Ucraina, Kosovo, Taiwan: gli USA puntano allo scoppio della Terza Guerra Mondiale?

Quando gli USA si mettono in testa una cosa non c’è verso di farli ragionare. Quando decidono che è il momento di rompere le balle a qualcuno per indurlo alla guerra, non si fermano fino a che il loro obbiettivo non verrà raggiunto.

Prima l’Ucraina con la questione NATO, ora la Cina con la questione Taiwan passando anche per la Serbia con la disputa col Kosovo. È chiaro che gli USA abbiano perso il controllo e la razionalità.

Media taiwanesi riportano che la speaker della Camera degli Stati Uniti Nancy Pelosi arriverà a Taiwan domani martedì 2 agosto. Sembrava avesse rinunciato, ma a quanto pare l’occasione è troppo ghiotta per destabilizzare anche quella parte di mondo.

Nel frattempo il Pentagono ha iniziato a muovere ulteriori forze tra cui una portaerei nucleare e aerei da rifornimento. Corea del Sud, Stati Uniti e Giappone annunciano esercitazioni militari congiunte vicino alle Hawaii che si svolgeranno tra l’1 e il 14 agosto. Esercitazioni dove saranno coinvolte anche Australia e Canada.

In questo momento dall’altra parte quattro aerei dell’aeronautica cinese dell’Esercito popolare di liberazione sono entrati nella zona di identificazione della difesa aerea di Taiwan e diversi aerei statunitensi sono arrivati a Okinawa.

Il ministero degli Esteri cinese afferma (ormai da un bel po’ di tempo) che l’esercito del paese “non starà a guardare pigramente” se la presidente della Camera degli Stati Uniti Nancy Pelosi visiterà Taiwan.

L’avvertimento è chiaro, e la provocazione messa in atto dagli Stati Uniti per cercare in tutti i modi di aprire un fronte di guerra con la Cina pure. Hanno cercato in tutti i modi di scombussolare l’intero pianeta, adesso ci stanno riuscendo alla grande. Sono stati in grado di coinvolgere due super potenze contemporaneamente (Cina e Russia) su due fronti diversi lontano migliaia di km dalla Casa Bianca. E non per la democrazia, ma per puro istinto di sopravvivenza visto che sono in totale decadimento!

Il problema adesso non è rappresentato solo dagli USA, ma anche e soprattutto da governi come quello italiano, UE ecc.. che gli permettono di fare il bello ed il cattivo tempo piegandosi davanti alla loro arroganza e presunzione senza alcun pudore!

Si scrive USA ma si legge GUERRA…

Giuseppe Salamone

01/08/2022

Giuseppe Salamone | Facebook

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi