L’agenzia sanitaria CDC rimuove migliaia di morti covid dai registri

“Errore logico di codifica: diminuzione del numero di decessi Covid in tutte le categorie demografiche”. Ma non si scusa.

I Centers for Disease Control and Prevention (CDC) hanno rimosso decine di migliaia di decessi legati a COVID-19, tra cui quasi un quarto dei decessi che aveva elencato in quelli sotto i 18 anni.

L’agenzia sanitaria ha silenziosamente apportato la modifica sul suo sito web di tracciamento dei dati il 15 marzo.

“I dati sui decessi sono stati corretti dopo aver risolto un errore logico di codifica. Ciò ha comportato una diminuzione del numero di morti in tutte le categorie demografiche “, afferma il CDC sul sito.

Il CDC si affida agli stati e ad altre giurisdizioni per segnalare i decessi COVID-19 e riconosce sul suo sito Web che i dati non sono completi.

Ma le statistiche sono spesso citate da medici e altri quando spingono per la vaccinazione COVID-19, comprese le cifre che credono che praticamente tutti i bambini dovrebbero essere vaccinati. La dottoressa Rochelle Walensky, direttrice del CDC, ha citato il totale dei decessi del tracker nel novembre 2021 mentre spingeva per un gruppo di esperti per consigliare alla sua agenzia di raccomandare la vaccinazione per tutti i bambini dai 5 agli 11 anni.

Prima del cambiamento, il CDC ha elencato 1.755 bambini come morti di COVID-19 insieme a circa 851.000 altri, secondo Kelley Krohnert, un residente della Georgia che ha monitorato gli aggiornamenti.

L’aggiornamento ha visto il CDC tagliare 416 morti tra i bambini e oltre 71.000 altrove, arrivando a un totale di poco meno di 780.000.

L’agenzia ha rifiutato di fornire un commento entro la scadenza; In seguito ha fornito ulteriori dettagli sulle modifiche.

Il CDC aveva precedentemente modificato il suo conteggio dei decessi nell’agosto 2021 “dopo l’identificazione di una discrepanza di dati“.

“L’aggiornamento è un miglioramento, ma è almeno la terza correzione a questi dati e ancora non risolve il problema. Evidenzia solo che le persone hanno utilizzato una fonte di dati imperfetta quando discutono di bambini e COVID “, ha detto Krohnert a The Epoch Times in una e-mail.

Alcuni giornalisti e medici hanno citato i dati del tracker, mentre altri utilizzano un conteggio gestito dal National Center for Health Statistics (NCHS) del CDC è stato descritto dall’agenzia come più affidabile.

Il conteggio NCHS, che è compilato dai certificati di morte, attualmente elenca 921 decessi che coinvolgono COVID-19 tra i bambini e circa 966.000 decessi che coinvolgono COVID-19 tra gli altri gruppi di età.

I decessi nel conteggio includono persone che sono morte con COVID-19 e persone che sono morte per COVID-19, ha detto un portavoce del CDC a The Epoch Times in una e-mail a gennaio.

COVID-19 è stato elencato come causa sottostante, o causa di morte primaria, su circa il 90% dei certificati di morte all’epoca.

Alcuni dei decessi elencati dal CDC sembrano non correlati a COVID-19. Ad esempio, diverse morti hanno l’annegamento come causa di morte; molti altri sono stati elencati come provenienti da una scarica di pistola, secondo una revisione di Epoch Times dei codici di morte.

Per ora, l’aggiornamento sul tracker è stato descritto come “una grande notizia” dal Dr. Alasdair Munro, ricercatore clinico per le malattie infettive pediatriche presso l’Ospedale Universitario di Southampton, dato che quasi un quarto dei decessi pediatrici COVID-19 era scomparso.

Ma Munro, scrivendo sui social media, ha definito “leggermente preoccupante che questi dati siano stati ampiamente utilizzati negli Stati Uniti per guidare o sostenere la politica”.

Alcune persone hanno chiesto al CDC di rilasciare scuse pubbliche o almeno di annunciare tali aggiornamenti, in modo simile a come alcune agenzie di livello inferiore hanno chiarito abbassando il conteggio dei decessi.

“È oltraggioso notare tranquillamente un errore così consequenziale”, ha detto su Twitter Jessica Adams, ex responsabile della revisione normativa presso la Food and Drug Administration.

Un ex portavoce del CDC, tuttavia, ha osservato che il sito Web del CDC delinea che i dati sono stimati e soggetti a modifiche.

“C’è molta complessità coinvolta in tutti i sistemi che stanno cercando di tracciare e riassumere i dati di malattia e morte, comprese le differenze nel modo in cui i dati vengono raccolti e riportati, la completezza e l’accuratezza dei dati, il modo in cui i dati tempestivi vengono inseriti nei sistemi di raccolta dei dati e segnalati al CDC, e nelle ipotesi fatte e nelle procedure utilizzate per determinare se COVID-19 è stata la causa principale di morte, una causa di morte che contribuisce, o probabilmente non è un fattore che contribuisce alla morte di qualcuno”, ha detto Glen Nowak, l’ex portavoce, che ora è un decano associato per la ricerca e gli studi universitari presso l’Università della Georgia, in una e-mail.

“Non sorprende quindi che si verifichino aggiustamenti o revisioni, anche a seguito di problemi relativi alla codifica (ad esempio, riconoscendo, man mano che vengono forniti più casi e informazioni, che esisteva un modo migliore per inserire, analizzare e / o interpretare i dati).”

Nowak ha detto di non essere sorpreso che il CDC non abbia annunciato l’aggiustamento, date le dichiarazioni di non responsabilità, affermando che gli annunci delle agenzie federali “sono meglio riservati a eventi o sviluppi che hanno o potrebbero avere un impatto significativo sulle raccomandazioni o sulle politiche del governo”.

Vedi di più qui: theepochtimes.com

Immagine di intestazione: Reuters

(Traduzione a cura di Jure Eler, che ringraziamo)

CDC Removes Thousands of Covid Deaths From Records

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi