[Comune Info] Disarmare pace e libertà

La resistenza deve essere armata, dicono, tutte le altre scelte collaborano col nemico. Abbiamo così ulteriormente svuotato di senso parole come liberazione e democrazia. Ma anche pace, ricorda Enrico Euli, è oggi una parola consumata e ambigua.

Newsletter

logo-comune

Dieci anni e più. Campagna 2022

0-1-1-1024x576
Marzo 2012 / Marzo 2022: grazie per averci fatto compagnia per tutto questo tempo e per aver alimentato la voglia di camminare ancora
L’isola su cui approdare [Giuseppe Giannini]
Preziosi [Sabina Zaccaro]
Idee in comune [Aldo Sebastiani]

Disarmare pace e libertà

Disarmare pace e libertà
La resistenza deve essere armata, dicono, tutte le altre scelte collaborano col nemico. Abbiamo così ulteriormente svuotato di senso parole come liberazione e democrazia. Ma anche pace, ricorda Enrico Euli, è oggi una parola consumata e ambigua. “Il pacifismo è morto e va superato. Dobbiamo liberarcene. L’alternativa alla guerra non sono il dialogo e la diplomazia, non è la politica istituzionale. L’alternativa alla guerra può essere soltanto la nonviolenza integrale, cioè il disarmo degli stati, dei popoli, delle relazioni, delle coscienze. “Se la Chiesa vuole la pace, la smetta di ordinare i cappellani militari e di benedire le armi e gli eserciti. Se i sindacati vogliono la pace, la smettano di far produrre armi ai loro iscritti. Se i politici vogliono la pace, non votino e non finanzino il riarmo…”

Volete il burro o i cannoni?

Volete il burro o i cannoni?
Il quesito demagogico di Draghi cela le vere alternative su cui si deve scegliere

Inquietudini

Inquietudini
Un’iniziativa teatrale e un libro sorprendenti quanto meravigliosi

L’economia politica della rivolta

L'economia politica della rivolta
Le pratiche di vita quotidiana durante una ribellione popolare di lunga durata

Migranti e territori invisibili

Migranti e territori invisibili
Accoglienza: servono ricerche da cui far emergere punti di vista critici e pratiche

Punti di svolta o di non ritorno?

Punti di svolta o di non ritorno?
La rassegna sugli eventi estremi e lo stress ambientale del pianeta

15 articoli

51853320487_d93f0e3c7d_c
Il distanziamento sociale, la mancanza di routine, la paura per la salute dei genitori e dei nonni, l’inefficacia delle didattica. Abbiamo selezionato quindici articoli per non smettere di ragionare sui cambiamenti vissuti da ragazzi e ragazze in questi due anni

Un regime tra i banchi di scuola

2efe6b1312498aa965b83fb790607a7a1553296772
La relazione tra individui e massa, lo spazio lasciato al dominio di un padrone, la ricerca di una gerarchia rassicurante, il ruolo della propaganda sono alcuni dei temi del film – ancora molto attuale – “L’Onda” (Die Welle, 2008), diretto da Dennis Gansel e tratto dall’omonimo romanzo di Todd Strasser, divenuto in Germania un classico della lettura scolastica. Basato su un reale esperimento condotto in un liceo californiano, il film è un ottimo pretesto per ragionare oggi di liberazione
le-grand-agenda
--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi