Danni ai gasdotti Nord Stream. La Russia non esclude sabotaggi

MOSCA, 27 settembre. /TASS/.

Песков не исключил, что разрушения на нитках “Северных потоков” могли быть из-за диверсии (tass.ru)

 

Il Cremlino è estremamente preoccupato per le informazioni sul calo della pressione e di danni al gasdotto Nord Streams, ha detto il portavoce presidenziale russo Dmitry Peskov in un’intervista con i giornalisti martedì.

Questa è una notizia molto inquietante. In effetti, stiamo parlando della distruzione nel tubo, non è ancora chiaro di quale natura, nella zona economica danese. In effetti, la pressione è diminuita in modo significativo”, ha detto Peskov.

“Questa è una situazione senza precedenti che richiede un’indagine urgente, ha aggiunto.

Peskov non ha escluso che l’interruzione dei gasdotti possa essere il risultato di un sabotaggio.

Peskov ha sottolineato che “naturalmente, questo è un problema legato alla sicurezza energetica dell’intero continente”. Rispondendo a una domanda su possibili contatti tra il presidente russo Vladimir Putin e il cancelliere tedesco Olaf Scholz su questa situazione, il rappresentante del Cremlino ha spiegato che la società di gestione conduce contatti con la parte tedesca. “I contatti sono effettuati dalla società operatrice. Questo è ora, ovviamente, il problema principale per loro “, ha detto il portavoce.

Informazioni sulla situazione

Come precedentemente riportato nella società Nord Stream AG, la distruzione avvenuta lo stesso giorno contemporaneamente su tre linee dei gasdotti offshore “Nord Stream – 1” e “Nord Stream – 2” sono senza precedenti, i tempi di recupero non sono ancora possibili da stimare.

Sono state segnalati un calo di pressione su entrambe le linee del gasdotto Nord Stream 1, le cause dell’incidente sono in fase di indagine. In precedenza, un problema simile con un forte calo di pressione si era verificato in un altro gasdotto di esportazione, Nord Stream 2.

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi