[Superando] Se mancano i fondi, non si può sacrificare la parte più debole della popolazione

«Manca il personale sufficiente per garantire la presenza di un operatore per ogni bambino titolare della Legge 104»: e così, con questa motivazione, il Comune di Imperia non ha concesso alle famiglie di bambini e bambine con disabilità il servizio accessorio del pranzo assistito di competenza comunale, attivato in diversi plessi scolastici dove non c’è il tempo pieno. «Ma se il Comune offre un servizio – dicono dall’Associazione locale La Giraffa a Rotelle -, mancando i fondi e le risorse, non può sacrificare proprio la parte più debole della popolazione, perché questa è discriminazione»
(continua…)

Accessibilità e uso equo degli ascensori: una ricerca e un questionario
Accessibilità e uso equo degli ascensori: è il tema dello studio di un gruppo di ricercatori dell’Università IUAV di Venezia, che intende verificare le criticità nell’uso dell’ascensore attraverso vari passaggi, il primo dei quali è un questionario di semplice compilazione, intitolato “Ascensori: esperienza d’uso e sicurezza”, che ha l’obiettivo di comprendere quali caratteristiche/proprietà dell’ascensore possano essere migliorate o implementate, per consentire un uso semplice ed equo da parte di tutti gli utenti
(continua…)

Disabilità: ora le promesse elettorali diventino fatti concreti
«Serviranno nuove risorse per le persone con disabilità e le loro famiglie che vivono un momento molto difficile, di fronte all’impennata del costo della vita»: il presidente della Federazione FISH Falabella, commenta così i risultati elettorali, ricordando come la stessa FISH sia stata «parte attiva del confronto pre-elettorale, dando vita a un confronto indipendente, trasparente e super partes tra le forze in campo. Ora, ad elezioni avvenute, metteremo alla prova il Governo che ne nascerà, per verificare se le promesse della campagna elettorale si trasformeranno in fatti concreti»
(continua…)

Un premio a chi ha comunicato bene sui “fragili”
La sesta edizione del Premio Giornalistico Alessandra Bisceglia per la Comunicazione Sociale, promosso dalla Fondazione Alessandra Bisceglia ViVa Ale ONLUS, in collaborazione con l’Università LUMSA di Roma e con l’Ordine Nazionale dei Giornalisti, vivrà il proprio momento conclusivo con la cerimonia di premiazione di dopodomani, 28 settembre, preceduta come nelle edizioni precedenti da un corso-convegno, intitolato quest’anno “Fragili più fragili. Raccontare le Malattie Rare al tempo della pandemia e della guerra”
(continua…)

“Decreto Aiuti ter”: le novità per le persone con disabilità e le loro famiglie
Tutte le novità riguardanti le persone con disabilità e le loro famiglie, contenute nel Decreto Legge 144/22, meglio noto come “Decreto Aiuti ter”, pubblicato in Gazzetta Ufficiale ed entrato in vigore dal 24 settembre scorso: le si può trovare in un approfondimento pubblicato dal Centro Studi Giuridici HandyLex, che propone inizialmente anche una sommaria analisi delle altre misure inserite. Ne suggeriamo senz’altro la consultazione a Lettori e Lettrici
(continua…)

Le donne con disabilità peggio di ogni altro sul mercato del lavoro
Se nell’Unione Europea le persone con disabilità continuano a subire discriminazioni sul lavoro, sia per quanto riguarda l’accesso al lavoro stesso, sia per la parità di retribuzione a parità di lavoro, le donne con disabilità devono fare i conti anche con il divario di genere. Tale specificità, però, non è stata adeguatamente considerata nelle Strategie della Commissione Europea per contrastare il fenomeno. Per questo il Forum Europeo sulla Disabilità ha elaborato alcune raccomandazioni, per far sì che si affrontino le disparità incontrate dalle donne con disabilità sul mercato del lavoro
(continua…)

È possibile parlare di disabilità, evitando stereotipi e pregiudizi?
Si aprirà dopodomani, 28 settembre, a Lamezia Terme (Catanzaro), il ciclo di seminari formativi dedicati alla relazione tra comunicazione, informazione e disabilità e caratterizzati dal titolo complessivo “I sorrisi non bastano”, nell’àmbito del progetto nazionale “Welfare 4.0 – Per una definizione di un welfare comunitario di inclusione”, di cui è capofila la Federazione FISH. Nello specifico, durante l’incontro di Lamezia, curato dalla FISH Calabria (in presenza, online e con diretta streaming), si parlerà soprattutto del linguaggio più adeguato per descrivere il fenomeno della disabilità
(continua…)

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi