[Salviamo il Paesaggio] Ciclabile del Garda: in nome della sostenibilità si può sfregiare il paesaggio?

Il costosissimo progetto di una ciclovia attorno alle sponde del lago rischia di offendere un contesto delicato e già fortemente instabile. Il prof. Paolo Pileri, pioniere della mobilità lenta, lancia un appello: “Fermate quell’opera, un’altra ciclabilità è possibile”.
Per buona parte il percorso sarà sospeso sul lago, come già la passerella tra Limone sul Garda e il confine con il Trentino realizzata nel 2018. Il resto saranno viadotti, gallerie, trincee in cemento e altre passerelle che andranno ad attaccarsi alle meravigliose pareti rocciose a picco sul lago oppure ne modificheranno il profilo e certamente comprometteranno, in peggio, la bellezza di quel paesaggio…

LEGGI L’ARTICOLO >

_____________________________________

Il paesaggio senza regole

Nel 2008, con il d.lgs 63, lo Stato ha stabilito che entro due anni le Regioni avevano l’obbligo di redigere congiuntamente con le Soprintendenze i nuovi piani paesaggistici laddove non ci fossero, oppure adeguare quelli vigenti alle nuove disposizioni che stabilivano di estenderli all’intero territorio regionale.
In che anno siamo? E come mai il Ministero competente non ha esercitato il potere sostitutivo che la legge gli conferisce già dal 2008?…

LEGGI L’ARTICOLO >

_____________________________________

Centro commerciale MIRÒ a Chieti, si apre alla V.I.A. in sanatoria

Il Comitato V.I.A. della Regione Abruzzo, adeguandosi a un’ordinanza del TAR Pescara, ha concesso ad un privato l’avvio della procedura per la cosiddetta Valutazione di Impatto Ambientale “in sanatoria” e postuma, cioè ad opere in parte realizzate, del centro commerciale Mirò a Chieti scalo, zona Megalò.
Un caso isolato? Non proprio: nel 2017 il Governo e il Parlamento introdussero nel Testo Unico dell’Ambiente la possibilità per le aziende di attivare la procedura di Valutazione di Impatto Ambientale “a posteriori” e “a sanatoria”, cioè ad intervento realizzato in tutto o in parte. Questa vergognosa norma sta producendo situazioni paradossali alla faccia delle normative comunitarie che impongono una valutazione preventiva dell’impatto ambientale…

LEGGI L’ARTICOLO >

_____________________________________

Dopo la sentenza del Consiglio di Stato, sospiro di sollievo per S. Clementina, ora si pensi al Parco dell’Antica Via Appia

Il Comune di Benevento vede premiato il suo ricorso alla pronuncia del TAR Campania: la chiesa di Santa Clementina e le sue risorse archeologiche sono salve. Ma ora è tempo di aggregare le forze del territorio, organizzare un Parco Agricolo con le sue attività e tutelare il corridoio ecologico rappresentato dal fiume Sabato, il paesaggio le preziose presenze della biodiversità spontanea…

LEGGI L’ARTICOLO >

_____________________________________

La baia di Soverato è a rischio

Tra il 2013 e il 2014 veniva approvato il Master Plan di “difesa delle coste” predisposto dall’Autorità di bacino regionale con l’obiettivo di mitigare il rischio di erosione della costa Calabra. Un piano redatto a seguito di studi generici delle fragilità regionali, che non teneva conto delle peculiarità delle singole aree che, in funzione della posizione geografica e dei fattori ambientali specifici, non sempre sono accorpabili alle problematiche generali…

LEGGI L’ARTICOLO >

_____________________________________

E se per salvare il paesaggio, un po’ lo cambiassimo? Le domande provocatorie di Edison

Da poche ore i media nazionali stanno proponendo il nuovo spot pubblicitario di Edison, che illustra il piano dell’azienda per la transizione energetica e propone in tono accattivante alcune domande “epocali”. Tra le quali spicca questa: “E se per salvare il paesaggio, un po’ lo cambiassimo?“. Ovviamente il riferimento è agli impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili e al loro impatto paesaggistico

LEGGI L’ARTICOLO >

_____________________________________

Forum dei Movimenti per la Terra e il Paesaggio
“SALVIAMO IL PAESAGGIO – DIFENDIAMO I TERRITORI”
www.salviamoilpaesaggio.it
--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi