Cinghiali a Roma, Oipa valuterà se impugnare provvedimenti che deregolamentino la caccia

Newsletter OIPA del 16 maggio 2022

CINGHIALI. OIPA: «VALUTEREMO LA POSSIBILITÀ D’IMPUGNARE PROVVEDIMENTI CHE NE DEREGOLAMENTINO LA CACCIA»

Per pochi casi di peste suina e per le incursioni di cinghiali in alcuni abitati, dovute ad attività antropiche (per esempio il non corretto smaltimento dei rifiuti), si vogliono armare i cacciatori e risolvere nel sangue un problema che andrebbe affrontato in maniera scientifica e non sull’onda dell’emotività. Dopo aver appreso che il sottosegretario alla Salute, Andrea Costa, vorrebbe il prolungamento dell’attività venatoria da tre a cinque mesi e far rideterminare le quote alle Regioni, l’OIPA valuterà la possibilità d’impugnare provvedimenti che deregolamentino la caccia al cinghiale e ricorda che, secondo un parere chiesto agli esperti dall’Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa), “la caccia non è uno strumento efficace per ridurre le dimensioni della popolazione di cinghiali selvatici in Europa”.

COLPITA DA CARCINOMA SQUAMOCELLULARE, GIOIA, RANDAGIA SEGUITA DAI VOLONTARI DELL’OIPA DI TARANTO, È IN PERICOLO DI VITA. NON LASCIAMOLA SOLA

Spesso quando si parla di gatti randagi siamo abituati a sentir dire “sono gatti, se la cavano da soli”, ma chi si occupa di accudire una o più colonie feline, come tanti volontari dell’OIPA, sa benissimo che sono proprio i gatti che vivono in libertà i più esposti ai pericoli e alle malattie. Gioia, ad esempio, gatta randagia sfamata dai volontari dell’OIPA di Taranto, era stata trovata affetta da carcinoma squamocellulare. Subito sottoposta a elettrochemioterapia, la gattina era migliorata, ma a distanza di un anno il tumore si è ripresentato in maniera più aggressiva. Con un gesto di solidarietà potremo offrirle una speranza di vita.

ORSA KJ2. L’OIPA: «ATTENDIAMO LE MOTIVAZIONI DELLA SENTENZA, MA LA NOSTRA BATTAGLIA CONTINUA»

L’OIPA, parte civile al processo riguardante l’uccisione dell’orsa KJ2, prende atto della sentenza di primo grado e annuncia che continuerà la sua battaglia per garantire la tutela e convivenza degli orsi con la popolazione in Trentino. «Attendiamo il deposito delle motivazioni della sentenza e come parte civile valuteremo l’eventuale sussistenza di presupposti per proseguire con la nostra azione», dichiara il presidente dell’OIPA, Massimo Comparotto. «L’orso è animale tutelato a livello europeo e continuiamo a sostenere che la questione della serena convivenza dei grandi carnivori con cittadini e turisti, in Trentino come ovunque, va affrontata approntando strumenti di prevenzione e una corretta informazione a escursionisti e residenti». Aiutaci a difendere gli orsi.

FRIDA, CUCCIOLA DI 7 MESI RECUPERATA DAI VOLONTARI DELL’OIPA DI MARSALA, HA BISOGNO DI CURE PER TORNARE IN SALUTE. AIUTIAMOLA

Svenimenti improvvisi, cecità all’occhio sinistro, problemi di equilibrio e una deambulazione non corretta: spezza il cuore vedere in questo stato Frida, cucciola salvata dai volontari di Marsala quando aveva appena un mese di vita. Durante la sua crescita i volontari si sono accorti di alcune problematiche di salute sulle quali stanno indagando, ma per avere una diagnosi certa Frida avrebbe bisogno di essere sottoposta ad una visita specialistica neurologica e ad una TAC. Il nostro aiuto è fondamentale per restituirle una vita dignitosa e una futura adozione in famiglia.

I VOLONTARI DELL’OIPA DI SIRACUSA SALVANO UN ESEMPLARE MASCHIO DI TARTARUGA DI TERRA

Sono tante le persone che acquistano tartarughe sia di terra che di acqua senza sapere di alimentare un commercio che causa la morte di tantissimi esemplari, non solo nel viaggio d’importazione dall’estero, ma anche a causa del loro successivo abbandono o di incidenti provocati da una detenzione scorretta, come quello capitato ad Ugo, una tartaruga di terra salvata dai volontari dell’OIPA di Siracusa, caduta da uno dei balconi del palazzo sotto il quale è stata trovata. Come tutti gli animali, anche le tartarughe non sono oggetti da comprare, sono esseri viventi e come tali devono essere rispettati e tutelati nel loro habitat. Non alimentare il commercio di animali esotici.

L’INCREDIBILE FORZA DI BO DEREK, MICIA SOCCORSA CON UN GRAVE TRAUMA FACCIALE. AIUTIAMOLA INSIEME AI VOLONTARI DELL’OIPA DI VENEZIA

L’hanno chiamata Bo Derek perché ha fatto innamorare tutti i veterinari e gli assistenti che la stanno seguendo. Ricoverata d’urgenza dai volontari dell’OIPA di Venezia, la micia presentava un grave trauma facciale e viste le sue condizioni, si temeva che non superasse la notte. Bo Derek, invece, ha stupito tutti e nonostante l’estrema sofferenza, ha dimostrato una forza di volontà incredibile ed è riuscita a sopravvivere. Aiutiamo gli Angeli blu di Venezia a curare questa dolcissima micia che, dopo l’intervento chirurgico, si sta risollevando e merita di ritrovare una famiglia amorevole quanto lei.

NESSUNO L’AVEVA SOCCORSO ED ERA RIMASTO PARALIZZATO SULLA STRADA: OGGI ROSSINO È FELICE E ADORA PASSEGGIARE IN RIVA AL MARE. GRAZIE A TUTTI COLORO CHE L’HANNO SALVATO

Ve lo ricordate Rossino? Il gatto che ci avete aiutato a curare lo scorso settembre? Eccolo qui felice e coccolato, finalmente conduce una vita normale, quella che tutti i gatti vorrebbero fare. Segnalato ai volontari dell’OIPA di Partanna, questo piccolo micio investito era stato subito recuperato e dopo il ricovero e le cure dei volontari, ha finalmente iniziato a muovere i primi passi. Oggi siamo felici di condividere con voi la sua nuova vita: Rossino vive felice e sereno in una casa piena di amore e croccantini. Lui adora passeggiare in riva al mare insieme a Max, il suo amico a 4zampe. Un grazie speciale va a tutti voi che avete donato in suo aiuto.

DONA IL 5xMILLE ALL’OIPA

L’OIPA, Organizzazione Internazionale Protezione Animali, da più di quarant’anni si prodiga per tutelare gli animali in difficoltà, i più ignorati, i più bisognosi, vittime d’incuria, abbandono e maltrattamenti. Tanti sono i progetti in aiuto dei più deboli promossi dagli Angeli blu in tutta Italia, così come tantissimi sono i destini cambiati cui non manchiamo mai di dare visibilità, poiché ogni storia a lieto fine è una vita che rinasce.

Con il tuo 5 per mille all’OIPA consentirai agli Angeli blu di proseguire queste attività aiutandoli a prestare le cure e il sostentamento necessari ai tanti animali bisognosi, così da restituire loro il diritto a una vita dignitosa.

19 maggio
Torino,
“Serate Animalier”: gli animali e i bimbi, discorsi tra cuccioli
20 maggio
Pordenone,
Incontro sul tema normative e benessere animale
21 e 22 maggio
Roma,
Stand informativo OIPA al “Pet Show Tour Zoomunity”
24 maggio
Webinar gratuito:
“La perfetta Cat House, consigli pratici per una corretta convivenza felina”
--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi