[Superando.it] Il Progetto di Vita va fatto secondo la Legge, altrimenti il TAR lo boccia

Come segnala con soddisfazione l’ANFFAS Sicilia, due nuove recenti Sentenze hanno confermato ciò che altri pronunciamenti avevano già sancito in questi anni: i Progetti di Vita delle persone con disabilità devono soddisfare tutto quanto previsto dalla Legge 328/00 e dal Decreto Ministeriale del 26 novembre 2016, per una reale presa in carico globale della persona, altrimenti quelli predisposti in maniera generica, che si limitino ad individuare alcuni servizi di mera assistenza, non possono che essere bocciati, come ha fatto ancora una volta la Sezione di Catania del TAR Sicilia
(continua…)

Quattro giovani con autismo al lavoro in un’agenzia di comunicazione
“Out of the Blue” (letteralmente “Fuori dal blu”) è il nome di un’agenzia di comunicazione di Milano sorta da poco e che qualche mese fa ha ricevuto la sua prima commessa di lavoro. Ma Out of the Blue non è un’agenzia come le altre: al suo interno, infatti, lavorano quattro giovani con autismo di età compresa tra i 25 e i 30 anni. A prima vista un progetto azzardato: le principali difficoltà per le persone con autismo, infatti, sono proprio quelle legate alla comunicazione e all’interazione sociale. Ma l’esperienza di questi primi mesi di lavoro sembra proprio dimostrare il contrario
(continua…)

Premiato l’impegno di una donna con disabilità per l’alfabetizzazione dei poveri
Kariveppil Rabiya, donna con disabilità motoria di religione musulmana, è stata insignita del “Padma Shri”, massima onorificenza assegnata dallo Stato dell’India, per il suo impegno nell’alfabetizzazione della popolazione adulta nello Stato del Kèrala. Presidente di un’Associazione divenuta un riferimento per sei scuole frequentate da studenti con disabilità, ma impegnata anche per i diritti delle donne e lo sviluppo di infrastrutture nelle aree più povere, Rabiya pensa che trasmettere agli altri le proprie conoscenze li renda più forti. La sua autobiografia si chiama “I sogni hanno ali”
(continua…)

Sclerosi multipla: l’apparenza inganna!
«La sclerosi multipla si conosce ma non si vede e l’opinione pubblica se ne rende conto solo davanti a una carrozzina o a una disabilità grave. Nessuno, però, sa che solo il 25% delle persone con la malattia arrivano alla carrozzina, mentre il 75% delle persone, grazie ai progressi della ricerca, non hanno la necessità di usarla, ma soffrono di tanti sintomi invisibili che ogni giorno ne rendono la vita complicata»: è partendo da questo assunto che l’AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla) ha lanciato la campagna “L’’apparenza inganna”, rivolgendosi in particolare ai giovani
(continua…)

La Giornata Nazionale dell’Odontoiatria Speciale
«Le indicazioni alla terapia ortodontica devono considerare il tipo di disabilità, il contesto psicosociale ed economico, l’appropriatezza clinica e la sostenibilità organizzativa del trattamento per il paziente e per i caregiver»: è uno dei concetti rilanciati oggi, 1° febbraio, dalla SIOH (Società Italiana di Odontostomatologia per l’Handicap), in occasione della V Giornata Nazionale dell’Odontoiatria Speciale, promossa dalla SIOH stessa
(continua…)

Supporto della rete FISH al progetto “AAA – Antenne Antidiscriminazione Attive”
«Serve una strategia a tutto campo per contrastare ogni forma di discriminazione nei confronti delle persone con disabilità e questo può concretizzarsi solo con un’ampia operazione politica e culturale, che garantisca l’inclusione nei fatti. In tal senso, questo progetto dell’ANFFAS costituisce certamente un prezioso tassello al quale garantiamo pieno sostegno e massima collaborazione da parte dell’intera nostra rete associativa»: lo dichiara Vincenzo Falabella, presidente della Federazione FISH, a proposito del progetto dell’ANFFAS “AAA – Antenne Antidiscriminazione Attive”
(continua…)

Un tram per il “viaggio” delle Malattie Rare
Un vero e proprio viaggio, con partenze, punti di sosta, momenti cruciali, scoperte e, purtroppo, molti ostacoli: lo affrontano i milioni di persone con Malattie Rare nel mondo (oltre due milioni in Italia) e proprio al tema del viaggio si guarda in questo mese di febbraio, tradizionalmente dedicato alle Malattie Rare, con la Giornata Internazionale del 28. Del tutto in linea con tale spunto, la Federazione UNIAMO, che coordina le varie iniziative nel nostro Paese, ha affidato a un tram “in viaggio” a Roma e a Milano il compito di avvicinare tante persone alle sfide legate alle Malattie Rare
(continua…)

 

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi