Putin spiega per cosa stanno combattendo i cittadini del Donbass

VLADIVOSTOK, 7 settembre. /TASS/.

Putin spiega per cosa stanno combattendo i cittadini del Donbass – Russian Politics & Diplomacy – TASS

 

I cittadini ucraini, che stanno prendendo parte ai combattimenti nel Donbass e si oppongono al regime di Kiev, agiscono nell’interesse del loro popolo e stanno difendendo la loro patria, ha detto mercoledì il presidente russo Vladimir Putin parlando in una sessione plenaria del Forum economico orientale (EEF) del 2022.

“Chiedete agli ucraini, che vivono nel Donbass, quali valori stanno difendendo. Stanno proteggendo la loro patria, la loro identità, la loro storia e il loro popolo”, ha chiarito Putin.

In un incontro con i partecipanti a un forum sulla protezione ambientale ospitato dalla Kamchatka all’inizio di questa settimana, Putin ha detto di essere profondamente impressionato dal coraggio dei cittadini del Donbass che difendono le loro repubbliche in prima linea. Non avevano un addestramento militare professionale, ma, secondo Putin, stanno combattendo coraggiosamente ed efficacemente.

Organizzato dalla Roscongress Foundation, il Settimo Forum Economico Orientale si svolgerà dal 5 all’8 settembre a Vladivostok. TASS è il partner di informazione generale dell’evento e la sua agenzia ufficiale di photohost. Quest’anno, il tema del forum è: “Sulla strada per un mondo multipolare”.

L’operazione militare speciale della Russia in Ucraina

La situazione lungo la linea di impegno nel Donbass si è intensificata il 17 febbraio. Le Repubbliche popolari di Donetsk e Lugansk (DPR e LPR) hanno riportato allora la peggiore ondata di bombardamenti da parte dell’esercito ucraino, che ha danneggiato le infrastrutture civili e causato vittime civili.

Il 21 febbraio, il presidente Vladimir Putin ha annunciato che Mosca stava riconoscendo la sovranità delle Repubbliche popolari di Donetsk e Lugansk. La Russia ha firmato accordi di amicizia, cooperazione e assistenza reciproca con i loro leader. Mosca ha riconosciuto le repubbliche del Donbass in conformità con le costituzioni DPR e LPR all’interno dei confini delle regioni di Donetsk e Lugansk a partire dall’inizio del 2014.

Il presidente russo Putin ha annunciato il 24 febbraio che in risposta a una richiesta di assistenza da parte dei capi delle repubbliche del Donbass aveva deciso di effettuare un’operazione militare speciale in Ucraina. Il leader russo ha sottolineato che Mosca non aveva intenzione di occupare i territori ucraini, osservando che l’operazione era finalizzata alla denazificazione e alla smilitarizzazione dell’Ucraina.

La DPR e la LPR lanciarono un’operazione per liberare i loro territori sotto il controllo di Kiev.

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi