Omicidio di Darya Dugina, FSB russo: “E’ stato preparato dai servizi segreti ucraini”

L’omicidio della giornalista russa Darya Dugina è stato risolto, ha detto il servizio di sicurezza federale russo FSB. È stato preparato dai servizi segreti ucraini. L’autore del reato – un cittadino ucraino identificato come Natalia Vovk – è fuggito in Estonia, ha dichiarato il centro di pubbliche relazioni dell’FSB.

“Come risultato di urgenti misure investigative, il servizio di sicurezza federale ha risolto l’omicidio della giornalista russa Darya Dugina, nata nel 1992”, ha sottolineato l’FSB. Il servizio speciale ha scoperto che “il crimine è stato preparato e commesso dai servizi segreti ucraini”. La sua colpevole è stata identificata come una cittadina ucraina, Natalia Vovk, nata nel 1979.

Era arrivata in Russia il 23 luglio 2022, insieme alla figlia Sofya Shaban, nata nel 2010. “Il giorno dell’omicidio, Vovk e Shaban hanno partecipato al festival letterario e musicale Tradition, dove Dugina era presente come ospite d’onore.

Il 21 agosto, dopo un’esplosione telecomandata dell’auto Toyota Land Cruiser Prado che Dugina stava guidando, Vovk e sua figlia hanno attraversato la regione di Pskov verso l’Estonia”, ha detto l’FSB.

Per pianificare l’omicidio e raccogliere informazioni sullo stile di vita di Dugina, Vovk e sua figlia affittarono un appartamento a Mosca nello stesso edificio in cui viveva la vittima. Per spiare il giornalista, il criminale ha usato un’auto Mini Cooper. Quando è entrato in Russia, il veicolo portava una targa della Repubblica popolare di Donetsk – E982XH DPR, a Mosca – una targa del Kazakistan 172AJD02, e quando usciva – una targa ucraina AH7771IP. “I materiali dell’indagine sono stati consegnati al Comitato investigativo”, ha detto l’FSB.

MOSCA, 22 agosto. /TASS/

L’FSB risolve l’omicidio di Darya Dugina, ideato dai servizi segreti ucraini – Society & Culture – TASS

 


 

L’autore dell’omicidio di Darya Dugina sarà inserito nella lista dei ricercati per l’estradizione in Russia

La cittadina ucraina Natalia Vovk, identificata come l’autore dell’omicidio della politologa e giornalista russa Darya Dugina nella regione di Mosca, sarà inserita nella lista dei ricercati e la sua estradizione in Russia richiesta, una fonte delle forze dell’ordine ha detto a TASS.

“La cittadina ucraina Natalia Vovk, fuggita in Estonia dopo aver commesso l’omicidio di Darya Dugina, sarà inserita nella lista dei ricercati e la sua estradizione richiesta”, ha detto il funzionario.

La sera del 20 agosto, un ordigno esplosivo è esploso in un’auto Toyota Land Cruiser su una strada vicino al villaggio di Bolshiye Vyazyomy, nella regione di Mosca. L’auto ha preso fuoco. Come si è scoperto in seguito, l’ordigno esplosivo era stato piantato sotto il pavimento del veicolo sul lato del conducente. Dugina, che guidava l’auto, è morto sul colpo. Sono stati avviati procedimenti penali per accuse di omicidio (paragrafo E della parte 2 dell’articolo 105 del codice penale russo). Sarà indagato dall’ufficio centrale del Comitato investigativo russo.

Lunedì, il servizio di sicurezza federale FSB ha detto a TASS che l’omicidio di Dugina era stato risolto. Secondo l’FSB, era stato pianificato dai servizi segreti ucraini.

MOSCA, 22 agosto. /TASS/

L’autore dell’omicidio di Darya Dugina sarà inserito nella lista dei ricercati per l’estradizione in Russia – Society & Culture – TASS

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi