Messaggi all’Iran: Bombardieri strategici con capacità nucleare sorvolano il Medio Oriente

06/09/2022 – L’AntiDiplomatico

Messaggi all’Iran: Bombardieri strategici con capacità nucleare sorvolano il Medio Oriente – GUERRE E IMPERIALISMO – L’Antidiplomatico (lantidiplomatico.it)

I bombardieri strategici statunitensi B-52H Stratofortress, in grado di trasportare armi nucleari, hanno sorvolato il Medio Oriente domenica scorsa. I voli facevano parte delle esercitazioni della missione Bomber Task Force (BTF) che hanno coinvolto le forze aeree del Regno Unito, del Kuwait e dell’Arabia Saudita, condotte mentre crescono le tensioni con l’Iran.

Secondo una dichiarazione del Comando Centrale degli Stati Uniti (CENTCOM), due bombardieri B-52, provenienti dalla base aerea di Fairford nel Regno Unito, hanno effettuato “manovre di integrazione nel teatro delle operazioni” sul Mediterraneo orientale, la penisola arabica e il Mar Rosso. Inoltre, alle esercitazioni hanno partecipato vari aerei statunitensi e alleati, inclusi caccia F-15 e F-18, aerei di allerta precoce E-3, caccia FGR-4, aerocisterne KC-135, KC-10 e KC-46, tra gli altri.

“Questa task force di bombardieri è una rappresentazione forte e chiara dell’impegno di lunga data dell’America nella regione”, ha affermato il generale Alexus Grynkewich, comandante della nona Air Force. “Le minacce agli Stati Uniti e ai nostri alleati non rimarranno senza risposta. Missioni come la BTF dimostrano la nostra capacità di unire le forze per scoraggiare e, se necessario, sconfiggere i nostri avversari”, ha aggiunto.

Cresce la tensione con Teheran

Le esercitazioni sono arrivate in mezzo alle crescenti tensioni tra Washington e Teheran per il mancato successo dei colloqui sull’accordo nucleare del 2015, che le parti coinvolte stanno cercando di rilanciare dopo più di un anno. Sebbene Washington sostenga che i paesi sono ogni settimana più vicini all’accordo, continuano a discutere sul testo finale aggiornato.

Inoltre, lo scorso martedì Washington ha denunciato che una nave appoggio del Corpo delle Guardie Rivoluzionarie Islamiche dell’Iran ha tentato di catturare uno dei suoi veicoli marini senza pilota nelle acque internazionali del Golfo Persico. Dopo l’intervento di una nave statunitense e di un elicottero, la nave persiana ha scollegato il cavo di traino del drone e ha lasciato l’area circa 4 ore dopo, ponendo fine all’incidente.

Da parte sua, dall’agenzia iraniana Tasnim hanno indicato in un articolo che il drone è stato rilasciato a discrezione del capo della nave persiana. Inoltre, hanno sottolineato che il dispiegamento di tali droni potrebbe causare “incidenti marittimi imprevisti a causa della possibile disconnessione dei loro sistemi di comunicazione per la navigazione”. L’agenzia ha anche citato il Corpo delle Guardie Rivoluzionarie Islamiche, che ha definito la versione americana “un racconto in stile hollywoodiano” che ha distorto la realtà.

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi