L’Italia partecipa alla più grande esercitazione aerea della storia di Israele

Quando si tratta di partecipare da protagonisti al festival del servilismo e dell’orrore occidentale ecco l’Italia in prima fila. Vorremmo chiedere, di grazia, al Ministro della Difesa Guerini, degli esteri Di Maio fino al Presidente del Consiglio Draghi questo “show” macabro propedeutico a nuove guerre di aggressione, quanto costa ai cittadini italiani?

Comunque, finora l’unica certezza è che in Israele entra nel vivo della quinta edizione dell’evento biennale ‘Bandiera Blu’ in cui, oltre a piloti e tecnici dell’Aeronautica Militare del Paese ebraico, i militari di Stati Uniti, Polonia, Italia, Grecia, India, Francia e Germania simuleranno situazioni di combattimento in una moltitudine di scenari utilizzando sistemi di armi avanzate, principalmente dai cacciabombardieri.

 

Sharing - Condividi