[Superando] “Compagni di Strada”, ovvero nuovi volontari a fianco di giovani con disabilità

Si chiama “Compagni di Strada” ed è un progetto di rete su più territori, lanciato dall’Associazione InCerchio di Milano, avvalendosi di una vasta rete di partner e di aderenti, per la selezione, la formazione e il supporto di volontari che desiderino dedicare una parte del proprio tempo a giovani con disabilità, accompagnandoli per un tratto del loro cammino di vita. L’evento di presentazione è in programma per il pomeriggio del 3 ottobre
(continua…)

Anche il 25 settembre diritto di voto negato a giovani con autismo
«Tutte le volte che i Cittadini Italiani vengono attivamente coinvolti nella più alta e importante forma di partecipazione alla vita democratica del Paese, vi è un gran numero di loro che, pur volendo e potendo partecipare, viene illegittimamente escluso. Sono i tanti giovani con autismo maggiorenni, perfettamente dotati del diritto di elettorato attivo»: lo scrive l’avvocata Ivana Consolo, che su tale questione ha anche lanciato un appello nel proprio Gruppo Facebook “#Autismo Diritti e Tutele”
(continua…)

Fisioterapia continuativa e ausili personalizzati per le persone con disabilità
È quanto chiede una petizione che tutti possono sottoscrivere, lanciata nel web da Vincenza Zagaria, che afferma: «Noi non possiamo utilizzare carrozzine non personalizzate e su misura», aggiungendo dunque che «in situazione di non autosufficienza e bisogno di assistenza ventiquattr’ore su ventiquattro, è necessario poter ricevere trattamenti fisioterapici continuativi e ausili personalizzati»
(continua…)

Cure ospedaliere e autismo: una app e un protocollo di provata efficacia
Un numero sempre più consistente di contributi scientifici ha inquadrato negli ultimi anni il problema dell’accesso alle cure mediche da parte di bambini e adulti affetti da disturbo dello spettro autistico. Presentiamo in questo approfondimento, curato nell’àmbito della Fondazione Bambini e Autismo di Pordenone, i positivi risultati della sperimentazione di un protocollo di azioni volto a coordinare gli interventi di famiglia, ospedale e struttura di riferimento per le persone con disturbo dello spettro autistico, basandosi su un’interfaccia comunicativa, l’app “vi.co Hospital”
(continua…)

Un programma formativo per favorire il passaggio dalla “cura” ai “diritti”
Un programma formativo a partecipazione gratuita, per gettare le basi del cambiamento di prospettiva sul tema delle disabilità, centrato sul tema “Personalizzare l’accompagnamento al progetto di vita”, che si articolerà su sei incontri a partire dal 26 ottobre, rivolgendosi ad operatori con un ruolo di coordinamento e gestione dei servizi educativi e socio-assistenziali riguardanti minori e persone con disabilità. L’iniziativa nasce dalla collaborazione tra il Centro Studi per i Diritti e la Vita Indipendente dell’Università di Torino e la Fondazione Time2 del capoluogo piemontese
(continua…)

Abbattere le barriere si può, facciamolo!
«La mancanza di accessibilità porta esclusione sociale e la questione dell’accessibilità non interessa solo un ristretto gruppo di individui, ma può riguardare chiunque. Questa nostra campagna di sensibilizzazione, intitolata “Abbattere le barriere si può. Facciamolo!”, è incentrata proprio sull’idea che anche le nostre azioni quotidiane possono fare la differenza»: così dall’Associazione FIABA è stata presentata la ventesima “Giornata Nazionale per l’Abbattimento delle Barriere Architettoniche – FIABADAY”, evento in programma per domenica 2 ottobre in Piazza Colonna a Roma
(continua…)

Due milioni di mele per sostenere la lotta alla sclerosi multipla
Da una parte garantire e potenziare i servizi destinati alle persone con sclerosi multipla, dall’altra sostenere la ricerca scientifica sulla malattia: a questo serviranno i fondi raccolti in tante piazze d’Italia domani, 1° ottobre, domenica 2 e anche lunedì 4, tramite La Mela di AISM, “storica” iniziativa che punta anche a informare e sensibilizzare, promossa dall’Associazione Italiana Sclerosi Multipla
(continua…)

Il premio “Turismi Accessibili” e una cultura che pian piano sta cambiando
«Finalmente iniziamo a vedere progetti realmente inclusivi – scrive Antonio Giuseppe Malafarina, a proposito della cerimonia conclusiva di domani, 1° ottobre a Chieti del premio “Turismi Accessibili”, “creatura” della compianta Simona Petraccia -, inclusivi e presentati con le parole giuste. Ci sono stati sviluppi dalla nascita di questo premio a oggi. Sta cambiando la cultura, perché laddove un tempo si vedeva un’operazione sociale ora si vede un investimento economico: le persone con disabilità, infatti, devono essere considerate clienti, non meramente destinatarie della pietà umana»
(continua…)

Insieme Per (Incontrarsi Condividere Crescere)
Si chiama “Insieme Per (Incontrarsi, Condividere Crescere)” ed è un progetto promosso dalla Società Helaglobe, tutto rivolto alle Associazioni e alle Federazioni di pazienti impegnate sul fronte di patologie che creano diverse forme di disabilità, per ascoltarne le istanze e avviare un percorso di conoscenza e confronto reciproco. All’iniziativa partecipano moltissime organizzazioni, tra cui anche la Federazione FISH e numerose Associazioni e Federazioni che ad essa aderiscono. In questi giorni a Firenze si tiene l’incontro di avvio, cui interviene anche il Presidente della FISH Falabella
(continua…)

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi