Fulvio Grimaldi: Le “aquile urlanti” dell’esercito Usa sono in Europa: non accadeva dalla Seconda guerra mondiale

Fulvio Grimaldi su Visione Tv – 27/10/2022

 

Intervista di Lilli Goriup a Fulvio Grimaldi sul significato, le conseguenze possibili, le ripercussioni geopolitiche e, in particolare, gli effetti sull’Europa, della parossistica militarizzazione USA-NATO-UE ai confini delle Russia.

La 101esima Divisione aviotrasportata, forza d’élite statunitense, le “Aquile Urlanti”, mai operativa fuori dagli USA dopo la seconda guerra mondiale, trasferita in Romania, a 18 km dal confine russo. 4.700 militari si aggiungono così agli 8000 già presenti nel paese e ai 100.000 dislocati in Europa.

15.000 militari ucraini, magari dei battaglioni nazisti Azov, saranno addestrati e armati dall’UE, su decisione della presidente della Commissione, Ursula von der Leyen, e del responsabile Esteri dell’Unione, Joseph Borrell, vecchio razzista colonialista, che ha definito l’Europa un giardino e il resto del mondo una giungla che i giardinieri devono andare a… civilizzare.

Ed Enrico Mentana, definito giornalista, ha parlato nel TG della sera di “toni durissimi” di Vladimir Putin, quando il presidente russo ha denunciato la demenziale bellicosità dell’Occidente e l’impegno della Russia a difendere se stessa e il mondo umano.

Toni morbidi, invece, dei comandanti della “101” in Romania, dettisi “pronti a intervenire contro i russi in qualsiasi momento”.

QUESTO E’ LO STATO DELLE COSE.

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi