[Salviamo il Paesaggio] News 14/3/2022

Dissesto idrogeologico: quasi il 94% dei comuni a rischio frane, alluvioni ed erosione costiera

Forum Italiano dei Movimenti
per la Terra e il Paesaggio
 14/3/2022

Dissesto idrogeologico in Italia”, il rapporto 2021 presentato dall’ISPRA, traccia il quadro delle problematiche del nostro fragile territorio: aumenta la superficie nazionale potenzialmente soggetta a frane e alluvioni (sfiora rispettivamente il 4% e il 19% rispetto al 2017), quasi il 94% dei comuni italiani è a rischio dissesto e soggetto ad erosione costiera e oltre 8 milioni di persone abitano nelle aree ad alta pericolosità

LEGGI L’ARTICOLO >

_____________________________________

Col Piano Borghi rischiamo di buttare 1 miliardo per nulla

Un miliardo del Pnrr (circa un sesto del totale dei fondi previsti per progetti del ministero della Cultura), sarà destinato al “rilancio dei borghi”. Di questo miliardo, 420 milioni di euro verranno erogati a soli 21 borghi – uno per regione o provincia autonoma – che avranno così 20 milioni a testa per rimettersi a nuovo e creare cose come “scuole o accademie di arti e dei mestieri della cultura, alberghi diffusi, residenze d’artista, centri di ricerca e campus universitari, residenze sanitarie assistenziali (Rsa), residenze per famiglie con lavoratori in smart working e nomadi digitali”. Ma la scommessa ministeriale appare rischiosa nella premessa stessa dell’operazione, cioè l’idea che l’attrattività turistica e la residenzialità temporanea o d’impresa possono portare con sé la creazione di servizi (non prevista dal bando) e non viceversa: i borghi e le aree interne si spopolano per tanti motivi, è vero, ma la carenza di servizi, dagli ospedali alle poste fino alle scuole, sono tra i principali. L’investimento sarà in grado di portare indirettamente un’inversione di tendenza a questo riguardo?…

LEGGI L’ARTICOLO >

_____________________________________

A Corviale c’è un grande cuore verde, se…

CILD-Centro iniziativa Legalità Democratica, Corviale Domani e IICA-Istituto Internazionale per il Consumo e l’Ambiente, chiedono il recupero di un prezioso polmone verde, risorsa trascurata del popoloso quartiere romano.
Davanti al Corviale c’è tanto spazio per bambini e persone di tutte le età. Ma dietro ci sono 1.400 ettari di parco pronti ad accogliere picnic, trekking, orti urbani, ciclovie … purtroppo però ora sono inagibili, ridotti a una pericolosa immensa discarica

LEGGI L’ARTICOLO >

_____________________________________

La logica della borsa nera e il “non facciamo mancare il pane agli italiani

E’ vero, la guerra non fa sconti a nessuno, moltissimi soffrono e piombano nella povertà e pochi si arricchiscono in modo insperato. La barbarie si concentra nella guerra producendo atti terribili che sono immaginabili commessi da esseri umani. Tra i più terribili c’è quello di creare la penuria, gridare alla penuria, per poi vendere il cibo a borsa nera.
Ma manca il grano nel mondo o in UE? Manca il mais? Mancano le materie prime? Proviamo a riflettere sulla speculazione finanziaria legata alle materie prime agricole, sul fragile sistema di produzione agricolo industrializzato – come si è già compreso durante la pandemia – e su un comparto agroalimentare che, alla ricerca di materie prime a basso costo sul mercato globale liberalizzato – paga, oggi, il prezzo della sua dipendenza

LEGGI L’ARTICOLO >

_____________________________________

Olimpiadi invernali Milano–Cortina 2026: occorre VAS per evitare scempi ambientali e sprechi di denaro pubblico

Le XXV Olimpiadi invernali Milano – Cortina d’Ampezzo 2026 sono certamente una grande manifestazione sportiva e anche un’occasione per la ripresa economico-sociale dopo i disastri determinati dalla pandemia di coronavirus Covid-19. Tuttavia è bene mettersi in testa una volta per tutte che non possono essere l’ennesima occasione italica per realizzare scempi ambientali e sprechi di ingenti fondi pubblici. Uno dei modi più efficaci per prevenire scempi e sprechi è lo svolgimento della procedura di valutazione ambientale strategica (V.A.S.) concernente l’intero complesso di opere e interventi rientranti nel programma per la realizzazione della manifestazione sportiva. Procedura che – per legge – deve accompagnare e migliorare qualsiasi programmazione e pianificazione. Eppure, finora, nessuna procedura di V.A.S. è stata avviata

LEGGI L’ARTICOLO >

_____________________________________

In Valpolicella si continua a costruire, anche in zona a vincolo paesaggistico

A Sant’Ambrogio di Valpolicella, in località Monteleone, procede la costruzione di una nuova grande cantina: un progetto visivamente molto impattante e senza alcuna relazione con la storia del territorio circostante, con il borgo di Montolon, con la villa Serego-Alighieri, con le colline di Gargagnago, con gli ultimi scorci panoramici posti su quel cordone cementizio di case che si snoda lungo la Strada Provinciale 4…

LEGGI L’ARTICOLO >

_____________________________________

Forum dei Movimenti per la Terra e il Paesaggio
“SALVIAMO IL PAESAGGIO – DIFENDIAMO I TERRITORI”
www.salviamoilpaesaggio.it
--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi