Sabotaggio Nord Stream, Zakharova (Russia): “L’UE dovrà riconoscere il tradimento da parte dei loro alleati”

MOSCA, 5 ottobre. /TASS/.

L’UE dovrà riconoscere il tradimento da parte degli alleati – MFA russo sull’emergenza Nord Stream – Mondo – TASS

 

I paesi dell’UE dovranno affrontare la verità e ammettere di essere stati traditi dai loro alleati nella situazione che coinvolge gli incidenti del Nord Stream, ha scritto mercoledì la portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova sul suo canale Telegram.

Ha richiamato l’attenzione sulla dichiarazione del vice primo ministro russo Alexander Novak secondo cui la Russia era pronta a fornire gas attraverso la stringa di gasdotti Nord Stream 2 non danneggiata.

“Qualcuno oserà dire dopo che il nostro paese è dietro l’atto di sabotaggio? Sono d’accordo sul fatto che è molto difficile accettare la verità. Ma un giorno i paesi dell’UE dovranno farlo e ammettere di essere stati traditi dai loro alleati”, ha detto.

Incidenti Nord Stream

Il 27 settembre, Nord Stream AG ha riportato una distruzione senza precedenti avvenuta il giorno prima su tre stringhe dei gasdotti offshore Nord Stream e Nord Stream 2, che sono stati scoperti nel giro di poche ore. I sismologi svedesi hanno poi specificato che il 26 settembre hanno registrato due esplosioni sulle rotte del Nord Stream. L’ufficio del procuratore generale russo ha avviato un procedimento penale per un atto di terrorismo internazionale.

L’operazione di Nord Stream è stata sospesa dalla fine di agosto a causa di problemi con le riparazioni delle turbine Siemens derivanti dalle sanzioni occidentali, ma il gasdotto è rimasto pieno di gas. Anche Nord Stream 2, completato nel 2021 ma mai messo in funzione, era stato riempito di gas.

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi