Medvedev (Russia): “Continueremo a fornire gas all’Europa ma aumenteremo i prezzi entro la fine dell’anno”

La Russia è pronta a fornire gas all’Europa secondo quanto stabilito dai contratti se l’Occidente non insiste con le sanzioni [nei nostri confronti], ha detto venerdì il vicepresidente del Consiglio di sicurezza Dmitry Medvedev in un’intervista al canale televisivo francese LCI.

“Siamo pronti a fornire gas con i volumi che sono previsti dai contratti anche ora. Tuttavia, questo dipenderà sicuramente dalla posizione dei paesi occidentali. Se ci saranno ulteriori sanzioni, se i pagamenti saranno vietati, se la consegna delle turbine riparate non potrà avvenire o per la mancata attivazione Nord Stream, le forniture di gas potrebbero diminuire [e non soddisfare le esigenze dei paesi europei], ha detto Medvedev.

Il vicepresidente del Consiglio di sicurezza ha aggiunto inoltre nella giornata di oggi, domenica, che i prezzi del gas in Europa potrebbero raggiungere i 5.000 euro prima della fine dell’anno.

“Ai capi di Stato e di governo dei paesi dell’Unione europea [fa sapere Medvedev], che a causa dell’aumento dei prezzi del gas a 3.500 euro per mille metri cubi, la Russia sarà costretta ad aumentare il prezzo previsto a 5.000 euro entro la fine del 2022”

MOSCA, 26-27/08/2022 TASS/

Russia will supply gas to EU in required volumes if its arms are not twisted — official – Business & Economy – TASS

Medvedev sees gas prices in Europe reaching 5,000 euros before yearend – Business & Economy – TASS

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi