuole medie del Comasco e del Lecchese, che ha seguito fino ad oggi 95 ragazzi e ragazze con un quadro neuropsichiatrico complesso, integrando il loro percorso scolastico con gli interventi riabilitativi
(continua…)

Rappresentano a Tokyo 82 milioni di persone in fuga da guerre e persecuzioni
Alle XVI Paralimpiadi Estive, in corso di svolgimento a Tokyo, partecipa anche il Team dei rifugiati composto da sei atleti, una donna e cinque uomini, originari di Siria (tre), Burundi, Iran e Afghanistan. È giusto, quindi, tifare e gioire per la delegazione paralimpica italiana, senza però mai dimenticare chi fugge da guerre, persecuzioni, violazioni dei diritti e povertà. Raccontiamo dunque qualcosa delle vite dei componenti di questa squadra
(continua…)

Pioggia di medaglie dal nuoto azzurro alle Paralimpiadi di Tokyo
Alle Paralimpiadi di Tokyo, dopo le cinque medaglie conquistate ieri dai nuotatori (Francesco Bettella e Francesco Bocciardo) e dalle nuotatrici (Carlotta Gilli, Alessia Berra e Monica Boggioni), proprio mentre scriviamo ne registriamo molte altre, sempre nel nuoto, conquistate oggi, 26 agosto, ovvero quelle d’oro di Stefano Raimondi e ancora di Francesco Bocciardo, quelle d’argento di Luigi Beggiato, Carlotta Gilli e della Staffetta Mista 4×50 Stile libero, mentre Monica Boggioni ha vinto un altro bronzo. Ora l’Italia è quinta nel medagliere generale dei Giochi, con undici medaglie
(continua…)

La “Povertà Capitale” e i timori per le persone con disabilità
Pubblicato qualche settimana fa dall’Osservatorio del Campidoglio, il rapporto di ricerca “Le nuove povertà nel territorio di Roma Capitale” contiene tra l’altro anche una lunga intervista a Vincenzo Falabella, presidente della FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), che si sofferma su un dato particolarmente preoccupante, ovvero su come a Roma le persone con disabilità siano diventate anche tra le più povere, facendo crescere il rischio di segregazione nei loro confronti
(continua…)

 

La redazione di Superando.it

 

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi