[Superando] Persone con disabilità che migliorano le vite degli altri

«Queste attività dimostrano che le persone con disabilità non chiedono solo di essere aiutate, ma anche di poter migliorare la vita degli altri»: le parole di Mara Brevi, coordinatrice del Centro Santo Stefano dell’ANFFAS di Crema (Cremona) qualificano ulteriormente quanto fanno i giovani con disabilità di tale Centro i quali, dopo avere di recente raccolto beni di prima necessità per i profughi ucraini, promuoveranno dal 1° al 14 luglio una raccolta di libri usati, in collaborazione con due Associazioni locali, a sostegno delle attività di missione in Brasile e nel mondo
(continua…)

L’abilismo raccontato attraverso la lente del corpo femminile
«“Felicemente seduta” – scrive Simona Lancioni – opera della scrittrice e docente americana Rebekah Taussig, recentemente tradotta in italiano dalla casa editrice Le Plurali, non è solo un saggio autobiografico, ma è anche un testo che racconta l’abilismo – ossia la discriminazione basata sulla disabilità – utilizzando come lente di ingrandimento il corpo disabile femminile. Una prospettiva abbastanza inusuale, almeno qui in Italia, e decisamente interessante»
(continua…)

In tandem insieme, tra Astigiano e Cuneese, pedalatori vedenti e non vedenti
Cinque tandem con equipaggi misti di persone vedenti e non vedenti vivranno dal 1° al 4 luglio la nuova avventura promossa dalla Polisportiva UICI di Torino, ovvero il “Tour della Birra” tra Astigiano e Cuneese, con alcuni storici birrifici piemontesi quali punti di riferimento, il tutto mettendo insieme un’esperienza sportiva, la cultura, il divertimento e l’amicizia, oltreché dimostrando ancora una volta che, con i dovuti accorgimenti e grazie alla presenza di guide volonterose, gli itinerari cicloturistici possono essere pienamente alla portata delle persone cieche e ipovedenti
(continua…)

Persone con disabilità e caregiver familiari: meno schede e più sostegni reali
Nell’apprezzare la disponibilità del Comune di Roma e della Regione Lazio, che hanno sospeso la somministrazione di quella scheda di autovalutazione dei caregiver familiari tanto contestata nei giorni scorsi, la Federazione FISH Lazio chiede un confronto immediato con le Amministrazioni, «finalizzato a una profonda revisione degli strumenti di rilevazione dei bisogni, rendendo le organizzazioni delle persone con disabilità e dei loro familiari parte attiva in materia di valutazione, autovalutazione e redazione dei progetti personalizzati». In estrema sintesi: meno schede e più sostegni reali!
(continua…)

I diritti delle persone con disabilità complesse di essere curate come tutti
«So bene – scrive Marina Cometto – cosa succede negli ospedali quando si presenta una persona con disabilità complessa con il proprio familiare e tutore. È un vero “muro di gomma”: nessuno si prende delle responsabilità verso situazioni così complesse. So anche bene che è la volontà che manca, la volontà e l’umiltà di ammettere che da noi genitori devono imparare come si trattano persone con difficoltà di comunicazione e con limitazioni cognitive, persone con i diritti di tutti e se per questo si devono fare protocolli speciali, questi vanno fatti senza se e senza ma»
(continua…)

Spazio anche per la disabilità al “Marconi Teatro Festival” di Roma
All’interno del ricco programma allestito per l’imminente “Marconi Teatro Festival”, che si terrà per tutto il mese di luglio presso il Teatro Marconi di Roma, è previsto anche un laboratorio teatrale composto da quattro appuntamenti gratuiti, rivolto a persone adulte con qualsiasi tipo di disabilità, a cura dell’Associazione Culturale romana Perché no?!. Quest’ultima proporrà inoltre, nel pomeriggio del 2 luglio, lo spettacolo “E il settimo si riposò”, commedia recitata da attori con e senza disabilità, allievi del proprio corso invernale di teatro
(continua…)

Assistenza specialistica: 4 milioni di euro dal Comune di Napoli
«Il Comune di Napoli ha approvato il bilancio previsionale e finalmente, dopo anni, sono stati stanziati circa 4 milioni di euro per l’assistenza specialistica a studenti e studentesse con disabilità»: a segnalarlo è la Federazione FISH Campania il cui presidente Daniele Romano dichiara «di avere accolto la notizia con grande soddisfazione, rispetto a un servizio che da anni partiva con ritardo o non veniva proprio attivato». «Ora – aggiunge Romano- ci auguriamo che il servizio parta dal primo giorno di scuola e che venga attivato il trasporto scolastico, anch’esso negato per anni»
(continua…)

Sta per arrivare sul Lago di Como la “Staffetta Blu per l’autismo”
Avvicinare in modo naturale e sicuro alla montagna tutte le persone e anche quelle con difficoltà, divertirsi, abbattere ogni barriera e mantenere alta l’attenzione e la sensibilità nei confronti di un disturbo come l’autismo, spesso dimenticato anche dalle Istituzioni: è la “Staffetta Blu per l’autismo”, che vede in prima fila tra i propri promotori l’Associazione ANGSA e che dopo avere percorso le Isole, il Sud e il Centro Italia, arriverà presto in Lombardia, per vivere il 9 luglio la giornata curata dall’ANGSA Lombardia, con partenza e arrivo a Vercana (Como), località sul Lago di Como
(continua…)

Ma in quella brutalità c’è anche un lampeggiare di verità
Continuando a dare spazio al dibattito suscitato dal contestato questionario inviato ai caregiver familiari dai Comuni di Roma e di Nettuno, del quale ci siamo occupati nei giorni scorsi, ben volentieri ospitiamo oggi l’opinione di Andrea Pancaldi, che scrive tra l’altro: «Sia il tema della comprensione dell’evento disabilità da parte dei genitori di un bambino o di una bambina con disabilità, sia in generale gli aspetti delle dinamiche familiari in presenza di disabilità sono questioni sparite dal dibattito pubblico. Forse sarebbe bene riaprire il confronto anche su questi temi»
(continua…)

Chi salva una vita di una persona con disabilità salva il mondo intero
«Chi salverà, in questo caos del mondo che rischia di colpire tutti, le persone con disabilità? – scrive Giorgio Genta -. E le persone con disabilità gravissima, quelle spesso trasportate in Pronto Soccorso ove rialeggia lo spettro di Omicron e magari poi trasferite in altri ospedali, perfino in elicottero? Credo vi sia urgenza di un salvatore, scritto con la maiuscola per i credenti, minuscola per i laici e gli agnostici. I dittatori sono esclusi dall’urgenza»
(continua…)

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi