[Comune Info] Ho paura, ma non taccio

Finestre, balconi, abiti e zaini, vie principali delle città, stazioni della metropolitana, teatri, palazzi governativi, monumenti sono i luoghi nei quali continuano improvvisamente ad apparire cartelli e striscioni spesso con messaggi in codice, si svolgono azioni di protesta […]

Newsletter

logo-comune

Dieci anni e più. Campagna 2022

0-1-1-1024x576
Marzo 2012 / Marzo 2022: grazie per averci fatto compagnia per tutto questo tempo e per aver alimentato la voglia di camminare ancora
Guardare [Enzo Scandurra]
Facciamo una pausa [Daniela Dal Lago]
Vi regalo il mio libro [Marco Semenzin]

Ho paura, ma non taccio

Ho paura, ma non taccio
Finestre, balconi, abiti e zaini, vie principali delle città, stazioni della metropolitana, teatri, palazzi governativi, monumenti sono i luoghi nei quali continuano improvvisamente ad apparire cartelli e striscioni spesso con messaggi in codice, si svolgono azioni di protesta, vengono strappate o danneggiate le lettere Z, appaiono richiami a libri come 1984, ormai introvabile nelle librerie, di George Orwell. Come nei mesi precedenti, le proteste femminili, individuali e di gruppo, si rivelano le più creative e coordinate. Naturalmente le repressione nei confronti di chi protesta contro la guerra cresce. “Ho paura, ma non taccio” ha scritto Yulia sul cartello che teneva tra le mani a San Pietroburgo il 12 giugno. Un resoconto di quanto accaduto negli ultimi due mesi in Russia

Dalla Jugoslavia all’Ucraina

Dalla Jugoslavia all’Ucraina
I venti anni in cui stati e governi decisero di liberarsi dell’idea di pace

Una proposta per ripensare la pace

Una proposta per ripensare la pace
Non ci sono scorciatoie. Per vivere in pace l’Europa deve ripensare se stessa

La Palestina e lo Stato

La Palestina e lo Stato
Uno Stato, Stato bi-nazionale o un processo che vada oltre lo Stato-Nazione

Il massacro di Melilla

Il massacro di Melilla
La necropolitica dello Stato spagnolo e quella dell’Europa

È tempo di cittadinanza

È tempo di cittadinanza
Lo ius scholae e il bisogno di promuovere tante iniziative con le scuole

Urlanti e muti

Urlanti e muti
Come reagiremo alle prossime restrizioni e ai divieti incombenti?

Materie prime, prezzi ed estintori

Materie prime, prezzi ed estintori
La finanza speculativa gioca col fuoco. In caso d’incendio ci getterà su benzina

Il costo nascosto del denaro

Il costo nascosto del denaro
La vecchia locuzione latina “pecunia no olet” è falsa. Il denaro ha odore, eccome

Altro che energia pulita

Altro che energia pulita
Una lettera al parlamento europeo sulle biomasse per uso energetico

Così proprio non va

176337486_2965626713721203_6799314469103875325_n
Il ministero dell’istruzione ha stabilito i criteri per la gestione delle risorse e delle azioni di prevenzione e contrasto della dispersione scolastica e delle povertà educative. Una lettera aperta di protesta
agenda2
--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi