[Superando] Un sentiero accessibile a chi ha una disabilità motoria nel Parco del Vesuvio

«Il Parco Nazionale del Vesuvio – scrivono Adele Fiorenza e Angelo Fusillo, promotori del blog “COMMA 2. Turismo accessibile in Campania e nel mondo” – consente anche alle persone con disabilità motoria di usufruire di un bene paesaggistico superando barriere e ostacoli vari. In particolare bisogna fare riferimento alla rimessa in opera del Sentiero 11, percorso attrezzato con passerelle in legno e cartelli esplicativi, percorribile anche con le sedie a rotelle. Esso era stato danneggiato dagli incendi del 2017 ed è stato riaperto al pubblico il 30 marzo di quest’anno
(continua…)

Vivere la disabilità oltre i confini
Ha preso il via il progetto “Limitless: vivere la disabilità oltre i confini”, promosso da Parent Project, l’Associazione di pazienti e genitori di figli con le forme più gravi di distrofia muscolare (Duchenne e Becker), con il sostegno della Fondazione CRT, iniziativa voluta per promuovere la cittadinanza attiva dei giovani con Duchenne e Becker, che mapperanno e costruiranno un percorso accessibile in una zona di Torino, attraverso una specifica app, oltre a sperimentare la guida di un drone. Il 22 aprile e il 13 maggio sono in programma due incontri online che introdurranno all’iniziativa
(continua…)

Essere fragili non significa essere deboli: parola di Adele Ferrara
Il Garante del territorio di Vico Equense (Napoli) aprirà il 22 aprile un nuovo ciclo di eventi per superare il paradigma dell’handicap e stravolgerne la logica. L’appuntamento è dunque per dopodomani con l’incontro denominato “DISabilità oltre i limiti”, cui parteciperà Adele Ferrara, presidente della Sezione di Napoli e consigliera nazionale dell’AISLA (Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica), con il coinvolgimento anche delle classi degli Istituti Scolastici del territorio
(continua…)

Il Decreto che sostiene l’accessibilità delle strutture turistiche
«Investire in accessibilità è investire sulla crescita del Paese»: lo hanno dichiarato i ministri Garavaglia (Turismo) e Stefani (Disabilità), presentando il Decreto Interministeriale che stabilisce le modalità di accesso e fruizione al Fondo previsto dalla Legge di Bilancio per il 2022 a sostegno dell’accessibilità delle strutture turistiche, che si avvale di una dotazione pari a 6 milioni di euro per ciascuno degli anni 2022, 2023 e 2024
(continua…)

Che brutta pagina, per le nostre Ferrovie!
Comportamento omissivo dei responsabili delle Ferrovie, diseducazione dei viaggiatori, “accomodamenti ragionevoli” che non lo sono affatto, per una situazione di discriminazione sia diretta che indiretta. «Che brutta pagina nella storia delle nostre Ferrovie!», commenta Salvatore Nocera, a proposito di quanto accaduto a Genova a quei ventisette giovani con sindrome di Down, che non hanno potuto avvalersi della vettura ferroviaria, da tempo prenotata, perché occupata illecitamente da vacanzieri di ritorno a Milano nel giorno di Pasquetta
(continua…)

Fantascienza e disabilità: la scomparsa di Valerio Evangelisti
Se n’è andato il 18 aprile nella sua Bologna, ancora giovane, Valerio Evangelisti, forse lo scrittore italiano più conosciuto nel campo della fantascienza, pluripremiato in Italia e all’estero. Qui lo ricordiamo anche per una sua incursione nel campo della disabilità, con il contributo “Il Superuomo invisibile”, pubblicato a suo tempo dalla rivista «Accaparlante», nell’àmbito di un numero monografico dedicato al rapporto tra disabilità e fantascienza, ancora consultabile online
(continua…)

Così si rischia di tradire la base stessa dell’inclusione scolastica!
«Chiediamo l’immediata convocazione dell’Osservatorio Ministeriale Permanente sull’Inclusione, mettendo in guardia da una riforma che rischia di minare nei suoi fondamenti l’inclusione scolastica delle alunne e degli alunni con disabilità»: lo dicono dalla Federazione FISH, a proposito del Decreto Legge che dovrebbe essere approvato nei prossimi giorni, senza avere prima consultato le organizzazioni di persone con disabilità. «Un testo – commenta Salvatore Nocera – che verrebbe approvato in violazione delle norme nazionali e internazionali, negando la logica stessa dell’inclusione»
(continua…)

Oltre la vista, oltre la SLA
Superare le barriere culturali, se è vero che persone con e senza disabilità visiva correranno insieme, fianco a fianco e in perfetta sintonia, ma anche sostenere la ricerca contro la SLA (sclerosi laterale amiotrofica): è il duplice obiettivo della diciassettesima edizione di “Oltre la vista, oltre la SLA”, manifestazione podistica non competitiva organizzata dalla Polisportiva dell’UICI di Torino (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti), che il 25 aprile tornerà in presenza nel capoluogo piemontese
(continua…)

L’età e le disabilità non vanno esibite né camuffate: semplicemente sono
«Né la disabilità né l’invecchiamento – scrive Simona Lancioni – sarebbero fenomeni catastrofici, ma ci si comporta come se lo fossero, e finisce così che sia le persone con disabilità che quelle dai trenta in su, cogliendo tale interpretazione nello sguardo altrui, possano convincersi che nell’avere una o più disabilità e nell’invecchiare ci sia qualcosa che non va. Quel che non va, invece, sta nella masochistica propensione a trasformare in “mostri” due fatti naturali della vita, perché ognuno e ognuna incarna l’età e le disabilità che ha. Non vanno esibite né camuffate, semplicemente sono»
(continua…)

Una lunga storia di rimozioni della disabilità
«Per molte persone – scrive Salvatore Cimmino – relazionarsi con una persona con disabilità – come nel caso dei 27 “sapiens” che in questi giorni hanno costretto altrettanti loro simili a scendere dal treno, nonostante avessero biglietto e prenotazione – significa sentirsi vacillare nel profondo della propria identità e riconoscere, specchiandosi nell’altro, la propria debolezza, da cui la lunga storia di rimozioni della realtà delle disabilità. Ma la disabilità risiede nella società, non nelle persone, così come le connotazioni negative risiedono nella mente e prendono forma nelle parole»
(continua…)

L’attività degli “esploratori” dell’AIPD di Caserta
Progetto dell’AIPD Nazionale (Associazione Italiana Persone Down), “La mia casa è il mondo” ha previsto il coinvolgimento di piccoli gruppi di preadolescenti con sindrome di Down in attività di “esplorazione” del proprio territorio e del patrimonio culturale e artistico di esso. Tra le Sezioni dell’Associazione partecipanti quella di Caserta ha messo all’opera cinque “esploratori”, rivoltisi ad associazioni, artigiani ed enti locali, definiti quali “compagni di viaggio”. L’evento conclusivo dell’iniziativa si avrà il 22 aprile, presso la sede della stessa AIPD di Caserta
(continua…)

Turismo: le risorse a sostegno dell’accessibilità delle strutture
Nel corso di una conferenza stampa rivolta ai rappresentanti degli organi d’informazione, il ministro del Turismo Garavaglia e la ministra per le Disabilità Stefani illustreranno domani, 20 aprile, il Decreto Interministeriale che renderà fruibili le risorse previste dalla Legge di Bilancio per il 2022 a sostegno dell’accessibilità delle strutture turistiche, nonché gli interventi allo stesso scopo contenuti nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza
(continua…)

Ventisette persone con disabilità costrette a scendere dal treno
Alla stazione di Genova Principe, 27 giovani con sindrome di Down sono stati costretti a scendere da un treno per Milano perché il vagone riservato e prenotato per loro e per i loro accompagnatori, regolarmente indicato come tale nella cartellonistica, era occupato da altri passeggeri che si sono rifiutati di liberare i posti, malgrado l’intervento della Polfer e del personale ferroviario. Indignazione e richiesta di spiegazioni a Trenitalia vengono espressi dalla Federazione FISH, pronta a ogni eventuale azione, su questa ennesima discriminazione nei confronti di persone con disabilità
(continua…)

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi