[Superando.it] Lo smartphone e le persone con disabilità visiva

Come segnala l’APRI di Torino (Associazione Pro Retinopatici e Ipovedenti), la Sezione di Asti della medesima Associazione ha organizzato, grazie al contributo del locale Centro Servizi Volontariato, un ciclo di incontri formativi a partecipazione gratuita, rivolto a persone con disabilità visiva, familiari e volontari. Il primo appuntamento è in programma per il 12 aprile, quando il consulente informatico Erik Goi tratterà il tema “Le opportunità fornite dallo smartphone ai disabili visivi”
(continua…)

Disabilità intellettiva e inserimento lavorativo: si realizza un nuovo strumento
Si è tenuto a Roma il primo incontro transnazionale del nuovo progetto “Erasmus+” promosso dall’AIPD Nazionale (Associazione Italiana Persone Down) e denominato “ValueAble Safety at Work –ValueS”. Avviata nel febbraio scorso in continuità con le precedenti edizioni, che dal 2014 hanno visto nascere e consolidarsi la rete europea “ValueAble Network”, l’iniziativa porterà alla realizzazione di un nuovo strumento a supporto dell’inserimento lavorativo delle persone con disabilità intellettive, vale a dire un corso online in alta comprensibilità sulla salute e la sicurezza nel lavoro
(continua…)

Malattia di Charcot-Marie-Tooth e riabilitazione: un nuovo corso di formazione
Diffondere le conoscenze su tutti gli aspetti della malattia di Charcot-Marie-Tooth, patologia neuromuscolare invalidante nota anche come la più comune tra le Malattie Rare, proponendo modalità di valutazione comuni che consentano di individuare i bisogni di coloro che ne sono affetti e la formulazione di progetti e programmi riabilitativi mirati, favorendo anche la diffusione di gruppi multidisciplinari dedicati: è l’obiettivo del nuovo corso di formazione promosso dall’Associazione ACMT-Rete per il 23 aprile a Volterra (Pisa), in collaborazione con il Centro Auxilium Vitae
(continua…)

Dagli Appennini al Po, sentieri per tutti in Emilia Romagna
Il contatto con il pianeta che ci ospita, le piante e gli animali che lo popolano e i suoi angoli incontaminati costituiscono un bisogno imprescindibile e una parte fondamentale della cultura dell’uomo. Migliorare quindi la fruizione delle aree protette e consentire a tutti di accedervi non è una tessera secondaria nel grande puzzle dell’inclusione sociale. In Emilia Romagna, il lavoro congiunto di Istituzioni Pubbliche e Associazioni ha portato ad allestire percorsi volti a migliorare l’accesso degli ambienti naturali da parte delle persone con disabilità. Andiamo a scoprirli
(continua…)

Il Parlamento Europeo: è ricevibile quella petizione sul caregiver familiare
Una petizione riguardante la condizione del caregiver familiare in Italia e il suo mancato riconoscimento come lavoratore, presentata nel mese di settembre dello scorso anno al Parlamento Europeo dall’Associazione Genitori Tosti in Tutti i Posti, è stata dichiarata ricevibile. Lo stesso Parlamento Europeo, inoltre, oltre a trasmettere la petizione al Settore Occupazione e Affari Sociali della Commissione Europea, ha chiesto a quest’ultima di condurre un’indagine preliminare sulla materia
(continua…)

L’Unione Europea agisca subito per le persone ucraine con disabilità
All’inizio della guerra erano quasi 3 milioni le persone con disabilità in Ucraina. Ora, chi non è riuscito a riparare in altri Paesi, vive spesso in condizioni disumane, come càpita sempre ai “più vulnerabili tra i vulnerabili” in situazioni come quella attuale. In un incontro in video con la commissaria europea per l’Uguaglianza Helena Dalli, il Forum Europeo sulla Disabilità, l’Assemblea Nazionale delle Persone con Disabilità dell’Ucraina, l’EASPD e Inclusion Europe hanno chiesto all’Unione Europea misure urgenti per chi resta in Ucraina e anche per chi è fuggito negli Stati vicini
(continua…)

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi