Vittoria sul nazismo, Lukashenko: “Grati a Russia per la fine della guerra più sanguinosa”

La Bielorussia non si stancherà di ricordare ai popoli d’Europa chi ha posto fine alla guerra più sanguinosa della storia dell’umanità. Il presidente della Repubblica Alexander Lukashenko lo ha detto in un messaggio di congratulazioni ai compatrioti nel Giorno della Vittoria, ha riferito il suo servizio stampa lunedì.

“Questa è una grande festa che è diventata un simbolo di coraggio e perseveranza, valore e sacrificio di milioni di persone sovietiche che nel giugno 1941 coraggiosamente presero il colpo della barbara ideologia anti-umana del nazismo e vinsero”, ha detto il capo dello stato. “E non stanchiamoci di ricordare ai popoli d’Europa chi ha messo fine alla guerra più sanguinosa della storia dell’umanità”.

La Bielorussia ricorda coloro che hanno combattuto disinteressatamente ai fronti, rischiando la vita, hanno combattuto il nemico nell’occupazione, hanno compiuto un’impresa di lavoro quotidiano nelle retrovie, avvicinandosi al vittorioso maggio del 1945, così come tutte le vittime innocenti di “esperimenti cinici e la mostruosa crudeltà dei carnefici di Hitler”, ha continuato Lukashenko. “Questo giorno di primavera, il 9 maggio, attraverso decenni di vita pacifica risuona ancora nei cuori dei bielorussi con dolore, orgoglio e gratitudine infinita ai vincitori”, si legge nel messaggio di saluto.

MINSK, 9 maggio. /TASS/

Lukashenko: i bielorussi ricorderanno all’Europa chi ha messo fine alla guerra del 1941-1945 – Società – TASS

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi