Palestina, la più grande prigione della Terra

La questione della Palestina rimane la più importante del mondo islamico. Nessun’altra questione internazionale nel mondo dell’Islam è più importante della questione della Palestina. Il dominio degli occupanti sionisti sulla Palestina è la fonte di molte delle debolezze e dei problemi nel mondo dell’Islam.

Il perno principale dell’Intifada di al-Aqsa è Bait ul-Moqaddas (Gerusalemme): in altre parole, la scintilla che ha provocato la rabbia del popolo palestinese è stata l’affronto dei sionisti alla moschea di al-Aqsa. Avendo realizzato la loro grande missione di salvaguardare la santità di uno dei luoghi islamici più sacri, il popolo palestinese è entrato nell’arena della lotta contro i sionisti.

Occupazione della Palestina: un desiderio occidentale di lunga data

Alcune potenze occidentali hanno sempre desiderato occupare la Palestina e la santa Gerusalemme e il fatto che abbiano imposto le lunghe crociate ai musulmani è un chiaro segno della loro avidità per questa terra santa.
Dopo che le potenze alleate sconfissero gli ottomani ed entrarono a Bait ul-Moqaddas, alcuni dei loro comandanti dissero: “Oggi le crociate sono finite!”

La rivolta palestinese ha rovinato tutti i calcoli israeliani: il secondo punto molto importante è che questa rivolta ha rovinato tutti i calcoli di questo usurpatore regime sionista. Questo perché i loro calcoli si basavano sul presupposto che nel tempo il popolo palestinese avrebbe perso l’energia e la determinazione per reagire dopo le prime pressioni e dopo l’esilio di più della metà della popolazione palestinese.

La sconfitta di Israele nelle guerre dei 33 e dei 22 giorni: segni di forte declino. Questi due eventi importanti sono l’incredibile sconfitta militare e politica di Israele contro la Resistenza Islamica libanese nella guerra di 33 giorni in Libano (2006) e la umiliante sconfitta del regime sionista nella guerra di 22 giorni contro la Resistenza palestinese.

La nazione palestinese ha dimostrato di avere il potere di resistere. Ha dimostrato di essere altamente motivata e che senza dubbio romperà i denti all’aggressore sionista.

Con la sua Resistenza e fermezza, la nazione palestinese ha creato un problema grande e insolubile per il falso e usurpatore Stato sionista. Un problema che questa entità illegale non aveva affrontato negli ultimi 50 anni. La pressione che i sionisti e i loro sostenitori esercitano sul popolo oppresso della Palestina è perché il loro movimento e la loro rivolta hanno creato un tale problema per l’arroganza globale e il colonialismo che tutti i calcoli sono stati stravolti.

di Sayyed Mehdi Rizvi (attivista per i diritti umani, Mumbai-India)

13/06/2022

Palestina, la più grande prigione della Terra – Il Faro sul Mondo

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi