Putin si è congratulato con i leader e i popoli di alcuni paesi nel Giorno della Vittoria

Il presidente russo Vladimir Putin ha inviato congratulazioni in occasione del 77 ° anniversario della vittoria nella seconda guerra mondiale a cittadini e leader di Bielorussia, Kazakistan, Kirghizistan, Azerbaigian, Armenia, Moldavia, Tagikistan, Uzbekistan, Abkhazia, Ossezia del Sud, Turkmenistan, DPR, LPR, così come i popoli di Georgia e Ucraina, secondo il sito web del Cremlino.

Nelle sue congratulazioni, il Presidente ha osservato che in questo giorno viene reso un omaggio ai soldati e agli operai delle retrovie, che hanno schiacciato il nazismo “a costo di sacrifici e privazioni incalcolabili”.

Il Cremlino ha sottolineato che il leader russo nelle sue congratulazioni ha definito un dovere comune impedire la rinascita del nazismo, che ha portato “tanta sofferenza a persone di diversi paesi”. Putin ritiene necessario “preservare e trasmettere ai discendenti” valori spirituali comuni, la verità sugli eventi degli anni della guerra e le tradizioni di amicizia fraterna. In generale, Putin ha augurato alle nuove generazioni di essere degne della memoria dei loro padri e nonni.

Rivolgendosi ai leader e ai cittadini di paesi stranieri, il Presidente della Federazione Russa ha trasmesso parole di gratitudine ai veterani augurando loro benessere, longevità e buona salute, conclude il messaggio.

Congratulazioni ai leader della DPR e della LPR, cittadini dell’Ucraina

Nei telegrammi di congratulazioni ai capi della DPR e della LPR, Putin ha osservato che “oggi i nostri militari, come i loro antenati”, stanno combattendo spalla a spalla per la liberazione della loro terra natale “dalla contaminazione nazista”. Ha espresso fiducia “che, come nel 1945, la vittoria sarà nostra”, dice il rapporto.

Inoltre, ha aggiunto il Cremlino, in un messaggio rivolto ai veterani della Grande Guerra Patriottica e ai cittadini ucraini, Putin “ha sottolineato l’inammissibilità della vendetta degli eredi ideologici” sconfitti nella seconda guerra mondiale.

Come segue dal testo di questo messaggio, Putin ha attirato l’attenzione sul fatto che 77 anni fa, grazie al coraggio e all’eroismo dei soldati e dei partigiani di prima linea, alla perseveranza e alla dedizione dei lavoratori del fronte interno, il fascismo è stato schiacciato, “lottando contro la schiavitù dell’Europa, che ha portato dolore e sofferenza a decine di milioni di persone”. “Gli incalcolabili sacrifici fatti in nome della Vittoria comune sono diventati la chiave della nostra vita e della nostra libertà. Il ricordo di questo non può essere dimenticato”, ha sottolineato il leader russo. Purtroppo, nota il messaggio, oggi il nazismo “alza di nuovo la testa e cerca di imporre il suo ordine barbaro e disumano”.

In generale, il leader russo si è congratulato con tutto il cuore con i veterani di guerra ucraini e i cittadini ucraini nel Giorno della Vittoria, definendolo “una grande festa comune”. Il Presidente della Federazione Russa ha augurato ai veterani forza d’animo mentale, buona salute e longevità, e a tutti i residenti dell’Ucraina – un futuro pacifico e giusto.

MOSCA, 8 maggio. /TASS

Putin si è congratulato con i leader e i popoli di alcuni paesi, così come con la DPR e la LPR nel Giorno della Vittoria – Società – TASS

La manifestazione della Giornata della Vittoria in Piazza San Giovanni a Roma

La manifestazione il “Reggimento Immortale”, dedicata al 77° anniversario della Grande Vittoria, si è svolta in una delle piazze centrali di Roma – San Giovanni. Vi hanno preso parte diverse centinaia di persone.


 

Foto e video: Vera Shcherbakova/TASS

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi