[AgireOra] Se non mangi carne, ma mangi pesce… non hai risolto nulla

01/09/2022 – AgireOra

Se non mangi carne, ma mangi pesce… non hai risolto nulla – AgireOra

“Non mangio carne, mangio solo un po’ di pesce”. Lo dicono in tanti, credendo che solo mangiare carne sia un problema. Se lo pensi anche tu, ti sarà utile apprendere alcuni dati di fatto sul pesce che forse ancora non conosci, per riconsiderare le tue scelte.

Sarebbe addirittura meglio fare il contrario: mangiare carne e non mangiare pesce. D’accordo, è una provocazione, perché ovviamente nessun animale deve essere ucciso e mangiato. Però è vero che mangiare pesce è addirittura più dannoso che mangiare carne, ecco perché.

Animali: ne vengono uccisi 10 volte di più

Ogni anno vengono uccisi un numero di pesci 10 volte maggiore rispetto al numero di animali uccisi per la carne [1]. E i pesci sono animali come gli altri, provano anche loro dolore e paura; è irrazionale pensare che non soffrano solo perché non sentiamo i loro lamenti.

Il 40% è bycatch, animali uccisi “per sbaglio”

Sono tutti gli animali che vengono pescati dalle reti ma non vengono venduti e mangiati: pesci troppo piccoli, o di una specie non di interesse, tartarughe marine, delfini, foche, e anche uccelli acquatici che si impigliano nelle reti. Gli animali marini presi per sbaglio vengono ributtati in mare morti o agonizzanti. [2]

Le reti continuano a uccidere per secoli

Reti, trappole, lenze, ami: questi materiali, abbandonati in mare quando non più usati, continuano a uccidere animali acquatici di ogni specie, addirittura per secoli. Un rapporto della FAO stima che nel mare vi siano 630 mila tonnellate di attrezzature da pesca abbandonate, che costituiscono il 10% dell’inquinamento da plastica del mare. [3]

La pesca distrugge la vita nei mari

Il 90% delle popolazioni di pesci sono impoverite [4] e, se si continua così, entro il 2050 tutte le popolazioni di pesci di interesse per il mercato arriveranno al collasso [5].

La sofferenza dei pesci è immensa

Non sono piante, non sono esseri inanimati e insensibili: i pesci e gli altri animali marini (come i crostacei) sono animali come tutti gli altri e come loro soffrono e provano emozioni. Sono uccisi tutti in modo atroce: a bastonate, per lenta asfissia, spellati e squartati vivi, alcuni bolliti vivi. [6, 7]

Non è vero che il pesce fa bene alla salute

Quelli elencati finora sono tutti buoni motivi per smettere di mangiare pesce: altruistici, quelli che riguardano la sofferenza dei pesci, e in parte egoistici quelli che riguardano la distruzione dei mari, perché anche la nostra vita dipende dalla buona salute degli ecosistemi marini.

Ma esiste un altro motivo per evitare il pesce: la protezione diretta della nostra salute. Il pesce non è meno dannoso della carne, perché è anch’esso ricco di colesterolo e grassi saturi, e quei pochi omega-3 che contiene non bastano nemmeno a contrastare i danni di queste sostanze dannose.

Inoltre, nella carne di pesci, crostacei e molluschi si trovano alte quantità di metalli pesanti, come il mercurio, altri inquinanti ambientali, microplastica, patogeni e parassiti.

Nessun motivo per consumare pesce, molti per starne alla larga

In definitiva, non esistono benefici nel consumo di pesce e questo vale anche per quelli di acquacoltura. Gli allevamenti di pesci sono dannosi e inquinanti ancora più della pesca.

Lasciamo in pace gli animali, che siano di terra o di mare, impegniamoci a diminuire la sofferenza nel mondo, non ad aumentarla. E faremo così del bene alla nostra salute e a quella del pianeta.

Cambiare abitudini non è poi così difficile e la posta in gioco è talmente alta che ne vale davvero la pena. Le piccole difficoltà di adattamento ti aiutiamo noi a superarle, vedrai che dopo poche settimane ti renderai conto di quanto il passaggio a una dieta vegetale sia naturale e fonte di benessere.

Iscriviti al Vegan Discovery Tour per diventare vegan con qualcuno che ti guida e risponde ai tuoi dubbi. È tutto gratuito.

Sì, voglio saperne di più »

Credits:
Molte delle informazioni di questo articolo sono tratte dall’articolo di VegFund, Fish – A Critical Part of the Conversation.

Fonti:

  1. “How Many Animals Are Killed for Food Every Day?” Sentient Media. https://sentientmedia.org/how-many-animals-are-killed-for-food-every-day/
  2. R.W.D. Davies, S.J. Cripps, A. Nickson, G. Porter, Defining and estimating global marine fisheries bycatch, Marine Policy, Volume 33, Issue 4, 2009, Pages 661-672, ISSN 0308-597X, https://doi.org/10.1016/j.marpol.2009.01.003.
  3. “GLOBEFISH – Information and Analysis on World Fish Trade.” Food and Agriculture Organization of the United Nations. http://www.fao.org/in-action/globefish/fishery-information/resource-detail/en/c/388082/
  4. “90% of fish stocks are used up – fisheries subsidies must stop.” United Nations Conference on Trade and Development, July 13, 2018. https://unctad.org/en/pages/newsdetails.aspx?OriginalVersionID=1812
  5. “Science study predicts collapse of all seafood fisheries by 2050.” Stanford Report, November 2, 2006. https://news.stanford.edu/news/2006/november8/ocean-110806.html
  6. “Fish Farming.” Animal Welfare Institute. https://awionline.org/content/fish-farming
  7. “Fish Intelligence, Sentience and Ethics.” Brown, C. The Humane Society Institute for Science and Policy Animal Studies Repository. January 2015. https://animalstudiesrepository.org/cgi/viewcontent.cgi?article=1074&context=acwp_asie

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi