ONU, la Russia dimostra con prove il bombardamento ucraino della centrale nucleare di Zaporozhye

La Russia ha inviato una lettera con le prove del bombardamento ucraino della centrale nucleare di Zaporozhye il 25 agosto ai membri del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, ha twittato sabato l’amasciata russa presso le Nazioni Unite.

La Russia ha anche inviato prove del bombardamento ucraino della centrale nucleare il 27 agosto.

“Tre proiettili sono atterrati vicino al b.2 specializzato, dove si trova l’impianto di stoccaggio del combustibile nucleare e delle scorie radioattive dure”, ha twittato l’ambasciata.

La centrale nucleare di Zaporozhye si trova a Energodar, attualmente controllata dalle forze russe. Secondo il ministero della Difesa russo, le forze ucraine hanno attaccato la centrale elettrica più volte negli ultimi giorni, utilizzando droni, artiglieria pesante e sistemi di lancio multiplo. Nella maggior parte dei casi, gli attacchi vengono respinti dai sistemi di difesa aerea, ma alcuni missili colpiscono oggetti infrastrutturali e l’area di stoccaggio delle scorie nucleari, il che crea una minaccia di perdita di radiazioni.

NAZIONI UNITE, 27 agosto. /TASS/

La Russia diffonde le prove del bombardamento ucraino della centrale nucleare di Zaporozhye nel Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite – Russian Politics & Diplomacy – TASS

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi