[Superando] Milano e Bologna in finale nel XXVI Campionato Italiano di baseball per ciechi

Il 1° ottobre, si disputerà a Milano la finale del XXVI Campionato Italiano di baseball per ciechi, che vedrà di fronte i Lampi Milano e il Bologna Fortitudo White Sox. «Più di vent’anni fa – aveva scritto su queste stesse pagine, a proposito del baseball per ciechi, Angela Bellarte, consigliera del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano – grandissimi personaggi del baseball professionistico crearono le regole per il baseball per ciechi, e la passione fu contagiosa e arrivò a Milano, dove fu accolta da ragazzi curiosi e increduli di avere un’opportunità del genere»
(continua…)

E c’è anche l’assistenza personale autogestita
«Un contributo di Salvatore Nocera sull’assistenza, pubblicato su queste pagine, offre il pretesto – scrive Simona Lancioni – per parlare anche di assistenza personale autogestita. Se infatti è giusto dire che la vera libertà consiste nel dare alle persone con disabilità la possibilità di scegliere tra diverse forme di assistenza, magari combinandone insieme più di una, l’immagine di una persona con disabilità grave che diventa datrice di lavoro di una figura che sceglie, forma, assume e gestisce da sé contrasta contemporaneamente pietismo, paternalismo, familismo e infantilizzazione»
(continua…)

I supporti a sensorialità aumentata dell’Appia Antica
Promosso dall’Associazione Italia Nostra, è stato avviato recentemente, in occasione delle “Giornate Europee del Patrimonio”, con la collaborazione di CoopCulture, Società Cooperativa che si occupa della tutela, della conservazione e della valorizzazione del patrimonio artistico e culturale italiano, il progetto “Archeoguide-PSA”, per integrare con supporti fisici e tecnologie sensoriali aumentate le visite alla Via Appia Antica di Roma, consentendo alle persone con disabilità visive e uditive di usufruire di una guida immersiva ai tanti monumenti unici di tale area
(continua…)

L’inclusività e l’accessibilità degli spazi educativi in una scuola che cambia
Alimentare una riflessione sul significato e sulle implicazioni dell’accessibilità e dell’inclusività in una scuola in evoluzione, indagando le relazioni tra lo spazio costruito e l’impostazione pedagogica, le caratteristiche del patrimonio edilizio esistente, ma anche le nuove esigenze emerse in seguito all’emergenza legata alla pandemia: saranno gli obiettivi dell’interessante e importante convegno “Progettare la scuola che cambia – Inclusività e accessibilità degli spazi educativi”, in programma per il 7 ottobre a Pasian di Prato (Udine), ma al quale si potrà anche partecipare online
(continua…)

Storia di Tonio e della sua “squadra”: si può fare, nonostante tutto
Verrà presentato domani, 30 settembre, nel corso di un incontro online, il libro “Un progetto di vita: la musica e la speranza”, scritto da Angela Lotito e il cui protagonista è il fratello Antonio (“Tonio”), con la sua complicata storia di vita e di dignità, nel segno della musica, della fede e di una “squadra” che lo ha sempre sostenuto, contro una “compagna di vita” via via più aggressiva, quale una grave distrofia muscolare progressiva. Un’opera con cui aprire una pista ai “tanti Tonio”, per chiedere che il diritto alla salute, alla vita e ai diritti fondamentali sia esteso a tutti
(continua…)

Malattia di Charcot-Marie-Tooth: vola solo chi osa farlo
«Comunicare il lavoro svolto dall’Associazione, ascoltare gli specialisti sulle novità in campo medico, dedicare un momento significativo agli aspetti psicologici, approfondire tematiche legislative in tema di disabilità, senza trascurare la convivialità e il divertimento»: ci sarà tutto questo nel convegno di Zola Predosa (Bologna) dell’ACMT-Rete, impegnata sul fronte della malattia di Charcot-Marie-Tooth, patologia neuromuscolare nota anche come “la più comune tra le Malattie Rare”. Il tutto da domani, 29 settembre al 2 ottobre, all’insegna del messaggio “Vola solo chi osa farlo”
(continua…)

Il nuovo Parlamento dovrà rafforzare gli spazi di partecipazione e di dialogo
«Auguriamo buon lavoro al nuovo Parlamento che dovrà affrontare la sfida di assumere urgenti provvedimenti per rispondere ai bisogni di un Paese con vecchie e nuove fragilità e povertà che indeboliscono la coesione sociale»: lo dichiara Vanessa Pallucchi, portavoce del Forum Nazionale del Terzo Settore, commentando l’esito delle elezioni del 25 settembre. «L’alto tasso di astensionismo – aggiunge – dimostra la necessità di rafforzare gli spazi di partecipazione e di dialogo, al fine di ridurre la distanza fra la politica e le persone, i territori e le comunità»
(continua…)

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi