“Solo la Russia di Putin può vendicare i soprusi politici contro Italia e EU”

Fabio Giuseppe Carlo Carisio – 6/09/2022

SOLO LA RUSSIA DI PUTIN PUO’ VENDICARE I SOPRUSI POLITICI CONTRO ITALIANI ED EUROPEI. Legittimati dall’Ambasciatore NWO Mattarella (gospanews.net)

Ogni giorno che passa il progetto Great Reset propedeutico a una dittatura sociale, economica e militare, già iniziata con quella sanitaria per il SARS-Cov-2 da laboratorio, prende sempre più corpo.

Per ora sono i sempre più disgraziati ed infiltrati esponenti della contro-informazione NO VAX a rendersene conto. Perché hanno ben compreso il processo di costruzione della sudditanza sociale attraverso Green Pass e Vaccini obbligatori, cominciato nel lontano 2017 con il progetto pilota tra Democratici italo-americani e Bill Gates del Decreto Lorenzin sui dieci vaccini obbligatori in età scolare.

A breve se ne accorgeranno anche i fortunati raccomandati politici che si beccano 2mila euro al mese per essersi genuflessi all’onorevole di turno: ieri Romano Prodi e Silvio Berlusconi, oggi Enrico Letta e Alberto Cirio, per fare qualche nome a caso.

I piccoli rimedi sul razionamento del riscaldamento varati dal Governo di Mario Draghi, decaduto ma imperante su vaccini e sostegno all’Ucraina per una guerra senza possibilità di vittoria, non basteranno mai a colmare i disastri finanziari che incombono come incubi sul futuro dell’Italia, paese disastrato dalla mafia e perciò più esposto di tutti gli altri dell’Unione Europea alla catastrofe economica.

Assolutamente legittimata dall’occulto ambasciatore del Nuovo Ordine Mondiale Sergio Mattarella, presidente della Repubblica Italiana, che per primo il 3 febbraio 20220 annunciò l’imminente conflitto in Ucraina e la conseguente inevitabile crisi.

Il corto circuito tra speculazioni delle multinazionali e scriteriate sanzioni contro la Russia per difendere il regime neonazista di Volodymyr Zelensky creato a Kiev dalla stessa NATO è innescato come la miccia di un’esplosione atomica.

Gli USA non si sono fatti problemi ad assassinare impunemente migliaia di civili giapponesi a Hiroshima e Nagasaki perché dovrebbero farsi scrupoli a far scoppiare la Terza Guerra Mondiale Termo-Nucleare in Europa, già teatro di due guerre precedenti provocate dai massoni anglosassoni?

Qualche generale britannico lo ha già annunciato. Molti lo temono concentrandosi sul parziale spettro della centrale nucleare ucraina di Zaporizhzhia, senza la quale l’Ucraina rischia di restare senza energia elettrica per tutto un buio e lunghissimo inverno

«E’ rimasta senza acqua e senza corrente la città ucraina di Enerhodar, dove si trova la centrale nucleare di Zaporizhzhia, dopo un’esplosione avvenuta nella zona. Lo ha reso noto il sindaco Dmytro Orlov. “Si indaga sulle circostanze dei fatti”, ha scritto su Telegram, come riporta Ukrinform, senza notizie di eventuali vittime o danni. Il portavoce dell’amministrazione filorussa, Vladimir Rogov, ha accusato le forze ucraine di aver aperto il fuoco contro Enerhodar. “Nel bombardamento è stata danneggiata la linea elettrica nella zona della centrale nucleare – ha detto – La città è temporaneamente fuori dalla fornitura”» scrive RAI News che è tra i media di mainstream che sostiene l’assurda tesi secondo cui i Russi bombardano loro stessi in una centrale atomica.

Dinnanzi a tale degenerazione della politica e del giornalismo che speranza può rimanere?

Chi è Cristiano si può votare all’Onnipotente nella speranza che intervenga in modo non troppo deciso…

Chi non lo è può soltanto sperare che la Russia cominci a utilizzare qualche missile ultrasonico Zyrcons, di recente fabbricazione, in qualcuna capitale dell’Unione Europea. Magari cominciando dalla più corrotta: Roma, dove l’intrigo tra politica, magistrati, massoneria e mafia è sempre peggiore!

Come si suol dire prevenire è meglio di curare. Purtroppo ogni Italiano davvero onesto e refrattario del Nuovo Ordine Mondiale deve riporre nel nuovo Zar del Cremlino, Vladimir Putin, ogni minima speranza di rinascita del Bel Paese.

Altrimenti non ci resta che raccogliere i nostri risparmi e fuggire in Siria o in Venezuela: dove la protezione russa sta favorendo la rinascita di due paesi aggrediti senza successo dai paesi NATO. Senza la minima lacrimuccia dei sedicenti pacifisti che oggi legittimano la guerra in Ucraina. 

Prima che una dittatura militare imponga ai cittadini persino di protestare, come avvenuto a Trieste nei confronti dei portuali contrari ai Green Pass, come si sta già preparando a fare la Polizia del Regno Unito.

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi