Newsletter OIPA del 24 gennaio 2022

Denunciati per maltrattamento e per falso nel 2018 dalle guardie zoofile dell’OIPA di Roma, per i proprietari di due American Bully è arrivata ora la condanna a sei mesi di reclusione per aver fatto tagliare le orecchie ai propri cani per “motivi estetici”.

CONDANNATI A SEI MESI DI RECLUSIONE PER IL TAGLIO DELLE ORECCHIE DEI LORO CANI. OPERAZIONE DIRTY BEAUTY DELL’OIPA IN TUTTA ITALIA

Denunciati per maltrattamento e per falso nel 2018 dalle guardie zoofile dell’OIPA di Roma, per i proprietari di due American Bully è arrivata ora la condanna a sei mesi di reclusione per aver fatto tagliare le orecchie ai propri cani per “motivi estetici”. La denuncia è partita a seguito di controlli svolti durante una manifestazione canina che si è svolta a Roma nell’ambito dell’operazione Dirty Beauty (Bellezza sporca) condotta dagli agenti dell’OIPA della Capitale.

LA BEFANA DI TOMMY? IL FREDDO E LA SOLITUDINE DELLA STRADA. CUCCIOLO DI 6 MESI RECUPERATO DAI VOLONTARI DELL’OIPA DI SIRACUSA. DIAMO UNA MANO PER LE CURE E L’ADOZIONE

Lasciato solo al freddo in mezzo alla strada, con accanto una coperta e una ciotola di cibo e acqua, Tommy aspettava con fiducia qualcuno che lo venisse a prendere, tanto che non si è allontanato dal luogo in cui è stato lasciato per due giorni. Avvistato dai volontari dell’OIPA di Siracusa, il cagnolino è stato condotto al sicuro, nonostante le numerose emergenze di cui si stanno occupando e la difficoltà nel reperire uno stallo adatto a lui. Ora c’è bisogno di aiuto per le sue cure e la ricerca di adozione

AGGRESSIONE LUPI FOLGARIA. OIPA: «L’UOMO NELL’HABITAT DEI SELVATICI DEV’ESSERE PIÙ CHE PRUDENTE»

L’OIPA, rammaricandosi per la morte del cane lasciato libero a oltre 1.400 metri di quota a Folgaria, secondo le ricostruzioni dovuta a un “branco di lupi”, ripete quel che ha già più volte affermato in occasione delle aggressioni degli orsi: l’uomo deve rispettare l’habitat degli animali selvatici e quando si trova nella “casa” dei grandi carnivori dev’essere più che prudente. L’OIPA chiede inoltre su quali basi si sia convocato i il Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica sulla questione lupi in Trentino. Se nulla è stato fatto per favorire la serena coesistenza dei lupi sul territorio attraverso opere di prevenzione e una corretta azione d’informazione ed educazione, come si può mettere all’ordine del giorno un tema simile?

RECUPERATI TRA I ROVI IN UNA SCARPATA, PANDINO E PANTERINO, CUCCIOLI VITTIME DELL’ABBANDONO, HANNO BISOGNO DI AIUTO.

I loro guaiti provenivano da un cespuglio di rovi sito in una scarpata nei pressi di una strada molto trafficata e raggiungerli non è stato affatto facile. Pandino e Panterino, così sono stati chiamati i due cuccioli, sono ora al sicuro grazie al pronto intervento dei volontari dell’OIPA di Lamezia Terme (CZ). Curati per dei problemi dermatologici, avranno bisogno di ulteriori controlli veterinari per procedere alla profilassi sanitaria al fine di trovare loro un’adozione. Grazie a chi potrà aiutarli.

“PROGETTO VIRGINIA”: IL PRIMO PROGETTO DI ASSISTENZA VETERINARIA E COMPORTAMENTALE GRATUITA PER I CANI DEI SENZA FISSA DIMORA DI MILANO

Gli Angeli blu dell’OIPA Milano e Monza Brianza scendono in strada per dare sostegno ai cani dei senza fissa dimora. Tramite un’organizzazione coordinata dalla presenza di volontari esperti e preparati, di un veterinario e di educatori cinofili, gli Angeli blu riescono ad offrire ai cani dei senza fissa dimora cure veterinarie gratuite, rifornimento di generi di prima necessità e il supporto delle guardie eco – zoofile dell’OIPA. A fianco ai volontari in strada, la nostra cara amica Virginia volata via prematuramente, a cui è stato dedicato questo progetto, perché lottando insieme agli Angeli blu in difesa degli animali in difficoltà, possa ancora vivere nei valori e nei principi in cui credeva fermamente. Anche tu puoi unirti per sostenere questo importante progetto di solidarietà verso i più deboli.

CUCCIOLI GETTATI DALL’ALTO DI UNA RETE INSIEME ALLA LORO MAMMA, CANI ANZIANI DA CURARE E DIVERSI GATTI IN TERAPIA FARMACOLOGICA. A BENEVENTO GLI ANGELI BLU SONO IN GROSSA DIFFICOLTÀ. OGNI AIUTO SARÀ BENVENUTO!

Gettati dall’alto di una rete all’interno del recinto del canile comunale, sette cuccioli insieme alla loro madre sono stati salvati dai volontari dell’OIPA di Benevento, uno di loro, però, è deceduto a causa dell’impatto e un altro ha una zampina fratturata. Le emergenze di cui si stanno occupando non sono finite qui. C’è Hope, anziana cagnolona che dovrà essere operata agli occhi dopo tredici anni di canile, c’è nonna Ginetta, che dopo anni vissuti dietro le sbarre di un box necessita di una visita generale di controllo. Come se non bastasse, gli Angeli blu stanno seguendo anche alcuni cuccioli ricoverati per sospetta gastroenterite e diversi gatti in terapia farmacologica. Una situazione di grande affanno ed emergenza per la quale c’è bisogno dell’aiuto di tutti: adozioni, cibo e offerte per affrontare le tante spese. Ognuno di noi può aiutare come può!

CHI SI ASSOCIA, SALVA: SE TI ASSOCI ALL’OIPA OGNI AZIONE È ANCHE TUA!

L’anno che si è appena concluso ha portato ad una vittoria storica per gli animali. E’ notizia dello scorso dicembre, infatti, l’approvazione di una norma che vieta dal 1° gennaio 2022 l’allevamento, la riproduzione in cattività, la cattura e l’uccisione di visoni, volpi, cani procioni, cincillà e animali di qualsiasi specie per ricavarne pellicce. Una normativa tanto attesa per chi a cuore gli animali e per la quale l’OIPA si è sempre battuta nel corso degli anni con presidi, sensibilizzazione dell’opinione pubblica, petizioni e proposte legislative. La battaglia per il riconoscimento dei diritti degli altri animali continua anche su altri fronti, come quello che vede l’OIPA in prima linea in difesa degli orsi del Trentino o nel contrasto del randagismo, un fenomeno ancora dilagante nel nostro paese e contro il quale gli Angeli blu, i volontari dell’OIPA, si impegnano ogni giorno con interventi diretti, recuperi di animali in difficoltà e con tentativi di confronto e dialogo con le istituzioni preposte. Con il Tuo importante sostegno anche nel 2022, i volontari e le guardie zoofile dell’OIPA potranno continuare a battersi per chi non ha voce, soccorrendo gli animali più bisognosi di cure e intervenendo a loro tutela per sottrarli ai maltrattamenti.


CON LE FELPE AMICHE DEGLI ANIMALI IL FREDDO CI “FA UN BAFFO”

Se siete tra quelli che si vestono a “cipolla” perché il freddo proprio non ce la fate proprio a sopportarlo, non può mancare nel vostro guardaroba la bellissima felpa dell’OIPA, con cui non solo potrete affrontare le gelide mattine invernali, ma grazie alle quale potrete tenere al caldo anche tanti animali, perché l’offerta andrà in aiuto dei più bisognosi.

Guarda le taglie e ordina subito sullo shop

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi