Newsletter OIPA del 26 settembre 2022

Newsletter OIPA del 26 settembre 2022

COMMERCIO E DETENZIONE DI SPECIE SELVATICHE. IN GAZZETTA LE DISPOSIZIONI D’ATTUAZIONE DEL REGOLAMENTO UE. OIPA: «UN BENE PER GLI ANIMALI E PER LA SALUTE PUBBLICA»

Pubblicate nella Gazzetta ufficiale della Repubblica italiana le Disposizioni di attuazione del Regolamento (UE) 2016/429 in materia di commercio, importazione, conservazione di animali della fauna selvatica ed esotica e formazione per operatori e professionisti degli animali, e d’introduzione di norme penali sul commercio illegale di specie protette. Una normativa che finalmente contrasterà il commercio di operatori di pochi scrupoli, legali e non, che vivono sulla pelle di mammiferi, uccelli, pesci e rettili strappati al loro habitat o allevati e costretti a una vita di cattività e spesso di abusi.

UN GIOCO DI SGUARDI HA CAMBIATO IL DESTINO DI THOT, MA CON IL NOSTRO SUPPORTO POTRÀ FINALMENTE RINASCERE

Denutrito, zoppicante, il corpo quasi privo di pelo, ricoperto di croste, pulci e zecche: a incrociare per la prima volta lo sguardo di Thot, giovane cane di circa tre anni, sono stati due turisti piemontesi che hanno ascoltato la sua silenziosa e disarmante richiesta d’aiuto, fino a quando sfiancato dalla fame, dalla sete e dalla malattia, seppur spaventato, Thot ha scelto di fidarsi di loro. Un gioco di sguardi che ha cambiato per sempre il suo destino. Grazie alla loro generosità e a quella degli Angeli blu di Lamezia Terme, cui la coppia ha chiesto aiuto, Thot ha potuto essere assistito in una clinica veterinaria, ma con il nostro sostegno potrà rinascere.

SFATTORIA DEGLI ULTIMI, ASSOCIAZIONI: «CONFRONTO CON LE AUTORITÀ PRIMA DEL 4 OTTOBRE, DATA DEL RINVIO»

Rinviata dal Tar del Lazio al 4 ottobre prossimo la trattazione del ricorso riguardante la “Sfattoria degli animali”. Le associazioni, la cui prima e unica preoccupazione è il benessere degli animali, chiedono l’apertura di un tavolo di confronto con le autorità prima del 4 ottobre. Nel frattempo, parteciperanno a qualsiasi tipo di esame, valutazione o accesso siano ritenuti necessari. Enpa, Leal, Leidaa, Lndc, Oipa, Tda e Lac, sono intervenute ad adiuvandum nella controversia tra l’Asl Roma 1 e la titolare della “Sfattoria degli ultimi che l’8 agosto scorso aveva ricevuto la notifica del provvedimento di abbattimento dei circa 140 suidi ospitati nel rifugio.

SOCCORSI IN PERICOLO DI VITA TRA I RIFIUTI, CINQUE CUCCIOLI RIFIORITI CON L’AIUTO DEGLI ANGELI BLU DI TERMOLI. IL NOSTRO SOSTEGNO È DI VITALE IMPORTANZA

Magri, affamati, con i corpicini divorati dalla rogna e dai parassiti, i piccoli erano gravemente immunodepressi a causa del protratto stato di abbandono. Durante il periodo di cura si sono ritrovati a combattere anche contro la parvovirosi, spesso fatale per i cuccioli più debilitati, ma per fortuna, grazie anche alle cure garantite, Tayo, Dino, Milo, Julie e Lucie hanno superato anche questa difficile sfida, recuperando tutte le loro energie. Come sempre, i volontari contano sull’aiuto di tutti, sia per “tamponare” le tante spese sostenute per curarli, sia per trovare loro una splendida adozione.

BIELLA, CIRCA 200 ANIMALI RISCHIANO LA VITA. INTERVENGONO LE ASSOCIAZIONI

Abbandonati al loro destino in alpeggio, un gruppo molto numeroso di bovini ed equidi rischia di non sopravvivere a causa della malnutrizione e delle temperature che stanno scendendo. Enpa, Italian Horse Protection, Lav, Lndc Animal Protection, OIPA, Progetto Islander e Vita da Cani hanno presentato un’istanza alle istituzioni preposte per salvarli. Per un vizio di forma, bovini ed equidi tornano in possesso del proprietario. Lndc Animal Protection, OIPA e Progetto Islander sporgono una nuova denuncia con richiesta di un nuovo sequestro


RECUPERATO CON UNA ZAMPA TRANCIATA, PER GIORNI HA LOTTATO TRA LA VITA E LA MORTE: AIUTIAMO PHOENIX INSIEME AGLI ANGELI BLU DI TRAPANI

Nel tentativo di trovare sollievo a un dolore pulsante, insostenibile, si era immerso in una vasca piena di acqua putrida e stagnante. Trovato dopo tre giorni di ricerche, Phoenix, cane di 5 anni, aveva una zampa completamente tranciata, quasi in setticemia. Il suo soccorso è stato possibile solo grazie alla provvidenziale segnalazione di un passante, che l’ha avvistato in pericolo. Sottoposto d’urgenza a un intervento chirurgico per la completa asportazione dell’arto, Phoenix, scampato alla morte per un soffio, ora è tripode e attende il secondo miracolo: qualcuno che si innamori di lui così com’è e che lo accolga per sempre nella propria vita.

LIBERTÀ E SALUTE RESTITUITI A TANTI ANIMALI SELVATICI GRAZIE ALLA DEDIZIONE DEI VOLONTARI DELL’OIPA DI PISTOIA

Ricci, leprotti, ghiri, rondoni, passerotti, cince, merli, colombi, taccole, storni, verdoni, ballerine bianche, cardellini, civette, ma anche specie più rare da avvistare, come l’upupa: durante tutto il periodo estivo gli Angeli blu di Pistoia sono stati sommersi da tantissime richieste di aiuto, e hanno fatto il possibile per prodigarsi nell’assistenza dei tanti animali segnalati, seguendoli con attenzione fino al rilascio in libertà. Un momento molto emozionante e spesso carico di apprensione per chi li ha accuditi fino a quel momento, ma che restituisce sempre una soddisfazione impagabile.


DIVENTA GUARDIA ZOOFILA OIPA: GLI ANIMALI HANNO BISOGNO DEL TUO AIUTO

Sono aperte le iscrizioni ai corsi di formazione per diventare guardia zoofila dell’OIPA nelle province di Roma e Viterbo e nelle province del Veneto, cui si aggiunge anche Trieste. I corsi si terranno online, tranne i test scritti che si terranno in aula, e saranno preceduti da incontri di presentazione che illustreranno il corso, la figura e il ruolo delle guardie. I corsi sono gratuiti, è richiesta unicamente l’iscrizione all’OIPA come socio benemerito (100 euro). Le guardie eco zoofile OIPA sono presenti in 17 regioni con 62 nuclei provinciali attivi e sono diventate un punto di riferimento per tutti coloro che hanno a cuore i diritti degli animali.


29 settembre
Milano
“Chi li ama troppo e chi troppo poco”:
conferenza sul mondo del gatto randagio e domestico

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi