Atto terroristico USA a Kabul, leader di Al Qaeda al-Zawahiri ucciso con un drone

Ayman al-Zawahiri, il leader del gruppo terroristico di Al Qaeda è stato ucciso in un’operazione speciale degli Stati Uniti il 31 luglio, ha detto un alto funzionario dell’amministrazione statunitense.

“A <… > 6:18 ora di Kabul del 31 luglio, gli Stati Uniti hanno intrapreso un’operazione antiterrorismo di precisione a Kabul, in Afghanistan, sotto la direzione del presidente”, ha detto il funzionario, aggiungendo che l’operazione “ha preso di mira e ucciso” l’attuale leader di Al Qaeda Ayman al-Zawahiri, che era il braccio destro di Osama bin Laden durante gli attacchi dell’11 settembre e il suo successore nel 2011.

Secondo l’amministrazione statunitense, al-Zawahiri ha continuato a rappresentare una minaccia attiva per “le persone, gli interessi e la sicurezza nazionale degli Stati Uniti”.

“Alti talebani e figure della Rete Haqqani erano a conoscenza della sua presenza a Kabul”, ha detto il funzionario.

La parte statunitense non ha notificato ai talebani la sua intenzione di tenere l’operazione a Kabul, ha aggiunto.

Durante l’operazione, un drone ha lanciato due missili Hellfire contro la casa in cui alloggiava al-Zawahiri.

“Abbiamo identificato al-Zawahiri in più occasioni per periodi di tempo prolungati sul balcone dove alla fine è stato colpito”, ha detto il funzionario. “Abbiamo anche indagato sulla costruzione e sulla natura della casa sicura in cui si trovava in modo da poter condurre con sicurezza un’operazione per uccidere al-Zawahiri senza minacciare l’integrità strutturale dell’edificio, riducendo al minimo il rischio per i civili, compresa la famiglia di al-Zawahiri”.

Biden elogia l’operazione

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha elogiato l’operazione come un successo totale in un discorso nel corso della giornata.

“La missione è stata un successo. Nessuno dei suoi familiari è rimasto ferito e non ci sono state vittime civili”, ha detto.

“Non permetterà mai più, mai più all’Afghanistan di diventare un rifugio sicuro per i terroristi perché se n’è andato. E faremo in modo che non accada nient’altro”, ha continuato il leader degli Stati Uniti.

“Sai, non può essere un trampolino di lancio contro gli Stati Uniti, faremo in modo che non accada. Questa operazione è una chiara dimostrazione che faremo, possiamo e faremo sempre fede a quel solido impegno”, ha detto Biden.

WASHINGTON, 2 agosto. /TASS/

Il leader di Al Qaeda al-Zawahiri ucciso dalle forze statunitensi a Kabul — ufficiale – Mondo – TASS

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi