[Comune Info] Con il grano ucraino la fame finirà

Ma ve lo ricordate, il 22 luglio a Istanbul, il trionfalismo dei leader e dei grandi media al momento della firma disgiunta tra Russia e Ucraina, grazie alla mediazione turca, per il via libera alle tonnellate di grano bloccato sulle navi?

Newsletter

logo-comune

Dieci anni e più. Campagna 2022

0-1-1-1024x576
Marzo 2012 / Marzo 2022: grazie per averci fatto compagnia per tutto questo tempo e per aver alimentato la voglia di camminare ancora

Con il grano ucraino la fame finirà

Con il grano ucraino la fame finirà
Ma ve lo ricordate, il 22 luglio a Istanbul, il trionfalismo dei leader e dei grandi media al momento della firma disgiunta tra Russia e Ucraina, grazie alla mediazione turca, per il via libera alle tonnellate di grano bloccato sulle navi? “Abbiamo evitato l’incubo della fame nel mondo”, disse il sultano di Ankara. “L’accordo è un faro nel Mar Nero”, gli fece eco il segretario dell’Onu….

La guerra viene dall’alto. E noi?

La guerra viene dall'alto. E noi?
Come resistere al degrado delle relazioni sociali e alla violenza?

Nella piazza del mondo

Nella piazza del mondo
Nel provare a restituire un senso all’idea stessa del far politica e poi darsi – in essa – una minima scala di priorità dell’importanza delle cose, non può non venire in mente l’abissale distanza tra quello che raccontano a Linea d’Ombra e le miserie di questa nuova imperdibile campagna elettorale sotto l’ombrellone…

L’indipendenza energetica e altre panzane

L'indipendenza energetica e altre panzane
È solo in nome della speculazione che si sta chiedendo ai territori prescelti come sedi dei nuovi rigassificatori, spesso già avvelenati in passato, di accettare impianti devastanti per il clima, l’ambiente, la salute e la sicurezza

E invasero la Regione Piemonte

E invasero la Regione Piemonte
Faceva un caldo pazzesco e non pioveva da una vita, il 25 luglio in Piazza Castello. Dev’essere stato per questo che delle feroci truppe a cavallo di Extinction Rebellion, alla fine, soltanto due ragazze…

Davide e Golia

Davide e Golia
Cominciare dalla scuola l’abbandono della cultura antropocentrica

Il rischio di “incidente”

Il rischio di "incidente"
Non solo Zaporizhzhya, Il territorio ucraino ospita 15 reattori nucleari

Sparizioni

Sparizioni
Nella routine della quotidianità non ci accorgiamo di ciò che scompare

I Mapuche e la Costituzione

I Mapuche e la Costituzione
L’editoriale di Mapuexpress sul plebiscito cileno del 4 settembre

Il bivio costituzionale del Cile

Il bivio costituzionale del Cile
Intervista al responsabile della Segreteria di Partecipazione Popolare della Convenzione Costituzionale

Raccontare i territori

Raccontare i territori
Per provare a cambiare un mondo bisogna cominciare a cambiare anche il modo di raccontarlo. Il corso web “Raccontare i territori” – promosso dalla redazione di Comune – si propone di fornire informazioni e conoscenze su numerosi temi (territorio, critica allo sviluppo, clima, educazione diffusa e scuole aperte, economia solidale, migrazioni, linguaggi della cultura antipatriarcale…) e di contribuire a ripensare il tema della comunicazione sociale. Il corso, gratuito, prevede 15 appuntamenti settimanali on line (si comincia lunedì 19 settembre) ed è diviso per aree geografiche. Iscrizioni aperte per l’area Centro [Toscana, Umbria, Marche, Lazio, Abruzzo]
agenda2
--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi