[OIPA] Abbiamo soltanto pochi giorni per salvare gli animali dai laboratori

Abbiamo tempo fino al 31 agosto! Firmiamo l’iniziativa, condividiamo e salviamo loro la vita

AIUTACI A FERMARE LA SOFFERENZA DEGLI ANIMALI NEI LABORATORI: IL TEMPO STA PER SCADERE, FIRMA ORA!

Non abbiamo più molto tempo, soltanto pochi giorni, per salvare gli animali dai laboratori. Cani, gatti, conigli, topolini, scimmie, maiali, cavie sono ancora sottoposti a crudeli esperimenti in Europa per testare gli effetti delle sostanze chimiche e cosmetiche. La maggior parte degli animali non riuscirà a sopravvivere alle atroci sofferenze, mentre altri avranno ferite fisiche e psicologiche indelebili per tutto il resto della loro breve vita. Non restiamo indifferenti a questa loro richiesta di aiuto, chiediamo un’Europa priva di sperimentazione.

Hai tempo fino al 31 agosto! Firma l’iniziativa, condividi e salva loro la vita

DIMENTICATA IN UN RECINTO TRA SPORCIZIA E ROTTAMI, ANNAMARIA NON SAREBBE SOPRAVVISSUTA SENZA IL SUPPORTO DEGLI ANGELI BLU DI SALERNO. ANCHE NOI POSSIAMO DARE AIUTO

Abituata a vivere in casa, dopo il ricovero della proprietaria Annamaria era finita in un recinto fatiscente, confinata tra sporcizia e rottami. Venuti a conoscenza delle terribili condizioni in cui trascorreva le sue giornate, sola e senza affetti, i volontari dell’OIPA di Salerno l’hanno liberata, ma una volta sottoposta ad un controllo veterinario, si è scoperto che Annamaria era affetta da una serie di tumori mammari da operare d’urgenza. L’intervento di mastectomia ha salvato la vita di una giovane cagnolina che era destinata a soffrire per il resto dei suoi giorni, anche noi possiamo fare la nostra parte aiutando i volontari nelle spese veterinarie affrontate per garantirle la sopravvivenza.

IL MINISTERO TOGLIE IL LIMITE DI DUE SUIDI NEI RIFUGI. OIPA: «CHIARIMENTO NECESSARIO ANCHE NELLA BATTAGLIA AL TAR DEL LAZIO PER LA “SFATTORIA DEGLI ULTIMI”»

Chiarendo le precedenti disposizioni sulle Misure di controllo e prevenzione della peste suina africana, il Ministero della Salute spiega ora che è consentito ai rifugi detenere più di due suidi in rifugi e santuari. Lo rende noto l’OIPA dopo la sospensione fino al 12 settembre dell’abbattimento degli animali della “Sfattoria degli ultimi” decretato dall’Asl Roma 1 nell’ambito del ricorso al Tar del Lazio. L’OIPA ha presentato ricorso contro questa decisione ad adiuvandum insieme ad altre associazioni, e anche se la battaglia giudiziaria per la salvezza dei circa 130 suidi del rifugio non è ancora vinta, confidiamo che questo chiarimento del Ministero possa aiutare la causa di chi vuole vedere la conclusione di questa triste vicenda con gli animali in vita.

AFA, PARASSITI E MALATTIE INCOMBONO COME PIAGHE LETALI SUI GATTI DELLE COLONIE FELINE: CON IL PROGETTO “I GATTI DI ALICE” GLI ANGELI BLU DI MILANO LI ASSISTONO E LI PROTEGGONO

È successo a Lino, micio della colonia felina “I Gatti di Alice” che ha accusato gravi problemi di salute a causa di una malattia infettiva, ma come a lui capita a molti altri gatti di colonia di trovarsi in difficoltà tra il caldo afoso e i terribili parassiti che si diffondono tra i felini. Le emergenze sono all’ordine del giorno, servono antiparassitari per contrastare le malattie e occorre garantire cure veterinarie, che date le urgenze, sono sempre più assidue. Gli Angeli blu di Milano hanno esaurito i mezzi necessari e dato che per i miracoli ci si deve ancora attrezzare, l’unica speranza è riposta nel cuore di ogni persona che vorrà aiutarli.

SARDEGNA, ANCORA MORIA DI CONIGLI SELVATICI SULL’ISOLA MAL DI VENTRE. PROSEGUONO GLI AIUTI DELL’OIPA DI ORISTANO, MA L’APPELLO ALLE AUTORITÀ È CADUTO NEL VUOTO

Continua la moria di conigli selvatici sull’Isola di Mal di Ventre, isola selvaggia dell’Area marina protetta Penisola del Sinis. La delegazione dell’OIPA di Oristano si è nuovamente recata sull’isola durante il mese di agosto per portare acqua, rilevando ancora la presenza di carcasse di conigli oltre che di numerose ossa di volatili sparse un po’ dappertutto. Ma è evidente che l’intervento dei volontari non basta. Manca il supporto delle autorità a cui l’OIPA di Oristano aveva fatto appello dopo i primi sopralluoghi, un appello che è caduto nel vuoto, ma che ha curiosamente portato alla “pronta” mobilitazione di un’associazione che ha ben altri interessi rispetto alla tutela della fauna selvatica.

NATO SOTTO UNA CATTIVA STELLA: MERCURIO, ABBANDONATO E TRAUMATIZZATO DA CUCCIOLO, ORA HA ANCHE DIFFICOLTÀ A CAMMINARE. AIUTACI AD AIUTARLO!

Oltre all’abbandono subito e chissà quale altro trauma visto il suo carattere schivo e timoroso, Mercurio, salvato da cucciolo dai volontari dell’OIPA di Alcamo, non solo non ha trovato un’adozione come tutti i suoi fratellini, ma durante la crescita ha iniziato a zoppicare con entrambi gli arti posteriori. Solo un’operazione chirurgica può sanare la rottura dei legamenti crociati anteriori, ma i costi sono considerevoli, davvero difficili da affrontare per i volontari ora alle prese con le tante emergenze di un’estate che non ha lasciato tregua. Anche un piccolo contributo da parte di tutti noi sarà utile per risollevare Mercurio dal suo dolore e, chissà, “mai dire mai”, forse la nostra solidarietà l’aiuterà a trovare anche l’adozione tanto attesa.

VIGILANZA A TUTELA DEI CANI DEI SENZA FISSA DIMORA: ANCHE AD AGOSTO LE GUARDIE DELL’OIPA IN CENTRO A MILANO PER PROTEGGERE I 4 ZAMPE PIÙ BISOGNOSI

Non solo verifica delle tante segnalazioni che ricevono dai cittadini che hanno a cuore il benessere dei nostri amici animali, ma anche vigilanza in centro a Milano a tutela dei 4 zampe più bisognosi. Operative anche durante il mese di agosto, le guardie zoofile dell’OIPA di Milano sono state in servizio per tutti i cani dei senza fissa dimora al fine di controllare stato e cura dell’animale, il possesso della regolare documentazione e per verificare se ci fossero eventuali necessità cui sopperire, operando in stretta sinergia con il progetto Virginia dell’OIPA di Milano.

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi